Jump to content
Sign in to follow this  
Djmitri

Defend The Strog

Recommended Posts

MH-60R: Djmitri

 

OLIVER HAZARD PERRY: Leon X

 

688-I: Los Angeles

 

P-3C ORION: Paolo_Cobra

 

AKULA II: Fandango - Goldrake - Altro Giocatore che non ricordo il nome

 

Per la prima volta, una missione multistation tutta Italiana :s08: :s10: :s15:

 

 

 

Missione: Difendere lo Stretto di Gibilterra

 

 

Descrizione:

Un kilo sta cercando di lasciare il Mar Mediterraneo alla volta dell'Oceano Atlantico. Questo è scortato da un Akula II.

La piccola TaskForce composta da un Oliver Hazard Perry, un MH-60R, un P-3C Orion e un 688-I, ha il compito di trovare ed affondare i sub nemici, prima che questi riescano a passare lo Stretto.

I Russi devono riuscire ad attraversare lo stretto.

 

Condimeteo:

- Pioggia

- Mare poco mosso

 

 

Iniziamo a perlustrare la zona di operazione, ci teniamo in contatto via Radio.

Subito dopo pochi minuti, Leon X, al comando della sua Fregata sente qualcosa dal suo attivo, un probabile sub nemico...mi dirigo a tutta velocità verso il possibile contatto, sgancio qualche sonoboa e estendo il dipping sonar: mi metto in ascolto ma niente...

La ricezione è disturbata non riesco a sentire niente...

 

Nel frattempo l'Akula con a bordo Fandango-Goldrake-e l'altro, lancia due siluri contro la Fregata di Leon X.

Trovo finalmente il Kilo, lo identifico e gli lancio due siluri: ha vita breve...passano pochi secondi e sento una forte esplosione...è il Kilo...sta affondando...

 

Purtroppo anche Leon ha vita breve: passano pochi istanti e pure lui se ne va sul fondo...

 

Paolo_Cobra continua a perlustrare la zona dell'affondamento del Kilo, in cerca dell'Akula...lancia qualche siluro ma colpisce solo delle mine...niente da fare...

L'akula non si trova...

 

Io ho esaurito i miei siluri, la mia base (Leon X) è stata affondata e quindi non posso atterrare per ricaricare Armi e Sonoboe.

Lancio un po di sonoboe, le ultime rimaste, creando una barriera all'entrata dello STRDG...e mi metto ad ascoltare.

Partita cmq chiusa per me.

 

L'Akula non vuol mollare: è deciso ad affondare il 688-I del nostro caro Los Angeles :s11: e passare lo Stretto.

Noi di certo non staremo li a guardare... :s10:

 

Decidiamo però data la tarda ora (1.30) di terminare la partita.

 

RISULTATO FINALE:

Missione compiuta solo in parte perchè siamo riusciti ad affondare il Kilo, ma non l'Akula

 

 

Bella Partita, complimenti a tutti...

 

A parte i problemi iniziali a partire (maledette installazioni multiple :s03: ), siamo riusciti finalmente a giocare una missione con giocatori tutti italiani :s15:

 

 

Alla prossima

 

Djmitri :s08:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Missione potenzialmente bella... peccato per la durata... i sub russi erano ancora fuori dallo stretto, mentre io ero proprio nel mezzo del "collo" che separa il mediterraneo dall'atlantico, a circa 40 miglia di distanza... un po' troppo soprattutto perché non viaggi a 20-30 nodi ma a 4-5 e zigzagando per ascoltare col rimorchiato...

 

I miei MK48 fremevano nei tubi... caricati dalle minacce provenienti dall'equipaggio dell'akula.... :s05: :s11:

 

Speriamo solo che la prox volta la zona d'azione sia un po' più stretta... :s02:

 

L.A. :s08:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Leon X
Iniziamo a perlustrare la zona di operazione, ci teniamo in contatto via Radio.

Subito dopo pochi minuti, Leon X, al comando della sua Fregata sente qualcosa dal suo attivo, un probabile sub nemico...mi dirigo a tutta velocità verso il possibile contatto, sgancio qualche sonoboa e estendo il dipping sonar: mi metto in ascolto ma niente...

La ricezione è disturbata non riesco a sentire niente...

 

Nel frattempo l'Akula con a bordo Fandango-Goldrake-e l'altro, lancia due siluri contro la Fregata di Leon X.

Trovo finalmente il Kilo, lo identifico e gli lancio due siluri: ha vita breve...passano pochi secondi e sento una forte esplosione...è il Kilo...sta affondando...

 

Purtroppo anche Leon ha vita breve: passano pochi istanti e pure lui se ne va sul fondo...

 

Una certo eli mi diceva che sotto di lui non c'era nulla, così per un paio di volte ho dimenticato l'attivo acceso consentendo all'Akula di scovarmi con facilità.

Abbiamo comunque scoperto dove sbagliavamo, i link attivi, non si sa bene per quale motivo ma era spostati rispetto a dove li segnavo io, da ora indirizzero eli con l'sm-2 (nel senso che o va dove dico io oppure va a fondo prima di me ... :s11: ).

 

Stasera si può rifare, sulla fregata vorrei due eli, uno in più non farà di certo male.

 

Comunques sono certo che Los Angeles non avrebbe permesso loro di passare ... :s02:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Leon X

Ma no, ci si prende in giro ... :s02:

Comunque dato che l'akula era nella parte più stretta di un imbuto io avrei lanciato tutti i siluri distanziati di 500 yarde appena un calamaro tossiva ... :s03:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok eccomi qua Djmitri contento :s11: ?

 

Riporto quello che avevo scritto sul forum di hwupgrade (e letto solo da Djmitri in quanto e' l

'l'unico che lo frequenta). Ecco quindi la mia versione del aar :

 

 

Ho letto il tuo aar, volevo solo fare due piccoli commenti.

Primo congratulazioni per aver affondato il kilo, anche se ad essere sincero avete avuto vita facile perche' non cera nessuno a pilotarlo.

L'AI non sale mai in superficie per sparare sam, quindi l'elicottero non era in pericolo.

L'altro commento era riferito alla tattica sbagliata della fregata.

L'uso del sonar attivo ha senso per snidare il kilo solo ed esclusivamente quando non ci sono Akula in zona.

Questo perche' le armi del kilo sono a corto raggio, e quindi e' possibile rilevarlo sul sonar attivo rimanendo al di fuori dalla portata delle sue armi.

Questa volta pero' cera un akula in zona :s31: , e gia' 2 minuti nella partita avevo rilevato il primo ping attivo della fregata sul active intercept (rilevamento sui 150, frequenza del sonar 7500 hz) e quindi avevamo preparato due siluri in snapshot.

Poco dopo avevo rilevato il contatto sul sonar broadband e quindi potevo vedere la sua velocita'.

Da li', abbiamo incominciato a fare una tma su di lui.

Di tanto in tanto salivamo in superfice per un piccolo giro di esm ma rilevavo sol il p-3, niente mh-60

Cera gia' qualche sam pronto per te :s03:

Poco dopo lanciamo l'attacco sulla fregata con due siluri e cosa vedo ?

La fregata che continua a pingare ma che si dirige sempre a rilevamento costante verso i nostri siluri. :s07:

Forse LeonX pensava di rivivere Caccia ad Ottobre Rosso ? :s03:

Comunque la fregata continua ad andare verso i siluri, cambiando velocita' e rotta (prima veloce, poi piano, poi di nuovo accelera) e questa e' una tattica sbagliatissima.

Nel momento in cui si accorge che ci sono siluri che gli vengono contro si cambia rotta per mettere i siluri alle sue spalle in modo che il nixie possa fare il suo dovere e sopratutto non si diminuisce la velocita', lo scopo e' di aumentare la distanza tra te ed il siluro non diminuirla . :s11:

Visto che perdevamo tempo (dovevo ancora cacciare il 688) e la fregata manteneva il rilevamento costante gli abbiamo sparato una serie di ssn-27 con ricerca ristretta (in modo da non colpire navi neutrali) e booooom, fregata affondata.

Una volta che dici a tutti dove ti trovi (con il sonar attivo) mettiti a fare le preghiere con un akula in zona :s11:

 

Di tanto in tanto vedo che l'mh-60 usava il dipping sonar in attivo per snidarci (ma ci vuole moooooolta esperienza per farci fuori :s34: ).

Alla fine ci dirigiamo verso ovest dove rilevo senza problemi le boe (alcune delle quali stavano pingando) sempre per snidarci ma abbiamo dovuto chiudere la partita per l'orario tardivo.

Attacco contro il 688 e' stato quindi rimandato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Leon X

Come detto sopra pingavo perchè qualcuno asseriva che non vi fossero contatti nella zona, poi ho dimenticato l'attivo acceso per un po', certo ho sbagliato specialmente quando il rimorchiato mi dava un possibile akula più a nord del kilo, ovviamente io non fidandomi ho pensato al kilo e alla scarsa portata e sensibilità del sensore rimorchiato. Ovviamente in questa situazione ero svantaggiato, non potevo rispondere con i miei siluri per la limitata portata e l'eli era impenato con kilo.

Se avessi avuto un eli in più non sarei affondato così facilmente, a proposito ovviamente non avevate traccia della fregata perchè sapevo che sareste andati a quota esm.

Comunque faremo meglio la prossima.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ok eccomi qua Djmitri contento :s11: ?

...

 

 

Bravo...Bravissimo...

 

Almeno anche gli altri hanno modo di leggere :s10: :s15: :s08:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come detto sopra pingavo perchè qualcuno asseriva che non vi fossero contatti nella zona, poi ho dimenticato l'attivo acceso per un po', certo ho sbagliato specialmente quando il rimorchiato mi dava un possibile akula più a nord del kilo, ovviamente io non fidandomi ho pensato al kilo e alla scarsa portata e sensibilità del sensore rimorchiato. Ovviamente in questa situazione ero svantaggiato, non potevo rispondere con i miei siluri per la limitata portata e l'eli era impenato con kilo.

Se avessi avuto un eli in più non sarei affondato così facilmente, a proposito ovviamente non avevate traccia della fregata perchè sapevo che sareste andati a quota esm.

Comunque faremo meglio la prossima.

 

 

Il punto e' che l'errore e' stato il primo ping.

Fino a quel momento io non ero sicuro di dove si trovasse la fregata.

Ho sentito il ping sul active intercept e ho visto il rilevamento e la frequenza per cui ho scartato le altre possibili posizioni della fregata.

Da quel momento in poi i ping successivi diventavano per noi irrilievanti (o quasi).

Il miglior vantaggio della fregata e' la sua silenzionsita', se non usi il sonar attivo e' molto molto difficile per un sottomarino determinare la tua posizione.

 

Usate sempre i sensori passivi, anche quando l'elicottero dice che non ce niente sotto.

Una volta che perderdete l'effetto sorpresa, non lo riguadagnate piu'.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      44,689
    • Total Posts
      518,776
×