Jump to content
Sign in to follow this  
Totiano

Nelson To Vanguard - Warship Design And Development 1923-1945

Recommended Posts

Titolo: Nelson to Vanguard - warship design and development 1923-1945

Autore: D.K. Brown

Editore: USNI Press, Annapolis, 2000

pag. 224, numerosissimi disegni al tratto e foto in b/n

cm 40 x 25, Euro 40,00

 

03oc7.jpg

 

Naturale seguito dei precedenti Warrior to Dreadnought e The Grand Fleet, Nelson to Vanguard è il terzo volume della monumentale storia costruttiva delle unità della Royal Navy curata dal noto storico (e ingegnere navale) britannico D. K. Brown.

Ad una concisa introduzione riguardante il complesso tema dei trattati navali degli anni Venti e Trenta, nonché l’influenza da essi esercitata sulla politica navale britannica, fa seguito una serie di capitoli ciascuno dei quali è dedicato alle varie categorie di naviglio (corazzate, portaerei, incrociatori ecc.) della Royal Navy che presero parte alla seconda guerra mondiale.

Nonostante sia questa la “classica” suddivisione adottata dalla maggioranza degli autori, D. K. Brown ha raccolto e organizzato una massa enorme di dati, inserendo â€â€œ inoltre â€â€œ approfonditi commenti su specifici aspetti tecnico-costruttivi quali, ad esempio, il non realizzato progetto delle navi da battaglia tipo “Lion”, lo sviluppo delle catapulte per portaerei e gli studi che portarono alla realizzazione degli incrociatorei leggeri classe “Arethusa”.

Nel capitolo dedicato ai cacciatorpediniere, oltre ad una precisa descrizione di tutte le classi di siluranti britanniche del periodo, rivestono particolare interesse le pagine dedicate a importanti aspetti “operativi” quali la tenuta al mare, la solidità strutturale e l’abitabilità dei locali equipaggio.

I sommergibili e le unità minori sono trattati con i medesimi approfondimento e precisione, e fa piacere rilevare che anche il naviglio ausiliario â€â€œ sia pure in termini maggiormente concisi â€â€œ sia oggetto di analoga attenzione e di alcuni approfondimenti concettuali particolarmente significativi.

A nostro avviso, il “valore aggiunto” di Nelson to Vanguard è però costituito dagli ultimi capitoli, riguardanti â€â€œ nell’ordine â€â€œ gli ammodenamenti di numerose unità, i danni subiti in guerra, l’apparato cantieristico britannico all’epoca della seconda guerra mondiale ed alcune considerazioni finali sulla validità delle costruzioni navali realizzate, all’epoca, dalla Royal Navy.

Il volume si conclude con una serie di interessantissime e diversificate appendici che evidenziano una serie quasi infinita di elementi tecncici ed operativi. In questo ambito è possibile trovare, tra l’altro, concise ma omnicomprensive descrizioni delle limitazioni poste in essere dai trattati navali del 1922, 1930 e 1936, come pure dati relativi ai danni subiti da alcune portaerei bitanniche ad opera di “kamikaze” nella fase finale del conflitto. Seguono, infine, due interessanti “schede” riguardanti le artiglierie antiaerei ed un confronto tra gli apparati motore dei cacciatorpediniere britannici e quelli di costruzione statunitense.

Come ormai i lettori sono stati abituati dalla Chatham Publishing (editore originale dell’edizione britannica del volume), l’apparato iconografico è assolutamente di prim’ordine e tutte le fotografie sono nitide, ottimamente riprodotte, di grande formato e spesso poco conosciute se non inedite. L’unica eccezione è rappresentata dalla fotografia dell’incrociatore ausiliario Cilicia a pag. 145, la cui prora è stata purtroppo “tagliata” ma, per contro, risaltano positivamente numerose altre immagini tra cui meritano di essere ricordate quelle della Rodney a pag. 26, della Duke of York a pag. 31, una spettacolare vista della portaerei Indomitable a pag. 40, un’incredibilmente nitida fotografia del cacciatorpediniere Inglefield a pag. 88 e tutte le fotografie del capitolo relativo ai danni di guerra.

Nelson to Vanguard è, in definitiva, un volume di notevole qualità e dai contenuti approfonditi, assolutamente indispensabile per lo studio e la conoscenza degli aspetti tecnico-costruttivi delle unità britanniche che presero parte alla seconda guerra mondiale.

 

----------------------------------------------------

 

nota: il post è parte di una trilogia dell'Autore sullo stesso arimenti postata dal c.te Alagi. gli alri libri di riferimento potete trovarli qui:

 

Warrior to Dreadnought - warship development 1860-1905

The Grand Fleet - warship design and development 1906-1922

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Kashin

Anche questo nella lista della spesa ......Grazie per la segnalazione.-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,533
    • Total Posts
      516,343
×