Jump to content
Sign in to follow this  
Totiano

10 Anni E 20 Giorni

Recommended Posts

titolo: DIECI ANNI E VENTI GIORNI

Autore: Karl Doenitz

Casa editrice: Garzanti

Anno di edizione: 1960

Pagine: 463

Dimensioni(cm): 22,5 x 16

Prezzo originale: Lire -------

 

10annie20giorni.jpg

 

è uscita una nuova edizione, cambia il titolo ma è lo stesso libro:

 

Titolo: KARL DOENITZ, il comandante degli U-Boote

Autore: Karl Doenitz

Casa editrice:Sarasota

Anno di edizione: 2009

Pagine: 280

Dimensioni(cm): 24 x 16

Prezzo: euro 30

doenitz.jpg

 

 

Mi sembra incredibile aver trascurato un libro come questo, eppure ho spulciato diverse volte l'archivio senza risultato. potrebbe comodamentee stare nella stezione storia e tecnologia come in personaggi e biografie. Ma per il sottosritto è impossibile scindere la figura di Karl Doenitz dai sommergibili.

 

Il titolo dice tutto: il diario del leone dell'Atlantico, del padre della Rudeltaktik, dalla sua ascesa sul trono nel 1935 fino alla caduta quando in quei disastrosi ultimi giorni dellla guerra Hitler gli aveva ceduto il governo delle fumanti rovine del terzo reich. Foto, commenti, personali, descrizione di come è nata la tattica del branco di lupi, gli accidenti per essere entrati in guerra non pronti, per non avere disponibili tutte le forze cantieristriche e per i ritardi sui battelli walter e gli elektroboote.

 

Poche incredibili foto, l'ultima è quella che colpisce di più: Doenitz e Von Nuerath nel carcere di Spandau.... Forse uno dei pochi militari di altissimo rango che nulla avessero a che fare col Nazismo se non il proprio dovere di soldato.

 

 

aggiungo che questo libro ha un significato particolare per il sottoscritto, è forse il sugello del mio legame a questa base. recita una dedica il seconda pagina:

 

Cremona - a bordo del smg Toti -

19 Dicembre 2004

 

A Marco,

un amico,

un sommergibilista,

un sognatore.

Per le sfide e le battaglie di ieri, oggi e domani.

Con profonda stima ed affetto,

 

la Flottiglia BETASOM

-XI Gruppo Sommergbili Atlantici-

 

la firma è quella di Andrea, il precedente Comandante della base, un altro sognatore come me che ogni tanto ancora viene a trovarci...

Edited by Totiano
inseriti dati riedizione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Perla

Acc....pure io me ne ero dimenticata, eppure è un libro che ho sempre desiderato leggere...grazie per avermelo ricordato Marco, ....prometto accurata recensione con tanto di emozioni non appena me lo sarò procurato e letto.... :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Kashin

Un bel libro sicuramente , ma ovviamente un significato particolare per te ...quasi un "Passaggio di Consegne" .....

Share this post


Link to post
Share on other sites
...quasi un "Passaggio di Consegne" ...

 

Temo che non ci sia molta chiarezza su come sia organizzata la Base, nonostante abbia provato a riassumerlo in altre occasioni.

 

Di scudetti bordati di verde ne abbiamo 3, grazie al cielo. Questo ci permette di poter fare cose che un singolo non riuscirebbe a fare se non gestendo Betasom per lavoro.

 

Non è¨ detto che chi scriva meno nelle sezioni pubbliche non lavori comunque per la Base. E non è detto che avere maggiore visibilità  pubblica significhi avere la posizione di maggior peso decisionale. Dietro ad attività  e iniziative che paiono scontate e consolidate, quasi automatiche, c'è comunque chi si occupa di portarle avanti. Così come trasparente agli utenti è il lavoro che lo Staff di Betasom conduce su base quotidiana negli spazi appositi.

 

Nessuno di noi potrebbe riuscire a fare quello che ogni giorno fa per la Base se non ci fossero gli altri. Se non ci fossero persone come Totiano, Marco e come i moderatori di Betasom, io non riuscirei a concludere nessun'attività  per semplice mancanza di energie e di tempo. E lo stesso vale in maniera duale per le altre persone.

 

Sulla barra del timone ci sono 3 mani, che per quanto incredibile possa parere, quando decidono di imporre una virata si muovono tutte nella stessa direzione. E questo avviene anche perchè è ferma la fiducia del comando verso l'equipaggio e dell'equipaggio verso il comando.

 

Se quindi vi è stato un passaggio di consegne, questo è stato raccolto dalle mani di tutti noi e con noi dalle mani delle persone che ogni giorno remano con noi nella stessa direzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Kashin

Grazie Eric per ricordarmi sempre che Betasom sia una Repubblica e non una Monarchia .....spero di non dare adito a pensieri di "Golpe" .....siamo Storicamente nel momento sbagliato .... :s03: ....non mettero' mai in dubbio il lavoro silenzioso tuo e di Marco.....ti prego di annoverarmi tra i "Vogatori" dell'armamento.-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho terminato di leggere le memorie di Doenitz circa 2 mesi fa, in un'edizione della Cassell in lingua inglese.

 

Sono d'accordissimo con Totiano circa l'enorme valore di questo libro, indispensabile per comprendere la Battaglia dell'Atlantico. Ciò che mi ha colpito maggiormente è l'enorme padronanza della materia da parte del Grandammiraglio, capace di passare da argmoentazioni strategiche ai più minuti dettagli tecnici!

 

Sottoscrivo pienamente inoltre la estraneità di Doenitz dal partito nazista e dalle "macchinazioni" dei gerarchi.

 

Adottando il titolo di un'altra fondamentale opera sulla seconda guerra mondiale di parte germanica, dico che Karl Doentiz è stato Soldato Fino All'Ultimo Giorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
...., dico che Karl Doentiz è stato Soldato Fino All'Ultimo Giorno.

 

ahi ragione, la quintessenza del Sodato e del Marinaio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Marco, è facile trovare questo libro? Sarei interessato

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ERICH TOPP U-552

....Marco, se caso mai dovessi addocchiare e/o trovarne una copia da qualche parte....come recita un "motto"...."PER NON DIMENTICARE"....in poche parole....ricordati di me....!! :s02:

 

:s67: Mau

Share this post


Link to post
Share on other sites
....Marco, se caso mai dovessi addocchiare e/o trovarne una copia da qualche parte....come recita un "motto"...."PER NON DIMENTICARE"....in poche parole....ricordati di me....!! :s02:

 

:s67: Mau

 

....e se per miracolo divino dovesse spuntarne anche una seconda, ricordati anche di me :s10:

Share this post


Link to post
Share on other sites

boh. è un link molto lungo, non credo passerà...anzi lo escludo...

 

http://www.sbn.it/opacsbn/opaclib?

db=iccu&select_db=iccu&nentries=10&from=1&searchForm=opac/iccu/error.jsp&resultForward=opac/iccu/full.jsp&do=search_show_cmd&rpnlabel=+Titolo+%3D+anni++AND+Autore+%3D+donitz+&rpnquery=%40attrset+bib-1+%40and++%40attr+1%3D4+%40attr+4%3D2+%22anni%22++%40attr+1%3D1003+%40attr+4%3D2+%22donitz%22&totalResult=1&ricerca=base&brief=brief

 

Cmq, era solo per dire che esistono cose come le biblioteche (Doenitz e suoi 10 anni non è frequentsssimo, ma c'è, basta digitare "SBN OPAC" e poi chiaramente quel che cercate in Ricerca Base) e è la biblio è lontana, e ci tenete a leggervelo.,c'è i Prestito Interbiblioecario, fatevi spiegare le cose dal bibliotecario....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Malaparte, il bibliofilo navale è afflitto da una rara psicopatologia che gli fa snobbare bellamente un volume cercato da anni e disponibile nella biblioteca dietro l'angolo (salve ovviamente necessità di ricerca).

Egli viceversa attende paziente - a volte invano - il colpo di fortuna che gli consenta, nel suo delirio di onnipotenza, di possedere l'agognato Graal, e così bullarsi coi sempre più attoniti famigliari.

Compatiscilo.

Compatiscici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Malaparte, il bibliofilo navale è afflitto da una rara psicopatologia che gli fa snobbare bellamente un volume cercato da anni e disponibile nella biblioteca dietro l'angolo (salve ovviamente necessità di ricerca).

Egli viceversa attende paziente - a volte invano - il colpo di fortuna che gli consenta, nel suo delirio di onnipotenza, di possedere l'agognato Graal, e così bullarsi coi sempre più attoniti famigliari.

Compatiscilo.

Compatiscici.

 

Sottoscrivo! :s03:

La consultazione "sine possesso prolungato", tale da poterci consentire l'acquisto della proprietà del libro a mezzo usucapione, è una tortura ben più crudele rispetto alla paziente attesa, anche se snervante :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ERICH TOPP U-552

....A mi modesto parere, non è tanto una forma di "delirio di onnipotenza", ne tantomeno di "bullismo", ma forse una sindrome da "conservazione e custodia"....ci sono persone che comprano libri, solo per "riempire" la propria bibblioteca casalinga e poter sfoggiare tanto sapere a chi frequenta la propria abitazione, senza magari averne mai aperti la metà, ma solo per poter dire: "io ce l'ho !"....di contro esistono anche persone le quali oltre a cercare di preservare un "oggetto" come un libro, giustamente e logicamente se lo legge, anche più di una volta....forse per il "gusto" di poterne "girare le pagine", forse per rinfrescare la propria memoria sull'argomento trattato in quel volume....usandolo e trattandolo con "delicatezza" (a volte vedo libri rovinati, ma non per l'uso....per come vengono riposti !), quasi con "amore"....

 

....quante volte vi è capitato di prendere in mano un libro tanto agognato e sfogliarlo e leggerlo stando attenti a non aprirlo troppo, per evitare che si possa "gonfiare"....??

....quanti libri avete in casa che non avete inserito nell'apposita sub-sezione della "Biblioteca del quadrato" ??....mi viene da pensare, parecchi....non perchè non avevte il tempo per farlo, ma forse perchè la cosa che più vi preme, non è quella di segnalarli qui, ma tenerli quasi "nascosti"....come un vero "tesoro"....perchè alla fine, un libro è sempre un tesoro....è quel tesoro per chi ama la lettura, che gratifica di più la "persona"....!! :s19:

 

 

 

 

 

:s67: Mau

Edited by ERICH TOPP U-552

Share this post


Link to post
Share on other sites
.ci sono persone che comprano libri, solo per "riempire" la propria bibblioteca casalinga e poter sfoggiare tanto sapere a chi frequenta la propria abitazione, senza magari averne mai aperti la metà, ma solo per poter dire: "io ce l'ho

Un libraio che conosco mi diceva che, negli anni 60 (boom economico), vendeva libri a metri e a colore (non scherzo);, diceva che l'Adelphi, peraltro ottima editrice, ha avuto successo anche grazie alla bella grafica e al colore pastello delle copertine, che si adattano a qualsiasi arredamento

 

....quante volte vi è capitato di prendere in mano un libro tanto agognato e sfogliarlo e leggerlo stando attenti a non aprirlo troppo, per evitare che si possa "gonfiare"....??

 

la più ricca biblioteca di Asmara, dove in genere gli utenti non possono permettersi di acquistare libri, è quella di Fratel Ezio dei Pavoniani...Ricorderò sempre il cicchetto che Fratel Ezio mi fece la prima volta, perchè distrattamente avevo appoggiato un libro aperto sopra un altro...aveva ragione, là i libri sono ancora cose preziose....

se poi invece parli delle legature dei primi "tascabili", Garzanti, Longanesi ecc....è un altro discorso....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ERICH TOPP U-552
la più ricca biblioteca di Asmara, dove in genere gli utenti non possono permettersi di acquistare libri, è quella di Fratel Ezio dei Pavoniani...Ricorderò sempre il cicchetto che Fratel Ezio mi fece la prima volta, perchè distrattamente avevo appoggiato un libro aperto sopra un altro...aveva ragione, là i libri sono ancora cose preziose....

se poi invece parli delle legature dei primi "tascabili", Garzanti, Longanesi ecc....è un altro discorso....

 

....non mi riferivo in particolar modo alle rilegature dei tascabili (nonostante le ritengo...."meravigliose"....piccoli "capolavori" di tempi in cui non esisteva tanta tecnologia !! :s15: ), ma in generale al modo di "leggere" un libro....personalmente, cerco sempre di non aprirli più di tanto....per una forma di "rispetto", ma soprattutto, per cercare di "conservarli" nel miglior modo possibile....!! :s19:

 

....sono tendenzialmente "geloso" delle mie cose e difficilemente presto libri o altri oggetti....purtroppo il passato mi ha insegnato che molte volte certe persone non hanno "cura" degli oggetti altrui !!.... :s06:

 

....cercando di tornare nell'argomento della discussione (prima che Andrea mi "scomunichi" !! :s68: ), rimango dell'idea che se riuscissi a trovare una copia e/o edizione delle memoria di Doenitz, la cosa mi renderebbe più che felice....senza esagerare, più che trovare per strada 100 euro (anche perchè quelli, sicuramente cercherei di farne beneficienza....riconsegnarli a "qualcuno" sarebbe sicuramente come buttarli via....visti i tempi in cui viviamo !! :s12: )....un edizione di quelle memorie, sarebbe come avere un prestigioso quadro di qualche famoso artista contemporaneo !!.... :s10:

 

 

:s67: Mau

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ERICH TOPP U-552

....BELLA GENTE (di mare !)....

 

....oggi è un gran bel giorno....uno di quelli che ti tirano su il morale....oggi è "arrivato" !!.... :s10:

 

....ora posso dire di essere uno dei "fortunati" possessori di una copia edita nel gennaio 1960 dalla Garzanti di....

 

...."DIECI ANNI E VENTI GIORNI"....

 

....è splendidamente tenuto in maniera quasi maniacale....forse è stato letto solo una volta....non è "gonfio", ma viceversa bello "compresso"....le pagine ingiallite come da "regola"....la sovracopertina perfetta, senza un minimo strappetto....insomma....

 

....STO' GODENDOOOOOOO !!!!!.... :s44: :s44: :s44:

 

 

:s67: Mau

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ERICH TOPP U-552
comprendo l'orgoglio, Maue, e complimenti. ma la parte migliore è dentro, credimi!

 

 

....Marco, credimi....il mio non è "orgoglio", ma più semplicemente "emozione" di poter aver avuto questa possibilità....immagino che sicuramente il vero "oro" sia tra le sue pagine....infatti sò già che ci metterò più del solito per leggerlo....con calma....con "religiosità"....penso che questo sia veramente un "pezzo di storia"....scritto da chi l'ha "scritta"....!! :s19:

 

 

 

:s67: Mau

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mau, non mi odiare.

Oggi grazie alla soffiata di una fidatissima spia di questura (il Signore benedica i GN :s45: ) mi sono accaparrato una copia del libro, ed. 1960, in condizioni ottime. E ciò all'esorbitante prezzo di ben 11 euro, spedizione compresa.

Lo so, in tempo di crisi è stata una follia, ma che ci volete fare.......

Edited by GM Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest ERICH TOPP U-552
Mau, non mi odiare.

Oggi grazie alla soffiata di una fidatissima spia di questura (il Signore benedica i GN :s45: ) mi sono accaparrato una copia del libro, ed. 1960, in condizioni ottime. E ciò all'esorbitante prezzo di ben 11 euro, spedizione compresa.

Lo so, in tempo di crisi è stata una follia, ma che ci volete fare.......

 

....Perchè mai dovrei "odiarti" ??....perchè io l'ho pagato di più ??....Andrea, credimi, sono più che FELICE per te (anche se....ma pooooo....che cu....!! :s68: :s03: )....non per il fatto che sei soprattutto riuscito a "scovarlo", ma....perchè questa autentica "Bibbia", è finita in mani più che degne che la sapranno "valorizzare", piuttosto che nelle mani di qualcuno che con il tempo avrebbe finito per disfarsene....!! :s10:

 

....Bravo Andrea !!.... :s20: ....e rivolgendomi a tutti gli altri Comandanti, vorrei fare un "appello"....(anche se so che in un certo qual modo andrò in "ot" ! :s68: )....

 

....BELLA GENTE (di mare !)....

 

....mettetevi sulle "tracce" di questa autentica "Bibbia"....perchè è sempre più introvabile !!....perchè se riuscirete a trovarla, "sento" che con Voi finirà in ottime mani !!....ma soprattutto, perchè....non è un semplice "testo accademico" di "strategia subacquea", ma più verosimilmente, un autentico "capolavoro", scritto da una persona che a mio modesto parere aveva uno "Spessore Umano" fuori dal comune per l'epoca in cui ha vissuto !!.... :s10:

 

....Io lo sto leggendo molto lentamente, soffermandomi e rileggendo pagina, per pagina, perchè ciò che "permea" dai ricordi dell'autore, ritengo sia giusto e doveroso soppesarlo e rifletterci, per meglio comprendere il suo "pensiero".... :s19:

 

 

:s67: Mau

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarasota ha pubblicato una nuova edizione del libro, ecco le caratteristiche (che vado ad aggiungere anche nel post iniziale

 

Titolo: KARL DOENITZ, il comandante degli U-Boote

Autore: Karl Doenitz

Casa editrice:Sarasota

Anno di edizione: 2009

Pagine: 280

Dimensioni(cm): 24 x 16

Prezzo: euro 30

doenitz.jpg

 

Nel libro edito da sarasota interviene, a "innervosire" in qualche modo la lettura, una serie di errori che penso di poter definire di ricopiatura. un vero peccato su un'opera cosi importante. Cio non di meno un plauso all'editore che ripropone al pubblico un'opera fondamentale!

Edited by Totiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trovata (e acquistata, ma avevate dubbi?) in libreria l'edizione Sarasota.

Confermo sin dalle prime pagine la presenza di errori di "copiatura", che portano tutti con sè il DNA dei maledetti OCR utilizzati per tradurre dalla carta stampata al formato elettronico i testi.

 

Vi assicuro che quando l'ho visto sullo scaffale, prima mi ha preso la tachicardia, poi le lacrime e infine quella sensazione di "torcibudella" che capita spesso quando si raggiunge l'estasi emotiva.

 

L'unico vero neo, a mio avviso (ma questo è un mio pallino da appassionato di fotografia), la mancanza di opportuna documentazione fotografica nelle pagine centrali: non so resistere alle tinte sepia un po' sgranate o ai colori desaturati delle vecchie fotografie...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bentornato Silvio, concordo su tutto quello che hai detto! peril resto.. buona lettura, vedrai che è davvero affascinante!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella biblioteca di mio padre a Taranto c'è una copia del libro in originale tedesco con tanto di dedica dell'Amm. Doenitz ...

Un cimelio (una reliquia) che appena posso passerò nella mia biblioteca ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è il bigliettino che accompagnava la copia del libro dell'Amm. Doenitz donata a mio padre ..

 

 

scansione0002a.th.jpg

 

 

Se qualcuno può aiutarmi nella traduzione (ho provato con i traduttori on-line, ma mi vengono fuori frasi un po' bislacche ...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Questo è il bigliettino che accompagnava la copia del libro dell'Amm. Doenitz donata a mio padre ..

 

 

scansione0002a.th.jpg

 

 

Se qualcuno può aiutarmi nella traduzione (ho provato con i traduttori on-line, ma mi vengono fuori frasi un po' bislacche ...)

 

 

Il biglietto dice: "Gentilissimo signor capitano di fregata Dario Pozzi, la ringrazio molto per l'immagine dell'U-Boot che mi è stata da Lei inviata per il tramite del prof. dott. Wanser. Come posso ricambiare facendoLe un qualche piccolo favore? Con i più cordiali saluti il Suo Doenitz."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille !! :s01:

Share this post


Link to post
Share on other sites

purtroppo credo sia quasi impossibile da sapere ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

comprato dal sito dell'Hoepli (costo 25,5 E.) assieme al volume "SOMMERGIBILI. TECNOLOGIA E CANTIERISTICA. MONFALCONE 1907 - 2007"

Ora sto finendo di leggere un romanzo marinaresco scritto da un ex sommergibilista (Pasquale Scalera) dal titolo "Il fondo della bottiglia"

Quindi mi potrò dedicare alla Bibbia sommergibilistica ... :s01:

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti mi sono sbagliato ma di poco....l'ho pagato 16 se vogliamo essere super precisi....mi son sorpreso anche io dato che su eBay si vende a 70...purtroppo però al mio manca la sovracopertina ma pazienza l'importante é tra le pagine.... :)

 

In questo periodo ho fatto dei bei colpi librari tra cui:

-Manuale del Silurista del 1938

-Manuale dell'Ufficiale di Rotta del 1944

-Codice della Marina Mercantile del 1898

 

Il tutto per meno di 100....donitz compreso

Edited by FRan12

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,306
    • Total Posts
      510,460
×