Jump to content
Sign in to follow this  
Guest Kashin

Fine Analisi

Recommended Posts

Beh, per esempio, negli accadimenti che riguardarono il "Convoglio Duisburg", a volere essere benevoli, del comandante Bisciani si puo' dire che non ci capi' nulla; ma a voler essere benevoli...

Ma se l'argomento e' un altro, fate conto che io non abbia postato...

 

Sono contento che qualcuno ricordi l'episodio.

 

Aveva capito tutto il buon Ugo, caro Mizar, altro che, 20 minuti a tutta forza in direzione esattamente opposta alla posizione delle navi mercantili sotto la sua scorta, ben visibili sullo sfondo delle vampe dei cannoni inglesi, per poi ritornare indietro zitto zitto a bassa velocità...

 

Basterebbe dare un'occhiatina al grafico cinematico dell'azione (che, pure, sarà stato ben "addomesticato"), sul relativo libro dell'Uff. Storico.

 

Ma forse si comportò così perchè sapeva di avere a bordo ottimi cannoni ma con cariche di lancio con un'eccessiva tolleranza, o forse, più semplicemente, non era abbonato alla Rivista Marittima.... :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Etna

Quando si affrontano argomenti che riguardano la nostra recente storia militare è inevitabile che venga comunque a galla un sentimento di fondo che alla fine accomuna tutti i punti di vista,e cioè l'amore per la nostra Marina e la nostra Patria.

E' doloroso riconoscere gli errori commessi e errato enfatizzare argomenti che andrebbero visti da più punti di vista ; e ciò è proprio quello che viene fatto qui.

E' difficile fare della analisi storiche ancorchè precise,meticolose,prescindendo da una considerazione di estrema importanza : il revisionismo storico raramente tiene conto di altri fattori che vanno oltre all'evento che si prende in esame. Se tutti questi eventi fossero presi in esame considerando anche il particolare momento in cui essi si sono verificati,alla fine,inevitabilmente,ci si trova nella condizione di ribaltare alcune conclusioni. Noi,oggi,ragioniamo con la nostra mentalità che è ormai nel terzo millennio,per cui ,nonostante siano eventi non troppo lontani (c'è ancora gente in vita e che li ha vissuti sulla propria pelle) si finisce

con non inquadrarli o meglio a metterli a fuoco nel dovuto modo.

Si è parlato di Trizzino e dei suoi scritti. Quando li ho letti ,ed ero ancora ragazzo,mi sono venute le lagrime agli occhi ! Negli anni successivi,la maggior parte delle sue tesi sono state spiegate se non addirittura smontate dalle rivelazioni su Ultra. Ho ancora da terminare di leggere Le memorie dell'Amm De courten,un libro interminabile,enorme,ma che in qualche modo chiarifica alcune cose,sebbene talvolta addomesticate per necessità politiche.

Ognuno si può fare la propria idea,in base alle proprie conoscenze,esperienze,etc.....ma ci sono delle verità che devono essere accettate,forse anche dei luoghi comuni,ma vanno accettate.

Una di queste è sicuramente che l'Italia è andata in guerra del tutto impreparata e salvo gli eroismi di una parte delle nostre FFAA , molti non ci credevano in quella guerra e l'hanno affrontata quindi senza impegno,forse perchè consapevoli che la fine non poteva essere che una : la sconfitta,a partire dai nostri generali in Nord Africa.

Quindi,non inkazzatevi ,perchè la parte più bella e interessante è proprio il confronto di ogni idea e della vostra preparazione in materia che devo proprio dire è estremamente rilevante.

Continuate ad aggiungere carbone in caldaia perchè siete grandi.

ETNA

Share this post


Link to post
Share on other sites
Troppo Severo......

 

io non discuto che fossero belle navi ,cosi come era lo SHEFFIELD alle FALKLAND .....pero la bellezza paga poco se si va' in combattimento e ci muoiono uomini non numeri .-Nelle costruzioni di mezzi da guerra la severita' e i controlli di qualita' sono sempre pochi quando c'e' in gioco la vita umana ....il bello si usa nelle sfilate .......io preferisco ricordare un vecchio 3 pipe della 1 guerra mondiale in disarmo negli anni 60 a galla che veder foto di belle unita' affondate.-.....ma come sempre questo e' il mio modesto pensiero di chi per mare e in armi c'e' stato per decenni ....capisci a me .-

 

Ma scusa, io dove ho detto che le nostre navi erano belle?

 

(Si a me la linea dei "Pola" piace), ma non ho fatto alcuno accenno alla bellezza.

 

 

Ho detto riguardo al :

 

"dei CA Usa di ben 17 unita' di diverse classi 5 risultarono affondati

dei CA Giapponesi le 4 unita' Cl. MYOKO 1 risuto' affondato

dei CA Tedeschi su 3 unita' tutte risultarono affondate

dei CA Francesi che non considero unita da guerra ma da porto 4 si autoaffondarono

dei CA Inglesi Classi Varie di 16 unita' risultarono affondate per cannoni l'HMS EFFINGHAM ,HMS CORNWALL per bombe aeree,HMS DORSETSHIRE e HMS YORK ...altre unita' anche se colpite furpno comunque rimesse a galla.-Bhe se la bonta' si calcola nel rimanere comunque a galla noi con 1 su 7 ne usciamo come da commenti "

 

tu affermi se la bontà si calcola nel rimanere a galla..etc..........è un criterio un po' rigido per giudicare le navi. Non trovi?

 

Io ho detto che dei 6 CA italiani, 3 sono stati distrutti a Matapan, in uno scontro notturno, mentre non erano pronti a sparare, il nemico sapeva dove come e quando sparare grazie al radar e li ha centrati con salve da 381 mm a 3800 metri. Penso che anche il miglior incrociatore pesante al mondo non sarebbe sopravvissuto.

 

Il trento si è beccato un siluro aereo e poi è stato finito da un sommergibile.

 

Io in questo non vedo niente di PESSIMO nella qualità dei nostri CA. E' la dottrina di impiego e l'incapacità di quel CRIMINALE di Iachino che hanno fatto affondare gli incrociatori italiani.

 

o sbaglio?

 

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
E' la dottrina di impiego e l'incapacità di quel CRIMINALE di Iachino che hanno fatto affondare gli incrociatori italiani.

 

o sbaglio?

 

Non sbagli (ma nei palazzi e sulle plance ammiragli era in ottima compagnia).

 

Penoso il tentativo di mondarsi la coscienza e ricostruirsi una verginità, donando il monumento al marinaio a Taranto. Perchè non ha donato le copie dei libri del dopoguerra in cui cercava penosamente di giustificare la propria condotta?

Edited by Pesce persico (e costruttivo...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Kashin

Gentili SPQR e Pesce Persico ......

mi e' piaciuto l'intervento di ETNA......rispetto le vostre opinioni .-

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gentili SPQR e Pesce Persico ......

mi e' piaciuto l'intervento di ETNA......rispetto le vostre opinioni .-

 

ma, io in base a quello che conosco, ho tratto quelle conclusioni, in guerra non esiste la regola, esistono errori o decisioni giuste, e ci vuole molta "POPPA" o una combinazione.

 

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sono contento che qualcuno ricordi l'episodio.

 

Aveva capito tutto il buon Ugo, caro Mizar, altro che, 20 minuti a tutta forza in direzione esattamente opposta alla posizione delle navi mercantili sotto la sua scorta, ben visibili sullo sfondo delle vampe dei cannoni inglesi, per poi ritornare indietro zitto zitto a bassa velocità...

 

Basterebbe dare un'occhiatina al grafico cinematico dell'azione (che, pure, sarà stato ben "addomesticato"), sul relativo libro dell'Uff. Storico.

 

Ma forse si comportò così perchè sapeva di avere a bordo ottimi cannoni ma con cariche di lancio con un'eccessiva tolleranza, o forse, più semplicemente, non era abbonato alla Rivista Marittima.... :s03:

A mo' di giustificazione, e' stato detto in varie cronache che CV Bisciani avrebbe scambiato i nostri incrociatori per quelli della forza "K" inglese... :s12: :s05:

Share this post


Link to post
Share on other sites
A mo' di giustificazione, e' stato detto in varie cronache che CV Bisciani avrebbe scambiato i nostri incrociatori per quelli della forza "K" inglese... :s12: :s05:

 

 

Giustificazione?

 

Un comandante di una nave, che non conosce la sagoma delle navi avversarie? Anzi che non conosce la sagoma delle navi italiane?

 

bella giustificazione!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma io dico, 20 minuti sono venti minuti, in 20 minuti si mangia un pranzo, si leggono 10 pagine di libro, 20 minuti passati ad aspettare un autobus sono lunghissimi.

 

E allora, ma sulle plance di quei caccia, in quei venti minuti a tutta forza, nessuno ebbe niente da dire, quando vide che ci si allontanava a tutta velocità da quelle navi mercantili (inermi) che si aveva il compito di difendere?

 

Sorvoliamo, poi, sul ritorno a bassa velocità... :s05:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Kashin

Il coefficente di POPPA entra in tutte le cose ,fermo restando che un buon C.Te se ben preparato non dovrebbe fare sciocchezze e se queste avenissero (Perche' siamo umani) limiti i danni ,porre rimedio a mio modo di vedere non e' rientrare a bassa velocita'.-

 

Nelle plancia delle unita',volendo esseri buoni ,ci saranno stati Uff.li che per far carriera non avranno voluto contraddire le schiocchezze del propio C.Te....o se pure l'avranno fatto ,non furono presi in consierazione,ma utile verrebbe venie a conoscenza degli ulteriori processi in porto ee le ovvie dichiarazioni degli uff.li in plancia che portarono alla sollevazione dall'incarico del C.Te Bisciani.-

 

Il mancato riconoscimento delle sagome ,anche in fase di combattimento con fumi di copertura ,da parte del C.Te e' quantomeno ridicola,ma la colpa non ' la mancata preparazione del Uff.le in Comando ma chi ce lo ha messo .-

 

Sagome delle unita' Inglesi e Italiane sono come dire le sagome tra Dromedario e Cammello.-

 

Le regole se intese come tattiche navali ...esistono ...bisogna decidere..visti i risultati se queste regole d'ingaggio fossero attuali e sperimentate...ma visti i risultati

 

Piacere......se una cosa piace e 'perche il nostro gusto e bella.....io avevo fatto 1+1 mi sono sbagliato.

 

Se l'AMM. IACHINO si sia mondato la coscienza e affare suo e di chi gli ha permesso di poterlo fare o si continua a descriverlo come un grande Amm.io......Io come voi abbiamo le nostre teorie.Dl resto se si scrive di MAUGERI ......non vedo il problema ....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il coefficente di POPPA entra in tutte le cose ,fermo restando che un buon C.Te se ben preparato non dovrebbe fare sciocchezze e se queste avenissero (Perche' siamo umani) limiti i danni ,porre rimedio a mio modo di vedere non e' rientrare a bassa velocita'.-

 

Nelle plancia delle unita',volendo esseri buoni ,ci saranno stati Uff.li che per far carriera non avranno voluto contraddire le schiocchezze del propio C.Te....o se pure l'avranno fatto ,non furono presi in consierazione,ma utile verrebbe venie a conoscenza degli ulteriori processi in porto ee le ovvie dichiarazioni degli uff.li in plancia che portarono alla sollevazione dall'incarico del C.Te Bisciani.-

 

Il mancato riconoscimento delle sagome ,anche in fase di combattimento con fumi di copertura ,da parte del C.Te e' quantomeno ridicola,ma la colpa non ' la mancata preparazione del Uff.le in Comando ma chi ce lo ha messo .-

 

Sagome delle unita' Inglesi e Italiane sono come dire le sagome tra Dromedario e Cammello.-

 

Le regole se intese come tattiche navali ...esistono ...bisogna decidere..visti i risultati se queste regole d'ingaggio fossero attuali e sperimentate...ma visti i risultati

 

Piacere......se una cosa piace e 'perche il nostro gusto e bella.....io avevo fatto 1+1 mi sono sbagliato.

 

Se l'AMM. IACHINO si sia mondato la coscienza e affare suo e di chi gli ha permesso di poterlo fare o si continua a descriverlo come un grande Amm.io......Io come voi abbiamo le nostre teorie.Dl resto se si scrive di MAUGERI ......non vedo il problema ....

 

mica è tanto difficile distinguere un cammello da un dromedario!! basta contare le gobbe :s04:

 

se lo avesse saputo anche Grossi, forse contava i fumaioli della corvetta che ha attaccato (1) con quelli che doveva avere la mississippi (2) :s14:

 

ciao

Edited by S.P.Q.R.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Kashin
Dromedario e Cammello... Gli incrociatori italiani erano oltretutto piu' grandi di quelli (leggeri) della forza K..

Il cammello

 

e il dromedario

 

Mi sembrano che ci siano sostanziali diversita strutturali...disegni scafo...tripodi....alberi e torrette.....mi chiedo se nella scuola di guerra dell'epoca giocassero ai Wargame e studiassero i profili.....vuoi vedere che provenivano dai quadri dell'Aereonautica ??

post-1767-1159354083_thumb.jpg

post-1767-1159354148_thumb.jpg

Edited by Kashin

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il cammello

 

e il dromedario

 

Mi sembrano che ci siano sostanziali diversita strutturali...disegni scafo...tripodi....alberi e torrette.....mi chiedo se nella scuola di guerra dell'epoca giocassero ai Wargame e studiassero i profili.....vuoi vedere che provenivano dai quadri dell'Aereonautica ??

 

non è che sono propio uguali eh?

 

la posizione del 1° fumaiolo è abbastanza diversa, rispetto alla torre.

i 2 alberi etc...etc.... c'è una bella differenza di profilo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Kashin
non è che sono propio uguali eh?

 

la posizione del 1° fumaiolo è abbastanza diversa, rispetto alla torre.

i 2 alberi etc...etc.... c'è una bella differenza di profilo.

 

in effetti anche la parte poppiera se osservi e piu tozza e corta nella Inglese con una torre invece che 2 ........insomma son ben differenti ....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,152
    • Total Posts
      508,266
×