Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

bezukhov

Sottocapo
  • Content Count

    463
  • Joined

  • Last visited

About bezukhov

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Genova
  • Interests
    U-Boote, Storia Navale

Previous Fields

  • Presente ai seguenti Raduni Nazionali e Licenze Ufficiali di Betasom
    XVI Raduno Nazionale "Pietro Venuti"
  1. bezukhov

    Alimentazione Negli U-Boot

    Alex, in serata vedo di mandarti un pò di materiale. Tempo fa avevo fatto una ricerca specifica sull'alimentazione a bordo degli U-Boote e dovrei avere qualche documento che può esserti utile. Dato che Totiano ha giustamente citato i battelli italiani, c'è qualcuno che conosce le condizioni di conservazione dei cibi a bordo dei nostri battelli? Per esempio anche noi usavamo conservare il pane in lattine per prevenire la muffa? Inoltre, i nostri battelli (a differenza di quelli tedeschi, XXI escluso) avevano spazi espressamente dedicati a contenere generi alimentari? @Totiano: il materiale disponibile di cui parli, dove si può trovare? L'argomento sembra molto interessante e poco trattato!
  2. bezukhov

    Quizz Foto: Navi Mercantili

    In questi giorni non ho modo di proporre un nuovo quiz, quindi lascio ad altri il piacere di centrare il bersaglio Già che si parla del bacino galleggiante di Southampton, qui c'è un bel documento che ne riassume la storia (tra l'altro, una delle foto mostra anche nave di questo quiz).
  3. bezukhov

    Ddg Classe Zumwalt

    Mi pare che non se ne fosse parlato di recente, quindi propongo qualche immagine dello USS Zumwalt in procinto di lasciare le coste del Maine per iniziare le prove in mare. Il servizio completo, con tanto di video, si trova a: http://gcaptain.com/photos-uss-zumwalt-returns-from-snowy-sea-trials/#.VvjuBLs4wsQ.facebook
  4. bezukhov

    I Tre "super Washington" Ansaldo Per La Spagna, 1940

    Grazie per la bella immagine, non conoscevo questi progetti. Aspetto con interesse le altre!
  5. Stasera tinypic sembra non collaborare, perciò posto direttamente il link al sito da cui traggo la "notizia": http://www.difesaonline.it/evidenza/editoriale/navy-seals-alleati-che-stimano-invidiano-o-semplice-errore Qualcuno ne sa qualcosa in più? Anche (o forse soprattutto) riguardo alla "performance" di un nostro sottomarino, che è menzionata nell'articolo?
  6. bezukhov

    Presentazione

    ti capisco bene, io mi sono laureato a marzo...dopo la laurea la tesi sara' disponibile online giusto?
  7. bezukhov

    Presentazione

    benvenuto!!! concordo con lazer_one, qualche informazione sui tuoi lavori sarà certamente ben accolta... tra l'altro, dato che hai detto che la tesi di magistrale la stai ancora scrivendo (una tesi sugli U-Boote? non vedo l'ora di leggerla! che argomento tratta?), tieni presente che qui potrai trovare un sacco di indicazioni utili e tante fonti!
  8. bezukhov

    Scompare L'invisibilità Dei Ssn Americani?

    Questo articolo non mi convince del tutto. In pratica, l'argomento del professor Holmes si riconduce ad una singola frase: "Big Data, non-acoustic detection, and fire-control technology will allow hostile antisubmarine (ASW) forces to detect the traces of a US stealth sub, converting this information into tracking and targeting data." Non mi pare un'assoluta novità...se un sottomarino comunica con il mondo esterno (ad esempio per comunicazioni via satellite o per fire-control), va da se che può essere tracciato, almeno teoricamente. Forse la rivoluzione nominata più volte dal professore riguarda una migliorata capacità di intercettare questi segnali? o di localizzarne la fonte? Comunque non viene fornito nessun esempio, nessuna indicazione specifica...così come è espresso, rimango dell'idea che l'articolo sia fin troppo generico...
  9. bezukhov

    U-Boot 234

    Un'altra risorsa utile, oltre a quelle mandate via mail, è il documento al link http://www.uboatarchive.net/U-234A/U-234INT.htm grazie al quale - tra le altre cose - è possibile affermare che a bordo dell'U 234, durante la sua celebre missione, fosse presente un ufficiale medico.
  10. bezukhov

    U-Boot 234

    Non riesco a utilizzare tinypic. Black, se mi mandi in PM un tuo indirizzo e-mail, ti invio un paio di piani di U-Boot tipo XB in alta definizione e il manuale di documentazione tecnica redatto dagli americani alla fine della guerra.
  11. bezukhov

    U-Boot 234

    Domani vedo di postare qualche risorsa utile. Per quanto riguarda la documentazione, un must (dato l'argomento in questione) è: Hirschfeld. The secret diary of a U-Boat. Mi permetto di essere più specifico su questo punto: la branda calda non riguardava tutto l'equipaggio, ma "soltanto" sottocapi, comuni e alcuni dei sergenti. Ufficiali e marescialli, invece, disponevano - proprio come il comandante - di una branda personale.
  12. Il 22 febbraio, all'età di 90 anni, si è spento Horst Bredow. Come accade per ogni veterano che ci lascia, dobbiamo rattristarci per la perdita di un pezzo di storia e di memoria; tuttavia, grazie alla sua instancabile attività dedicata alla creazione e all'accrescimento del Deutsches U-Boot Museum, Horst Bredow ci ha lasciato molto più che il ricordo di sè, contribuendo in modo determinante a tramandare la memoria di un'intera generazione di sommergibilisti. Berlinese, classe 1924, Horst Bredow scelse di diventare ufficiale di marina subito dopo aver terminato la scuola, nel 1942. Il suo periodo di addestramento durò fino al 1944, quando fu assegnato all'U 288. Su quel sommergibile completò la sua prima e unica missione operativa nelle acque norvegesi, venendo ferito nel corso di un attacco aereo. Il successivo ricovero in ospedale gli salvò la vita, dato che l'U 288 venne affondato durante la seconda missione, con la perdita dell'intero equipaggio. Horst Bredow venne quindi riassegnato quale comandante di un'unità dragamine di stanza a Genova, dove si trovava al termine del conflitto. Ritornato in Germania, lavorò fino al 1983 come insegnante di scienze. Se l'esperienza diretta della guerra fu soltanto una parentesi nella vita di Horst Bredow, tale non fu invece il ricordo dei suoi compagni dell'U 288, scomparsi mentre lui si trovava in ospedale. Dopo la guerra, Horst Bredow dedicò infatti tutte le sue energie e le sue risorse economiche per raccogliere informazioni su di loro e sulla loro sorte (che all'epoca era ignota). Il suo desiderio di conoscere e tramandare la storia dell'U 288 si estese ben presto fino a comprendere l'intera storia degli U-Boote e dei loro equipaggi. Con il passare degli anni, Horst Bredow raccolse un'enorme mole di informazioni e memorabilia legate alla storia degli U-Boote, che confluirono nella fondazione - da lui diretta fino alla sua morte - denominata Deutsches U-Boot Museum (DUBM). Il DUBM (situato ad Altenbruch, nel Nord della Germania) comprende due sezioni distinte: il museo e l'archivio. Il museo contiene un gran numero di reperti - parti di sommergibili, bandiere, uniformi, medaglie, quadri, modellini - che costituiscono l'attrazione principale per la maggior parte dei visitatori; alcuni, però, ritengono che la parte più preziosa e interessante sia l'archivio. Attualmente, esso raccoglie oltre 165.000 fotografie legate alla storia degli U-Boote (la più grande collezione al mondo in questo campo) e una mole veramente notevole di documenti originali o copiati da altri archivi sparsi in tutto il mondo. Non è esagerato affermare che, mediante la sua fondazione, Horst Bredow abbia contribuito più di chiunque altro a preservare e tramandare la storia degli U-Boote. Il suo nome compare invariabilmente nella sezione "Ringraziamenti" di tutti i più importanti libri dedicati all'argomento, e realtà oggi comunemente usate da molti ricercatori (per esempio l'insostituibile sito uboat.net) non sarebbero state possibili senza il suo lavoro di ricerca, raccolta e catalogazione dei documenti originali. Personalmente, ricorderò sempre il mio incontro con Horst Bredow nel 2013, nel quale - ormai era quasi cieco - mi porse la mano salutandomi in italiano, e mi raccontò i suoi ricordi su Genova risalenti all'epoca della guerra. Lo aiutai quindi a comporre alcuni numeri di telefono, dato che aveva difficoltà a leggere i tasti; nonostante l'età e i problemi alla vista, infatti, lavorava ogni giorno nel suo ufficio per gestire almeno in parte la numerosa corrispondenza con ricercatori, famiglie di veterani e semplici appassionati che, anche grazie al suo lavoro, si sono interessati alla storia degli U-Boote. Horst Bredow (1924-2015) nel suo ufficio, all'interno dell'archivio da lui fondato e diretto. Sito del DUBM (inglese): http://www.dubm.de/lang1/index.html Necrologio pubblicato dal DUBM (inglese): http://www.dubm.de/lang1/files/nachruf_bredow__en_.pdf Qualche foto e descrizione del DUBM: http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=42270&hl= http://www.betasom.it/forum/index.php?showtopic=42275&hl=
  13. bezukhov

    Canale Del Nicaragua

    Andai in Nicaragua nel 2006 e nel 2008, complessivamente per un mese e mezzo, proveniendo dal Costarica e viaggiando in auto lungo tutto quel tratto di terra che separa il Pacifico dal lago di Nicaragua....già allora avevo sentito parlare del progetto cinese di aprirvi un canale. Devo dire che per quanto ho potuto capire, la presenza cinese sul territorio è piuttosto marcata: tramite contatti con i locali, ho saputo di fabbriche e appezzamenti di terreno all'interno dei quali si applica la legge cinese (loro ne parlavano soprattutto in relazione all'impossibilità di ottenere garanzie per i lavoratori, tipo assistenza sanitaria e contratto regolare)...è come se fossero zone extraterritoriali per il Nicaragua.
  14. bezukhov

    Fregata Bergamini

    Accidenti me la sono persa...ho letto solo ora il messaggio @diplodoco ti mando un pm
  15. Altre foto interessanti, grazie! Ho una domanda: nella penultima foto, qualcuno ha idea del significato delle due ancore sull'uniforme dell'ufficiale tedesco più a destra? è la prima volta che le vedo...
×