Jump to content
Sign in to follow this  
marat

Quizz Foto: Unità Militari

Recommended Posts

Egregio Signor Alagi:

TA 24 ex ARTURO e FR 32 ex LE SIROCO. La foto viene da Zvonimir Freivogel, "Beute-Zerstoerer und -Torpedoboote der Kriegsmarine", Marine-Arsenal fasc. 46.

 

A Lei il gioco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Egregio Signor Alagi:

A Lei il gioco.

 

Ecco qui:

immagine2rnh.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma per rendere la cosa facile recuperiamo i relitti ?!?

 

Lazer_ :s14: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites
A Tolone, il contretorpilleur VOLTA oppure AIGLE; o forse il torpilleur ADROIT.

 

Siamo a Tolone, ma non è una di queste navi... anzi, non è nemmeno un contre-torpilleur... :s01: :s12: :s07:

Share this post


Link to post
Share on other sites
anzi, non è nemmeno un contre-torpilleur...

...allora scartiamo una trentina di unità su 90, se ci riferiamo all'autoaffondamento di Tolone :s06: Resto ad osservare.

 

Lazer :s02: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisogna osservare quanto è rimasto dell'unità della fotografia (strutture ancora esistenti, posizione, forma e inclinazione del fumaiolo ecc.)...

Non è nè un caccia e neppure un incrociatore... :s14: :s14: :s12:

Share this post


Link to post
Share on other sites

il Dunkerque potrebbe avere un profilo corretto...

Provo a cercare qualche immagine

 

 

EDIT: la Strasbourg. Affondata emergeva di prua e quindi si spiegherbbe la gru a poppa

 

 

RI-Edit: reset alle mie risposte. Non ci sono

 

OK! Direi l'Algerie. Oppure taccerò molto a lungo!

 

Lazer_ :s10: ne

Edited by lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites
il Dunkerque potrebbe avere un profilo corretto...

Provo a cercare qualche immagine

 

 

EDIT: la Strasbourg. Affondata emergeva di prua e quindi si spiegherbbe la gru a poppa

 

 

RI-Edit: reset alle mie risposte. Non ci sono

 

OK! Direi l'Algerie. Oppure taccerò molto a lungo!

 

Lazer_ :s10: ne

 

Bisogna osservare quanto è rimasto dell'unità della fotografia (strutture ancora esistenti, posizione, forma e inclinazione del fumaiolo ecc.)...

Non è nè un caccia e neppure un incrociatore... :s14: :s14: :s12:

 

Aggiungo che non è neppure una nave da battaglia...

Allora:

1) è francese;

2) è a Tolone post-novembre '42;

3) non è una nave da battaglia;

4) non è un incrociatore;

5) non è un caccia (e neppure una torpediniera)

 

Quindi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prego Mr. Alagi, non mi dica che si tratta della nave-appoggio idrovolanti COMMANDANT TESTE. Leggo che dal 1946 al 1950 è stata utilizzata dalla DCAN nell'arsenale, affiancata al molo nella darsena Castigneau, con le sovrastrutture praticamente spianate, come magazzino per i pezzi di ricambio delle navi di origine americana. Del tutto irriconoscibile.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

di primo acchito concorderei con il Sig. DeDomenico ma conoscendo il Diabolico Sig. Alagi...

Lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites
La prego Mr. Alagi, non mi dica che si tratta della nave-appoggio idrovolanti COMMANDANT TESTE.

Difatti, non glielo dico...

 

Diabolico Sig. Alagi...

:s42: :s42: :s42: :s42: :s42:

 

A parer mio potrebbe essere la nave appoggio idrovolanti Sans Pareil oppure, più probabilmente, Sans Reproche

Neppure...

 

Comunque, evidentemente di ausiliaria si tratta. :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Va bene: è la posacavi/posareti LE GLADIATEUR. Una silhouette per niente familiare. Alla fine l'ho trovata su "La Marine Francaise 1939-1940" di Michel Bertrand, Editions du Portail, 1984. Ma che fatica ...

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Va bene: è la posacavi/posareti LE GLADIATEUR. Una silhouette per niente familiare. Alla fine l'ho trovata su "La Marine Francaise 1939-1940" di Michel Bertrand, Editions du Portail, 1984. Ma che fatica ...

Bene, Signore, penso che sia compito di tutti i partecipanti a questa tenzone cercare di far faticare quanto possibile gli altri contendenti... :s03: :s03:

"Imageshack" è molto lento, avrei voluto postare la foto in versione completa perchè avevo fatto "sparire" il Bearn e la vecchia nave da battaglia tipo "Bretagne", altrimenti la cosa diventava più facile. :s42:

Appena possibile la inserirò.

EDIT:

ora funziona!

immagine2itn.png

 

Il gioco ripassa a Lei. :s20: :s20:

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s20: ... ma a quale banchina è orneggiata?!? :s03:

 

53368349.jpg

 

Lazer_ :s42: ne

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites
:s20: ... ma a quale banchina è orneggiata?!? :s03:

AL momento del sabotaggio, il Le Gladiateur si trovava nella "Darse Sousmarins", nel punto indicato dalla freccia.

53368349.jpg

Tuttavia, non sono certissimo che la foto sia stata scattata in quel punto: il relitto avrebbe potuto essere stato spostato successivamente, e dalla presenza del Bearn e della corazzata la foto non può che risalire al 1945/46.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Signore, i miei rispetti. :s20:

La classe non è acqua e vorrei quindi brindare con dell'ottimo Spalletti a lei ed agli altri C.ti che si cimentano in queste sfida continua :s28:

 

Lazer_ :s02: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites
Signore, i miei rispetti. :s20:

La classe non è acqua e vorrei quindi brindare con dell'ottimo Spalletti a lei ed agli altri C.ti che si cimentano in queste sfida continua :s28:

 

Lazer_ :s02: ne

Spalletti per tutti! :s28: :s29:

Speriamo di poterlo fare "dal vivo" quanto prima!

Share this post


Link to post
Share on other sites

io purtroppo mancherò la maggior parte di voi perchè sono a La Spezia giovedì (e ad sabato a Monaco di Baviera per una settimana)

Comunque lascerà al C.te Salgari un dispositivo interessante ed utile per i vostri brindisi (e questo non lo puoi indovinare :s03: :s03: :s03: )

 

Lazer_ :s02: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites

LE GLADIATEUR, dopo il primo recupero da parte dei tedeschi (30 marzo 1943), mi risulta affondata una seconda volta da bombardamento aereo americano il 4/6 febbraio 1944, in una diversa collocazione in altra parte dell'arsenale (non ho sotto mano la piantina), e ancora recuperata per la demolizione nel maggio 1947: quindi la foto dovrebbe risalire a quest'ultimo periodo.

Posto una foto della nave per dimostrare quanto fosse inusuale il suo profilo.

La vecchia corazzata dovrebbe essere la LORRAINE (l'unica rimasta)

immagine2ylz.png

Fonte:

"La Marine Francaise 1939-1940", Michel Bertrand, Editions du Portail, 1984

 

E ora ecco il mio nuovo prodotto.

immagine1rid.png

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

@ De Domenico

Ho modificato le foto in modo da poterle vedere subito più grandi senza dover aprire "Imageshack", che talvolta può essere una procedura macchinosa.

Per inserire foto di dimensioni più grandi, segui le indicazioni di questo topic:

http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=3681

a partire dal post n. 3 di Totiano del 16 novembre 2008. :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Foto di prova con il metodo suggerito dal Com.te Alagi.

 

Funziona! :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul fatto che sia giapponese mi giocherei la testa .... di gichiano :s03: :s03: :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sul fatto che sia giapponese mi giocherei la testa .... di gichiano :s03: :s03: :s03:

Il nostro Gichiano ce ne perderebbe... solo mezza!

Si tratta dell'USS Stewart (DD-224), catturato dai giapponesi allo stretto di Badoeng nel 1942 e incorporato nella Marina Imperiale. La foto dovrebbe ritrarre l'unità alla fine del conflitto, quando venne ripreso in carico dall'U.S. Navy, che poi lo utilizzò come nave bersaglio).

Il bello è che la Marina giapponese - tanto per mantenere un certo "stile", accorpò i fumaioli n.1 e 2 in un'unica struttura, molto simile a quelle - analoghe - di unità effettivamente "Made in Japan".

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando ho da fare vi saltano sempre fuori le migliori.

E a me rimangono le bucce.

Meno male che sono quasi sempre bucce saporite.

 

Così l'avevo postata io, fresca e profumata di borotalco come un culetto di bimbo (ma quella volta ci avevate messo ancora di più per stanarla).

 

 

glad2arh.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il nostro Gichiano ce ne perderebbe... solo mezza!

Si tratta dell'USS Stewart (DD-224), catturato dai giapponesi allo stretto di Badoeng nel 1942 e incorporato nella Marina Imperiale. La foto dovrebbe ritrarre l'unità alla fine del conflitto, quando venne ripreso in carico dall'U.S. Navy, che poi lo utilizzò come nave bersaglio).

Il bello è che la Marina giapponese - tanto per mantenere un certo "stile", accorpò i fumaioli n.1 e 2 in un'unica struttura, molto simile a quelle - analoghe - di unità effettivamente "Made in Japan".

 

Domandandomi perché ogni Marina nelle sue progettazioni tendesse a mantenere una certa uniformità d'insieme, con degli stilemi ben riconoscibili come il dritto di prua, i fumaioli e l'alberatura, ne ho concluso che quella degli stili dovesse essere una questione che andava oltre le mere ragioni estetiche e che riguardava il ben più importante riconoscimento della nazionalità delle navi in condizioni di cattiva visibilità. Avere una certa quantità di "segni particolari" che rendessero un'unità sicuramente riconoscibile come propria o nemica doveva essere fondamentale in tempi in cui di radar ed IFF ancora non si parlava molto.

Basta ricordare di come il nostro Premuda, scambiato per un caccia inglese, fu la causa indiretta del siluramento per fuoco amico dell'Usodimare, e si capisce come mai i giapponesi si siano dati la pena di orientalizzare il quattro pipe la cui sagoma era all'origine compromettente

Share this post


Link to post
Share on other sites
:s20: ... ma a quale banchina è orneggiata?!? :s03:

 

 

Lazer_ :s42: ne

AL momento del sabotaggio, il Le Gladiateur si trovava nella "Darse Sousmarins", nel punto indicato dalla freccia.

53368349.jpg

Tuttavia, non sono certissimo che la foto sia stata scattata in quel punto: il relitto avrebbe potuto essere stato spostato successivamente, e dalla presenza del Bearn e della corazzata la foto non può che risalire al 1945/46.

 

Innanzitutto sono debitore - nel rispetto dell'insegnamento del Signor Marat circa le funzioni del nostro gioco - di una risposta a Lazer_one circa l'ubicazione del relitto di LE GLADIATEUR nelle due diverse occasioni di affondamento.

 

e46.jpg

f47.jpg

g48.jpg

Fonte:

"Toulon et la Marine du Sabordage à la Libération", Marc Saibène, Marines Editions, 2002

 

In effetti, non si sfugge al signor Alagi. Si tratta della nave pattuglia giapponese P 102, ex DD 224 STEWART, che si trovava in un bacino galleggiante a Soerabaja nel febbraio 1942 e finì capovolta e poggiata sul fondo. Recuperata dai giapponesi, ne venne fuori la specie di ermafrodito di cui alla fotografia, proveniente da Marine Arsenal, fascicolo speciale n. 14 a cura di Siegfried Breyer.

A lei il gioco :s20: :s20: :s20: :s20:

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
In effetti, non si sfugge al signor Alagi.

 

Purtroppo, talvolta, mi sfuggono cose parecchio importanti...

Ecco la new entry:

immagine1ayv.png

 

Di questi tempi, va di moda "pixellare" le immagini, e quindi ho provveduto anch'io... :s03:

Ma ho pixellato solamente il nome del battello della fotografia: ritengo che vi siano comunque sufficienti elementi per la sua identificazione.

Nonostante il pixellamento, confermo che il battello non è nelle acque della Sardegna e che a bordo non vi sono veline o minorenni. :s03:

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte, Signore, che l'esercizio (o l'arte: veda Lei) del pixello é di per sè assai sospetto, debbo farLe notare che Lei ha omesso di porre, in calce alla Sua pixellata immagine, un quesito in forma di domanda (lasciandola, imprecisata e implicita, alla capziosa malevolenza dei lettori).

Posto che qualsiasi immagine sottoposta all'intervento del pixello deve sottostare all'obbligo di precisa domanda e di precisa e pubblica risposta, formalmente La invito a formulare le Sue dieci domande di rito (questo essendo lo standard usuale in materia) alle quali potrà essere data risposta unicamente in forma pubblica: o su primarie testate di rilevanza nazionale, o avvalendosi di trasmissioni televisive di prima serata, o (residualmente) nelle sedi istituzionali confacenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso modestamente suggerire di coinvolgere il Times di Londra nella stesura delle domande ed El Pais nella pubblicazione delle immagini?

P.S. A maggior ragione dal momento che secondo me il battello pixellato ben potrebbe essere di origine British (classe S con snorkel?)

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
A parte, Signore, che l'esercizio (o l'arte: veda Lei) del pixello é di per sè assai sospetto, debbo farLe notare che Lei ha omesso di porre, in calce alla Sua pixellata immagine, un quesito in forma di domanda (lasciandola, imprecisata e implicita, alla capziosa malevolenza dei lettori).

Posto che qualsiasi immagine sottoposta all'intervento del pixello deve sottostare all'obbligo di precisa domanda e di precisa e pubblica risposta, formalmente La invito a formulare le Sue dieci domande di rito (questo essendo lo standard usuale in materia) alle quali potrà essere data risposta unicamente in forma pubblica: o su primarie testate di rilevanza nazionale, o avvalendosi di trasmissioni televisive di prima serata, o (residualmente) nelle sedi istituzionali confacenti.

 

Posso modestamente suggerire di coinvolgere il Times di Londra nella stesura delle domande ed El Pais nella pubblicazione delle immagini?

P.S. A maggior ragione dal momento che secondo me il battello pixellato ben potrebbe essere di origine British (classe S con snorkel?)

 

Signori,

raccogliendo le Vostre istanze, ho sentito un mio corrispondente spagnolo, che ha mosso le pedine giuste... ed ecco a Voi un'edizione straordinaria del quotidiano "El Pais"!

pais.jpg

Il titolo della colonna di destra non è riferito - ritengo - a nessuno dei frequentatori di questo quiz... :s10:

 

... tornando, con il Manzoni, a "cose di gente meccanica" confermo che il battello è di origine britannica, ma non è un classe "S".

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie al Sig. De Domenico per le sue precisazioni. :s20:

 

Vedo che basta poco più di un pomeriggio per veder sfilare un'altra domanda e trovarci ora difronte ad un battello che almeno si immerge in modo autonomo :s03:

 

PS: sono troppo indietro nella preparazione e quindi sono passato dalla biblioteca dalla quale sono tornato con un sacco (vero) di libri tra cui Navi in guerra di Bagnasco/Giorgerini, uno sulla battaglia dello Jutland ed uno su Hornblower... Non c'era il Bagnasco/Brescia sulle mimetizzazioni ma l'ho fatto mettere nella lista degli acquisti come pure Delfini d'acciaio.

 

Lazer_ :s08: ne

 

 

PPS Edit

... tornando, con il Manzoni, a "cose di gente meccanica" confermo che il battello è di origine britannica, ma non è un classe "S".

 

qui rischiamo un giro tipo "Ruota della fortuna" cercando la giusta consonante :s03: senza farci distarre dalla valletta :s03:

Edited by lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites
qui rischiamo un giro tipo "Ruota della fortuna" cercando la giusta consonante :s03: senza farci distrarre dalla valletta :s03:

Nella foto, però, non c'è solo il battello... :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nella foto, però, non c'è solo il battello... :s02:

 

... c'é anche un equipaggio.

Sta partecipando a una festa, quell'equipaggio ?

E le divise, sono ritoccate o autentiche ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
... c'é anche un equipaggio.

Sta partecipando a una festa, quell'equipaggio ?

E le divise, sono ritoccate o autentiche ?

 

Se partecipa a una festa non lo so... :s10:

Comunque la foto è autentica: è una "Imperial War Museum", mica una "Zappadu"... :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me anche le foto del sig. Zappadu sono autentiche. Comunque, ci ha fatto su un sacco di soldi.

 

P.S. Un smg di costruzione britannica classe "T" con snorkel. Ad esempio, un olandese TIJGERHAI o ZWAARDVIS oppure ZEEHOND e DOLFIJN (1948-1953). TIJGERHAI portava il pennant N 76 in lettere grandi sulla conning tower.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me anche le foto del sig. Zappadu sono autentiche. Comunque, ci ha fatto su un sacco di soldi.

 

P.S. Un smg di costruzione britannica classe "T" con snorkel. Ad esempio, un olandese TIJGERHAI o ZWAARDVIS oppure ZEEHOND e DOLFIJN (1948-1953). TIJGERHAI portava il pennant N 76 in lettere grandi sulla conning tower.

 

Anch'io penso che le "Zappadu" siano autentiche... solo che le "IWM" costano meno! :s20: :s03:

Non è neanche un classe "T"... comunque, un "pennant" di grosse dimensioni c'è anche sulla falsatorre del battello della foto. :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me anche le foto del sig. Zappadu sono autentiche.

 

 

... solo che le "IWM" costano meno! :s20: :s03:

 

Buona la prima.

Buona la seconda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
IWM sta per Imperial War Museum ... I presume.

Ies, Sir...

Share this post


Link to post
Share on other sites
un "pennant" di grosse dimensioni

A me sembra di leggere 17, avrei giurato che tale numero non fosse usato ma ho controllato e gli inglesi l'hanno attribuito al loro Urge. Che non mi pare sia il sommergibile in questione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho trovato, nel mio archivio, questa foto scaricata chissà da dove ...

 

30dibg0.jpg

 

In fondo si vede, mi pare il nostro battello ... quindi azzarderei classe A.

Ciao.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi rimane la classe U. Quello non è lo snorkel, ma il W/T mast (l'antenna radio) in posizione ripiegata. N 17 URGE oppure N 87 UNA. Anzi no, N 97 SOKOL (polacco) ex URCHIN.

P.S. Gli inglesi non usano N13: nessun problema con N17.

P.P.S. N 88 era il GIADA, N 96 il BRIN, N 71 il GALATEA, N 82 ZOEA. Ma sopratutto, chi era N 58? Lo chiedo io al Com.te ALAGI.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anzi no, N 97 SOKOL (polacco) ex URCHIN.

Proprio quello!!!! :s20:

Il gioco torna in mano al Sig. De Domenico!

Però vedo in rete i "mostri sacri" di questo quiz... forza, Signori, è un po' troppo tempo che io e il Sig. De Doomenico ci stiamo scambiando questa patata bollente... :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites
N 58 era ALAGI, of course ... :s10: :s10:

Giuro che non lo sapevo!!!! Si impara sempre qualcosa. :s07:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,230
    • Total Posts
      509,311
×