Jump to content
Sign in to follow this  
marat

Quizz Foto: Unità Militari

Recommended Posts

Sig. De Domenico sono cisterne ma non del tipo AOG.

Io raccomanderei una "rilettura" dall'inizio: c'è, secondo me, una indicazione essenziale (ed essa non deve essere sfuggita al Sig. Alagi) per trovare la chiave di ricerca nelle profondità della rete.

 

 

Lazer_ :s02: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites

La classe successiva...

Occorre solo segliere le due giuste tra 92 (mentre di YO ce ne sono oltre 300)

 

Aggiungo un aiuto in cambio delle vostre confidenze in merito ai metodi di ricerca :s02:

 

oilers_sm.jpg

 

Lazer_ :s02: ne

Edited by lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aggiungo un aiuto in cambio delle vostre confidenze in merito ai metodi di ricerca :s02:

 

 

Per stesura e sottoscrizione del contratto dobbiamo fissare un giorno dell'altra settimana: prima non ho un minuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok per settimana prossima.

 

Vedo un gruppo folto di romani... de' Roma o de' li Castelli?

 

Lazer_ :s01: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alla fine mi piacerebbe conoscere le "attrezzature" usati dal Sig. Alagi per riconoscere la costa così ben occultata... :s03:

L' "attrezzatura", Signore, si trova in fondo alla mia schiena ed è composta da due metà simmetriche, divise a loro volta da un solco munito di acconcio orifizio... :s03:

A ciò, ho aggiunto un "collegamento mentale" con i suoi trascorsi in zona e - avendo identificato le unità per americane - il collegamento colla base di McMurdo è venuto da sè... :s02:

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

...allora si possono "salvare" queste unità dandogli un nome ?!? McMurdo è la chiave di volta :s10:

 

Lazer_ :s02: ne

 

PS sona alla "pizzata" della classe del figlio ma vi seguo con i potenti mezzi telematici.

Edited by lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora: Operation Deep Freeze II, 1956-57, le navi sono YOG-44 e 70. C'era anche una AOG, la 55 NESPELEN.

 

Edit: YOG-34 e 70.

L'immagine dei grandi serbatoi di carburante mi aveva fatto pensare subito alla benzina. Per questo avevo detto AOG.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottimo lavoro Signor De Domenico! A lei la mano. Domani aggiungo qualhe foto.

Lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites
L' "attrezzaturea", signore, si trova in fondo alla mia schiena ed è composta da due metà simmetriche, divise a loro volta da un solco munito di acconcio orifizio...

 

Gregory Bateson raccontava che per trasmettere i rudimenti di logica ai suoi allievi si presentava in aula con una busta di carta contenente un granchio lessato, lo tirava fuori, e chiedeva a bruciapelo cosa nella struttura del granchio desse la prova che era stato vivo. E poiché la risposta aveva a che fare sempre con la simmetria assiale, passava a chiedere perché la cattedra o l'apparecchio telefonico, le cui metà risultavano ugualmente simmetriche rispetto ai rispettivi assi, vivi non si poteva dire che fossero stati. A quel punto cominciava a tracciare le radicali differenze fra uguaglianza e similitudine (delle due metà, naturalmente) e spiegava perché il simile é compatibile con la vita e l'uguale no.

Quindi, Signore, la simmetria della sua attrezzatura é un ottimo inizio d'analisi. Ma non é sufficiente. E non é sufficiente, quantomeno, per acclarare se essa debba ritenersi corpo aggiunto, innesto cibernetico al suo soma, o se sia evoluzione naturale di esso.

La questione non é marginale, e con tutta la discrezione possibile, é giusto, per il Forum e per la Nazione, che sia fatta opportuna luce.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La questione non é marginale, e con tutta la discrezione possibile, é giusto, per il Forum e per la Nazione, che sia fatta opportuna luce.

Signore,

Trattando in questa sede di quiz e quesiti fotografici, la cosa migliore sarebbe inserire in questo topic un'immagine della mia predetta "attrezzatura" e lasciare a Esperti e Periti del settore l'enunciazione di una definitiva determinazione in merito.

Tuttavia, ritengo che l'esposizione di un siffatto documento fotografico non solo esulerebbe dalla forma e dalla sostanza del quiz ma esporrebbe entrambi - Lei come richiedente e, soprattutto, il sottoscritto come esecutore della Sua volontà - al ludibrio e all'ilarità generale.

Per non parlare di violazioni alla "normativa d'uso" del forum...

Le posso tuttavia garantire, in tutta onestà, che - in ossequio al combinato disposto delle enunciazioni dell'esimio G. Batesom sulle radicali differenze fra uguaglianza e similitudine (delle due metà, naturalmente) - dette metà di mia pertinenza sono proporzionalmente simili ma non uguali, essendo distinguibile la metà destra dalla presenza di un piccolo neo, assente per contro nella metà sinistra.

Da ciò si evince non solo che sono stato vivo, ma che lo sono tutt'ora, e che intendo permanere in questa situazione quanto più a lungo possibile... :s02:

Come sempre, è per me cosa graditissima esprimerLe i più alti sensi della mia immutata e profondissima stima.

 

Sentitamente Suo

Com.te Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Signore,

L'onesta e tempestiva risposta che ha ritenuto di dare alla Nazione parrebbe mettere in piena luce quel che finora sembrava in ombra (naturaliter in ombra, mi verrebbe da dire).

C'é simmetria, ma non identità speculare. Ergo non c'é corpo aggiunto né innesto transgenico, né transistor, né valvole. Puro culatello e salama da sugo, di fattura domestica e coltura biologica.

La mia modesta preparazione non mi consente più adeguati approfondimenti. Ma se l'organo, a Suo stesso dire, mostra siffatte mirabilie di efficienza, non sarebbe gesto di munificenza per la Nazione, pensare a estenderne il più possibile i benefici ?

Una coltura di cellule staminali, un innesto per approssimazione, una ostensione pubblica e rituale che consenta salvifici e fruttuosi sfioramenti ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
una ostensione pubblica e rituale che consenta salvifici e fruttuosi sfioramenti ?

Signore,

qui stiamo tornando ai tempi dell'ostensione delle reliquie... Peraltro, ritengo che la Sua richiesta vada in qualche modo esaudita e penso mi sarà quindi consentito rinnovare il platoniano mito della caverna, postando - di seguito - un'effimera ombra di ciò che è nella realtà. :s03: :s03:

immagine2w.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora il dibattito può davvero svolgersi a posteriori

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s20: Bene! Abbiamo smascherato l'oscuro figuro che si nascondeva sotto la candida divisa del Sig. Alagi: avevamo già constatato i suoi poteri sovrannaturali ma ora conosciamo il lato oscuro della forza :s07:

 

Io mi ritiro quindi sul pianeta Dagobar per essere addetsrato da qualche maestro jedi ad affrontare Lord Darth Alagi. :s02:

 

Prima di ritirarmi qualche altra immagine relativa a Deep Freeze. Si è trattato di una grossa operazione logistica per "aumentare" l'operatività di McMurdo: ufficialmente per scopi scientifici ma siamo a ridosso della guerra fredda :s02: .

 

In particolare sono state usate delle piccole petroliere come depositi galleggianti in attesa di ampliare quelli esistenti. Le due YOG sono state quindi parcheggiate nella baia di McMurdo. Ecco la YOG 70 da un'altra angolatura (così sarebbe stato troppo facile :s03: )

 

YOG70FROZEN.jpg

 

la YOG 34 trainata dal USS Glacier (è stata rimorchiata da Lyttelton (NZ) fino a McMurdo!!!)

 

141303402.jpg

 

La USS Glacier come gli altri rompighiaccio contemporanei ha avuto diverse "livree". Ecco l'ultima della USCG difronte a McMurdo.

 

USCGC_Glacier_nearing_the_ice_pier.jpg

 

Infine un accenno alla parte aerea dell'operazione condotta (fino al 1999 circa) da un reparto costituito ad hoc: il VXE-6. Ecco l'emblema degli elicotteristi. Non trovo quello dei piloti del LC130(variante speciale con sci del C130)

 

Antarctic-Patches-b.gif

 

Lazer_ :s02: ne

Edited by lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per deformazione professionale, tendo a vedere sempre la dimensione "politica" anziché metafisica delle cose. Mi è quindi venuto da pensare al "fattore C" di Romano Prodi, con un ovvio caveat per l'abuso che ne è stato fatto. Mi pare preferibile - dal momento che, come ci ha ricordato testé il Signor Marat, tutti abbiamo un coté femminile - evocare il "lato B" tipo Michelle Hunziker ...

 

P.S. Complimenti a Lazer_one per le foto.

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie dei complimenti. Queste sono foto disponibili in rete ma difficilmente scovabili se non si cercano con le chiavi giuste. (Deep Freeze e McMurdo principalmente).

 

Questo era in effetti l'inghippo sotto alla mia domanda: trovare qualcosa al di fuori dei soliti canali (Histamar soprattutto).

 

Il fattore C utilizzato da Alagi nell'individuare la zona mi ha spiazzato. Individuando McMurdo e la tipologia delle unità Navsource diventa utilissimo: precissimo nella sua sistematicità. Potremmo/Dovremmo copiare l'idea (ovviamente per le unità italiche).

 

Insomma sto studiando con cura i vostri "comportamenti" :s03:

 

Nella discussione relativa al ghiaccio vedo di mettere alcune foto originali agli Hercules. Spero di farcela nel weekend.

 

Lazer_ :s02: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi sento che mi manca il fattore C, dovrei fare qualche piccola ricerca ma non ne ho il tempo.

Tanto per mettere alla prova quanto sopra: il Koeln?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono molti. :s02:

La foto è tanto nitida quanto inusuale come punto di vista...

 

Lazer_ :s01: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites
sms blucher :s10:

 

No, ma trattasi di SMS

 

Dovrebbe trattarsi di una corazzata tascabile classe "Deutschland" della Kriegsmarine. In questo caso, però non è una "SMS" perchè questo acronimo contraddistingueva le unità dell'imperial Regia Marina Austroungarica, ove stava per "Seiner Majestät Schiff", ossia "Nave di Sua Maestà".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il fattore C (o il fattore K nel tedesco moderno) non è entrato in gioco.

 

Il fattore C si traduce in fattore K nel tedesco delle mitiche Sturmtruppen di Bonvi :s03: oppure in fattore A in Tedesco (il C.te Bussolino può confermare da Base Artica)

 

Lazer_ :s02: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi vengono in mente due luoghi: Scapa Flow oppure Falkland...

Commenti???

 

Lazer_ :s10: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dovrebbe trattarsi di una corazzata tascabile classe "Deutschland" della Kriegsmarine. In questo caso, però non è una "SMS" perchè questo acronimo contraddistingueva le unità dell'imperial Regia Marina Austroungarica, ove stava per "Seiner Majestät Schiff", ossia "Nave di Sua Maestà".

 

 

Il fattore C si traduce in fattore K nel tedesco delle mitiche Sturmtruppen di Bonvi :s03: oppure in fattore A in Tedesco (il C.te Bussolino può confermare da Base Artica)

 

Lazer_ :s02: ne

 

Chiedo scusa, ma credo che l'acronimo SMS valesse anche per la Reichsmarine o Kaiserliche Marine tedesca.

 

Quanto al fattore C/K: nella prima g.m. l'incrociatore intitolato a Colonia si chiamava inizialmente Coeln, quello degli anni '30 si chiamava Koeln.

 

mi vengono in mente due luoghi: Scapa Flow oppure Falkland...

Commenti???

 

Lazer_ :s10: ne

 

Direi Jutland (o Skagerrak per i tedeschi).

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dovrebbe trattarsi di una corazzata tascabile classe "Deutschland" della Kriegsmarine. In questo caso, però non è una "SMS" perchè questo acronimo contraddistingueva le unità dell'imperial Regia Marina Austroungarica, ove stava per "Seiner Majestät Schiff", ossia "Nave di Sua Maestà".

 

 

10663428.jpg

 

Questa è una immagine della DEUTSCHLAND dalla stessa fonte. Emergono alcune differenze, anche se le somiglianze ci sono.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:s49: ho saltato il pranzo.

Sono convinto di una nave della ww1 e mi sbilancerei con la SMS Rostock.cerco di trovare qualche foto onestamente chiara

 

Edit: ribaltato dalla fame ho la K alla fine...

 

Lazer_ :s14: ne

Edited by lazer_one

Share this post


Link to post
Share on other sites
Secondo me la pista del K è quella giusta, penso si tratti quindi del Karlsruhe dato che il Konigsberg aveva le finestrature della plancia di forma diversa

 

OK: trattasi del KARLSRUHE dopo le modifiche del 1940. Chiedo scusa per i depistaggi, ma trattandosi di nave ben conosciuta ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due foto del KARLSRUHE prima e dopo i lavori di ammodernamento, completati il 13 novembre 1939.

 

scansione0037.th.jpg

scansione0036p.th.jpg

 

Fonte:

"German Warships of World War II", J.C. Taylor, Ian Allan, 1968

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quale sia dei La Galissonnière non saprei.

Uno fra Montcalm, Gloire o Georges Leygues, visto che ha una mimetizzazione e che i due catturati da noi non credo ne abbiano mai avuto una.

Meglio così: ho una serataccia di lavoro, e non potrò affacciarmi. Caccia libera, compagni di branco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarei curioso, alla fine del giro, di conoscere la fonte di questo profilo - grazie 1000.

 

Lazer_ :s02: ne

Share this post


Link to post
Share on other sites

MONTCALM nella seconda metà del 1940 sotto Vichy (fasce tricolori sulle torri) ma con ancora le tracce della mimetizzazione "di tipo inglese" ricevuta per la campagna di Norvegia (aprile 1940). Siamo tosti, Signori ... Ci vuole il ricorso alle fonti (in questo caso Jean Moulin).

Edited by de domenico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esattamente :s20:

Felicitations, monsieur! :s01:

Lo trovo interessante perché la sua mimetica è quasi uguale a quella dell'HMS York

La fonte da cui ho tratto il disegno, è il Profile Morskie n° 19 dedicato a Marseillaise e George Leygues

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jean Moulin, "Les croiseurs de 7600 tonnes", Marines Editions, 2002, spiega che MONTCALM è stato l'unico incrociatore su sei della sua classe a ricevere una mimetizzazione prima del 1943 (il GLOIRE col suo dazzle camouflage). Ma in genere non vado in giro portandomi dietro la biblioteca: devo rientrare indoor, cercare il libro giusto ecc.

Vorrei passare la mano a Mr. Alagi (devo ancora pagare il debito di Mc Murdo Sound). In caso contrario, please bear with me until Monday morning.

Share this post


Link to post
Share on other sites
In caso contrario, please bear with me until Monday morning.

... potremmo organizzare due diversi Quizz ... accanto a quello normale, uno per il fine settimana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vorrei passare la mano a Mr. Alagi (devo ancora pagare il debito di Mc Murdo Sound). In caso contrario, please bear with me until Monday morning.

Sopravviviamo tutti sino alla fine del week.end... e attendiamo la nuova immagine di Mr. De Domenico per lunedì! :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco qua.

Si richiede di indovinare il nome della nave in primo piano. Ma se poi qualcuno riesce a indovinare anche quello del relitto in secondo piano, tanto meglio.

 

37914006.jpg

Edited by Alagi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ecco qua.

Si richiede di indovinare il nome della nave in primo piano. Ma se poi qualcuno riesce a indovinare anche quello del relitto in secondo piano, tanto meglio.

 

 

 

Buon inizio settimana, Sig. De Domenico. Io sono messo peggio che in quella conclusa, e mi toccheranno i turni di notte. Ma la sua fotografia merita due minuti di pausa.

Quella in primo piano é una classe Ariete sotto bandiera germanica (quindi una TA, con un qualche numero appresso). Quello sullo sfondo é il relitto di un cacciatorpediniere ex francese (quindi un FR, cun qualche numero appreesso). Di nomi propri e di cognomi non se ne parla, almeno non adeso e non in queste condizioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Indicazioni corrette entrambe. Mi mancano i numeri (il porto in cui la foto è stata scattata non è impossibile da individuare).

Vado a memoria, è una foto che ricordo perchè è stata pubblicata diverse volte: la prima - se non ricordo male - sul Bagnasco/Andò Navi e marinai italiani nella seconda guerra mondiale (PArma, Albertelli, 1977/1981). Dovrebbe trattarsi della TA 24 (ex-Arturo) e dell'FR 32 (ex-Siroco). Il porto è Genova, sul finire del 1944.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,229
    • Total Posts
      509,303
×