Jump to content
Sign in to follow this  
Guest Kashin

L'aviazione Di Marina

Recommended Posts

Guest Kashin

titolo:L'aviazione di Marina

autore:Carlo De Risio

editore: Ufficio Storico Marina Militare

prima ed.:Roma 1995

pagg.388

prezzo 19 euro

reperibilità: media

 

Il volume racconta la tormentata storia della nascita, dello scioglimento e della lenta rinascita, della componente aerea della nostra marina. E' un libro abbastanza approfondito ma di lettura scorrevole, non un'opera sistematica e "definitiva", come altre dell'USMM. Esso descrive la storia dell'aviazione navale italiana, partendo dai primi esperimenti dei pionieri del volo italiani (i più importanti tra i quali furono proprio ufficiali di marina, come Calderara, brevetto italiano n.1, e Guidoni), passando poi alla guerra di Libia ed alla Prima Guerra Mondiale. Vengono illustrate le attività belliche del Servizio Aeronautico della Marina (incentrate inizialmente sul pattugliamento marittimo e l'idrocaccia per la difesa delle sue basi) passando poi a descrivere la successiva riunificazione dei servizi aerei delle due forze armate decisa nel 1916, per ragioni di economia (pur senza togliere alla marina il completo controllo operativo). Si arriva poi al grande impulso dato all'aviazione dal CSM ammiraglio Thaon di Revel (contrassegnato dall'utilizzo dei Caproni contro le basi navali nemiche e dai primi esperimenti di aerosiluramento), che riportò alla marina anche il completo controllo sulla sua aviazione.

Edited by Totiano

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'aviazione di Marina di Carlo De Risio, Ufficio Storico Marina Militare, Roma 1995, pagg.388

Il volume racconta la tormentata storia della nascita, dello scioglimento e della lenta rinascita, della componente aerea della nostra marina. E' un libro abbastanza approfondito ma di lettura scorrevole, non un'opera sistematica e "definitiva", come altre dell'USMM. Esso descrive la storia dell'aviazione navale italiana, partendo dai primi esperimenti dei pionieri del volo italiani (i più importanti tra i quali furono proprio ufficiali di marina, come Calderara, brevetto italiano n.1, e Guidoni), passando poi alla guerra di Libia ed alla Prima Guerra Mondiale. Vengono illustrate le attività belliche del Servizio Aeronautico della Marina (incentrate inizialmente sul pattugliamento marittimo e l'idrocaccia per la difesa delle sue basi) passando poi a descrivere la successiva riunificazione dei servizi aerei delle due forze armate decisa nel 1916, per ragioni di economia (pur senza togliere alla marina il completo controllo operativo). Si arriva poi al grande impulso dato all'aviazione dal CSM ammiraglio Thaon di Revel (contrassegnato dall'utilizzo dei Caproni contro le basi navali nemiche e dai primi esperimenti di aerosiluramento), che riportò alla marina anche il completo controllo sulla sua aviazione.

 

Egregio Comandante,

mi sapresti dire se questo libro è ancora reperibile presso l'Ufficio Storico e a quale prezzo?

ad maiora

xtgold

Share this post


Link to post
Share on other sites
Egregio Comandante,

mi sapresti dire se questo libro è ancora reperibile presso l'Ufficio Storico e a quale prezzo?

ad maiora

xtgold

 

E' il n. 20 della serie "Opere varie"; ecco il catalogo dell'USMMI.

Per i soci ANMI, UNUCI e i militari in servizio c'è la riduzione del 30%.

 

GM Andrea

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Kashin
Egregio Comandante,

mi sapresti dire se questo libro è ancora reperibile presso l'Ufficio Storico e a quale prezzo?

ad maiora

xtgold

Ha gia' risposto il nostro GM ANDREA......Grazie ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Comandanti,

sempre precisi e puntuali ad ogni esigenza del forum.

Ad Maiora

xtgold

:s20: :s20: :s20:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Marcuzzo

Fu merito dell'Ammiraglio di Squadra Giasone Piccioni, dal 16 novembre 1985 al 31 marzo 1988 Capo di Stato Maggiore della Marina, incarico che si è distinto per aver saputo mettere fine al contenzioso con l'Aeronautica Militare in merito alla costituzione dell'Aviazione Navale. E' stato anche comandante del Veneto. L'Aeronautica si avvaleva di una legge di Belbo la quale diceva che solo essa poteva possedere aerei ad ala fissa. Credo che Piccioni abbia puntato all'allora CSM dell'Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Franco Pisano, una lupara alata con lo stemma della Marina dicendogli "cchi mminchia amm'a ffari???" :s03: :s03: :s03:

 

csmm15g.jpg

Edited by Marcuzzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto il libro grazie ad un amico che gentilmente mi ha prestato (per fortuna); non si possono definire in trenta pagine circa le avventure e l'odissea di tanti piloti di marina e non che hanno perso la vita per il volo nella 1a guerra mondiale, per sperimentare nuove tecniche di volo.

Il titolo non è certo appropriato può solo chiamarsi " riassunto della storia dell'aviazione di Marina".

ad maiora

xtgold :s09: :s06:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oltretutto non è proprio aggiornatissimo, essendo stato edito nel 1995... manca tutta la storia delle missioni sull'Afghanistan e in Iraq

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,581
    • Total Posts
      517,089
×