Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

Lupo Bianco

Comune di 2a classe
  • Content Count

    46
  • Joined

  • Last visited

About Lupo Bianco

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Campania
  1. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    Per i nuovi entrati della base e per chi magari avesse smarrito l'indirizzo, ritengo utile uppare il messaggio del Comandante dieblaureiter (pag. 17) ________________________________________________________________________________ _ AVVISO IMPORTANTE DAL CONSOLATO GENERALE DI MUMBAI: Unitamente all'indirizzo postale messo a disposizioni alcuni giorni fa il Consolato Generale d'Italia a Mumbai ha predisposto una mailbox ESCLUSIVAMENTE DEDICATA a cui far giungere le email per i due Fucilieri di Marina: Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. La email è: --------------------------------------------- consolato.latorre.girone@gmail.com --------------------------------------------- Il Console CUTILLO precisa che: "Sara' nostra cura, nei limiti di possibili difficolta'/ritardi di carattere logistico, recapitare le comunicazoni indirizzate ai nostri due militari." SI INVITANO QUANTI STIANO NEL FRATTEMPO UTILIZZANDO LA MAIL DI SERVIZIO DEL CONSOLATO (consulgeneralmumbai@esteri.it) AD UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE LA MAILBOX DEDICATA AL FINE DI EVITARE POSSIBILI DISSERVIZI A QUANTI AVESSERO REALE NECESSITA DI METTERSI IN CONTATTO CON LA NOSTRA SEDE CONSOLARE. -- GRAZIE ________________________________________________________________________________ _ PS - il pulsante "citazioni" continua a non funzionare sul mio pc. Qualcuno ha qualche idea?
  2. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    Riprendo dal post del Comandante Malaparte (il pulsante "citazioni" non sembra funzionare) ___________________________________________________________- Alcune altre osservazioni ed informazioni sul Corriere di oggi http://www.corriere.it/lettere-al-corriere/ ___________________________________________________________- Collegandomi ad un link citato nel suddetto articolo, guardate un po': Quotidiano Net - 26/11/2008 PIRATI/ NAVE THAILANDESE AFFONDATA DA INDIA PER “AUTO-DIFESA”, MA ERA UN PESCHERECCIO NON NAVE 'MADRE' L’Ufficio marittimo internazionale ha fatto sapere oggi che l’imbarcazione affondata la scorsa settimana da una fregata indiana al largo delle coste somale era un peschereccio tailandese, sequestrato poche ore prime dai pirati. Non si trattava quindi di una ‘nave madre’ dei pirati, come sostenuto da Nuova Delhi, ma la Marina indiana difende l’operazione, dicendo di aver agito comunque per auto-difesa. Da Nuova Delhi, il portavoce della Marina, comandante Nirad Sinha, afferma che la nave era stata catturata dai pirati e che la fregata INS Tabor ha risposto alle minacce di attacco venute dai predoni. Stando a quanto precisato da Noel Choong, direttore dell’Ufficio marittimo internazionale, l’attacco indiano ha ucciso subito un membro dell’equipaggio del peschereccio, mentre risultano ancora dispersi gli altri 14 marinai. Un altro marinaio, di origine cambogiana, è stato recuperato quattro giorni dopo l’affondamento da alcuni pescatori. L’Ufficio marittimo internazionale di Kuala Lumpur, in Malaysia, ha ricevuto ieri un rapporto dall’azienda di Bangkok, Sirichai Fisheries, proprietaria del peschereccio Ekawat Nava5. ”La Marina indiana pensava fosse una nave pirata perché potrebbero aver visto pirati armati a bordo dell’imbarcazione che era stata sequestrata poco prima”, ha detto Choong. La fregata indiana ha cominciato a pattugliare le coste somale il 2 novembre scorso e ha affondato il peschereccio il 18 novembre. “Per quanto ci riguarda, per descrizione e intenti ci è sembrata una nave pirata - ha detto oggi il portavoce della Marina indiana - abbiamo aperto il fuoco dopo essere stati attaccati. Abbiamo agito per auto-difesa. C’erano persone armate con lanciagranate a bordo”. ............... ”Siamo rattristati da quanto successo - ha aggiunto il direttore dell’Ufficio di Kuala Lumpur - è una sfortunata tragedia. Speriamo che questo incidente non abbia ripercussioni sull’operazione anti-pirateria delle navi internazionali presenti. E speriamo che le singole navi da guerra di pattuglia nel Golfo si coordinino con le forze della coalizione o chiedano a noi informazioni” per evitare che si ripetano questi incidenti. Al momento nel Golfo di Aden si trovano navi da guerra di Danimarca, India, Malaysia, Russia e Stati Uniti, e una missione della Nato, incaricata di proteggere i cargo con gli aiuti umanitari diretti alla popolazione somala.
  3. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    «La situazione è molto difficile ma ce la mettiamo tutta». Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sulla vicenda dei marò detenuti in India. Insomma non nasconde la difficoltà della situazione. E a chi sollecita maggiore determinazione replica piccato «se qualcun'altro oltre a mettere qualche striscione ha delle idee, aspettiamo di conoscerle...». RESA O ...? Senza farne un casus belli, qualunque azione sarebbe niente di fronte al terrorismo dell'india, sarebbe semplicemente "occhio per occhio, dente per dente" (Es 21,23-25) e... al diavolo i nostri 2000 anni di civiltà!
  4. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    http://www.guardiacostiera.it/ACFE38/decreto_963_2011.pdf http://www.marina.difesa.it/attivita/opera..._Conformita.pdf E' questo???
  5. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    Dal sito "la Repubblica" Roma.it L’illuminazione straordinaria del Colosseo e la scritta 'Salviamo i nostri Marò' a scorrere sul simbolo della Capitale. ... avanti il prossimo!
  6. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    :s51: Grazie e scusami.
  7. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    Articolo tratto dal sito de "Il Sole 24 ore" . 25 Febbraio 2012: I Maro' spopolano in rete ma non sui siti istituzionali di Gianandrea Gaiani I due fanti di Marina del reggimento San Marco detenuti in India perché sospettati di avere ucciso due pescatori spopolano sulla rete. Basta digitare su Google "marò India" per trovare ben 436 milioni di pagine tra siti di giornali, webzine, blog e forum che trattano la notizia. Chi volesse utilizzare internet per farsi un'idea della posizione ufficiale dell'Italia in questa delicata vicenda è però destinato a restare deluso dai siti istituzionali sui quali dei due militari quasi non si trova traccia, come se il capo Massimiliano Latorre e il sergente Salvatore Girone non fossero militari italiani. Il sito Internet del governo non dedica una sola riga ai due marò. Nella home page si possono trovare i comunicati circa gli ultimi incontri del premier Mario Monti e l'ultimo Consiglio dei ministri, così come un bilancio dei primi cento giorni del governo tecnico. C'è spazio persino per un rapporto sulla crescente dedizione dei giovani alle bevande alcooliche ma non per la crisi diplomatica e giudiziaria con l'India. foto Un tema che, per competenza, dovrebbe venire trattato dettagliatamente sul sito della Farnesina dove però l'argomento non trova spazio sulla home page, a differenza del vertice di Tunisi sulla crisi in Siria, della Conferenza di Londra sulla Somalia, di un convegno sul ruolo dell'Italia nella riscoperta della cultura afghana e di un altro sull'attualità del metodo pedagogico Montessori. Per trovare un riferimento alla prigionia dei due militari in India occorre cercare nei comunicati stampa il più recente dei quali risale però al 21 febbraio: poche righe per annunciare l'invio a Nuova Delhi del sottosegretario Staffan De Mistura. Il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ha detto che "è fondamentale la consegna della riservatezza e non entrare in dettagli che possono generare da un lato aspettative positive o negative e dall'altro strumentalizzazioni di qualsiasi genere dal punto di vista politico". In questo modo però si rinuncia ai vantaggi offerti dalla rete circa la possibilità di fornire notizie in tempo reale, aggiornate e tempestive e catalizzare l'attenzione del pubblico italiano e internazionale sulla posizione italiana circa gli avvenimenti. Poiché Latorre e Girone sono due militari in missione sarebbe lecito ritenere che la loro vicenda venga trattata ampiamente sul sito del Ministero della Difesa ma anche in questo caso ogni ricerca è vana. Nella sezione "notizie" viene dato ampio risalto all'intervento dei militari in Afghanistan per salvare alcuni poliziotti della provincia di Ghor rimasti isolati per le abbondanti nevicate, effettuato peraltro con elicotteri statunitensi. Ampio spazio anche all'inaugurazione dell'anno accademico alla scuola ufficiali carabinieri di Roma, alla conclusione dell'ennesima spedizione scientifica in Antartide e persino alla costruzione da parte del contingente italiano di una biblioteca in una scuola elementare di un villaggio libanese. Dei due marò, quasi fossero "figli di nessuno", non si trova traccia neppure tra i comunicati stampa del ministro e del capo di stato maggiore. In controtendenza rispetto a un profilo istituzionale a dir poco imbarazzante (e che non è certo passato inosservato tra i quasi 300 mila militari italiani, carabinieri inclusi) si distingue il sito internet della Marina Militare che sulla home page pubblica in italiano e in inglese un comunicato dal titolo inequivocabile: "La Marina Militare a fianco dei suoi fucilieri e delle loro famiglie" Nei giorni scorsi il sito della Marina aveva pubblicato, unico tra i siti istituzionali, una ricostruzione dei fatti del 15 febbraio sulla petroliera Enrica Lexie dal titolo "I fucilieri del reggimento San Marco non hanno sparato sul peschereccio" La marcata differenza tra la Marina e le altre istituzioni dello Stato nella gestione della vicenda dei due marò emerge prepotentemente anche per incisività della comunicazione. Basti pensare che l'ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, che tra pochi giorni avvicenderà l'ammiraglio Bruno Branciforte al vertice della Marina, ha detto senza mezzi termini che i due fucilieri vengono "tenuti quasi in ostaggio in India" aggiungendo che "non si può' accettare il giudizio di un Paese terzo e che si celebri il processo in un ambiente condizionato da pressione politica e mediatica". ________________________________________________________________________________ _______________ ... ebbene, si, lo ammetto, anche io sono un falchetto e quando leggo notizie come queste mi si rimescola il sangue! Ha voglia il ministro Terzi a dire "...è fondamentale la consegna della riservatezza e non entrare in dettagli che possono generare da un lato aspettative positive o negative e dall'altro strumentalizzazioni di qualsiasi genere dal punto di vista politico", ma è ancora più vero che in quella xxxxxxxxx prigione indiana ci sono i nostri Marò! Ed è anche inutile che viene sbandierato che Salvatore e Massimiliano abbiano detto:"... ci trattano bene". Cos'altro potrebbero dire nella situazione in cui si trovano? L'assenteismo delle nostre istituzioni è arrivato al punto che stamattina anche su RAI1, credo nel programma Uno mattina, alle spalle di Franco Di Mare, durante l'intervista alla Bonivier e ad altro intervenuto, c'era il widewall sul quale capeggiava la scritta "L'ITALIA SI DIMOSTRA TROPPO DEBOLE" ... o qualcosa di molto simile. Non possiamo certo andare a fare la guerra all'India, ormai un blitz dei commilitoni dei nostri ragazzi è impensabile, è pleonastico giubilare, adesso, quella gran testa di xxxxxx che ha permesso che la Enrica Lexie si andasse a consegnare spontaneamente, ma, diamine, facciamoci sentire, siamo pur sempre l'ITALIA!!!!!!!! ________________________________________________________________________________ ________________ Seguendo il filo di questo thread, sono andato sul sito "indiatimes.com", ho lasciato il mio commento, un poco meno sereno ed equilibrato di quelli delle nostre "Valeria" ed "Abc" ma sempre rispettoso ed educato rispetto ai commenti dei locali. Ho lasciato la mia mail e mi sono... registrato come "Proud to be Italian"... sino ad ora non è stato pubblicato! Andateci sul sito, lasciate i vostri messaggi, se mai saranno pubblicati, scorrete anche le altre pagine, vedrete il vero e proprio terrorismo che viene fatto sia sui nostri Marò che per altre notizie, con titoli cubitali come: l'Italia sarà prossimamente come la GRecia - Pericoloso acquistare titoli italiani.... ... ed i nostri media cosa fanno???????????????????????????????????? Mi sa tanto che Betasom sia rimasto l'ultimo baluardo, l'ultima speranza per i nostri ragazzi, poco importa: "UNUS SED LEO" ________________________________________________________________________________ _________________ Perdonatemi lo sfogo, non sono un troll, non sono un provocatore, non sono un fanatico..., sono un tranquillo sessantenne, Italiano nel cuore e nell'anima, che ricorda con nostalgia i tempi della sua ferma e che soffre per i suoi... commilitoni. Ciao ragà.
  8. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    India: maro', sfiorato incidente su Enrica Lexie Tentativo di far scendere altro fuciliere della San Marco 08 marzo, 19:44 (ANSA) - TRIVANDRUM (INDIA), 8 MAR - Italia ed India hanno sfiorato ieri un nuovo incidente sulla petroliera Enrica Lexie, ancorata al largo di Kochi, quando funzionari del Dipartimento della marina mercantile indiana (MMD) hanno cercato di far scendere dalla nave un maro' per un interrogatorio sull'incidente che il 15 febbraio ha causato la morte di due pescatori indiani. La richiesta, si e' appreso oggi a Trivandrum da fonti a conoscenza dei fatti, e' venuta ieri durante una ispezione della nave da parte di un gruppo misto di funzionari e tecnici incaricati fra l'altro di esaminare la 'scatola nera' per recuperare eventuali elementi utili alle indagini. Nella vicenda, dal 19 febbraio due maro', Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, si sono consegnati alla polizia e attualmente si trovano nel carcere centrale di Trivandrum, anche se in una condizione complessivamente di privilegio. Ad un certo punto ''e' stato chiesto ad uno dei quattro maro' rimasti a bordo di scendere a terra per un interrogatorio, e magari di farlo in borghese per non attirare l'attenzione della stampa''. L'obiettivo era, a quanto risulta, di incrociare le dichiarazioni con quelle del comandante Umberto Vitelli. Informato del fatto, ha infine detto la fonte, il sottosegretario agli Esteri Staffan de Mistura ha ''categoricamente proibito di accettare l'invito e di abbandonare la divisa, offrendo in cambio la possibilita' di interrogare il maro' a bordo, cosa che alla fine e' stata accettata dalla polizia indiana''. (ANSA). © Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati __________________________________________________________________________ Personalissimo pensiero: ma che aspettiamo...?
  9. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    E' solo una rappresentativa degli striscioni esposti su edifici pubblici: municipi, sede regione, provincia... Ci vorrebbe uno striscione ad ogni balcone!!!!! Forza ragazzi siamo con voi. SAVONA SALERNO MONZA MANFREDONIA CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) ROMA - CAMPIDOGLIO VITERBO
  10. Lupo Bianco

    Riportiamo A Casa I Ragazzi Del San Marco...

    Beh, io sono fiero di questa Marina e di questi Marò !!! http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media...49866696cd.html (solo i primi 16 minuti circa interessano questo thread)
  11. Grazie Varo5 per la tua che possiamo considerare una lectio magistralis, vorrei chiederti un chiarimento per lo zuccone che sono: tu scrivi:" ... tutta la barra a destra..." la nave ha quindi compiuto un giro destrorso di 180 gradi? Con la poppa verso la scogliera? Avevo sempre pensato alla virata a sinistra anche se a ben riflettere, con quella situazione, virare a sinistra verso la scogliera, sarebbe stato paradossale. E' così ??? Grazie.
  12. Lupo Bianco

    Naufragio Costa Concordia 13.01.2012

    R.Hunter, forse sono stato troppo ermetico. Io sono nessuno, non mi permetto quindi di giudicare o innescare polemiche. Se hai notato ho solo dato due piccoli contributi per rispondere a richieste di utenti. Mi sono astenuto volontariamente dal partecipare a questa interessantissima "conversazione" anche se vari decenni da diportista "evoluto"mi avrebbero forse consentito alcune riflessioni. Aggiungo che come i comandanti Schettino e De Falco sono anche io Campano, non parteggio per nessuno dei due. _____________________________________ Chiarito, spero, per correttezza nei confronti di Betasom che mi ospita, quello che ritengo solo una mia mancanza di chiarezza nei miei due precedenti interventi, mi permetto, a questo punto e con la mente scevra da qualunque volontà polemica, fuori luogo per il discorso che stiamo affronando e per il Forum, di esprimere il mio pensiero. Se contrasta con il pensiero comune o solo con quello di qualcuno, non giubilatemi, accettate il fatto che siamo tutti diversi, fisicamente, per come agiamo e per come la pensiamo. Con il massimo dolore per i Morti che purtroppo ci sono stati e pur non riuscendo a trovare alcuna giustificazione al comportamento del comandante Schettino sino al momento della collisione, per il dopo, con molto pragmatismo e facendo mie le ultime considerazioni di "Ammiraglia88", vorrei dire evisceriamo tutte le possibili cause, concause e responsabilità dell'evento ma guardiamo pure all'uomo Schettino, come dice Ammiraglia. In questo momento non possiamo sapere ancora la verità. Noi siamo un Forum di ben altri valori e pensiero, non abbiamo, come taluni mass media, la necessità di sbattere il mostro in prima pagina o peggio trovare un capro espiatorio per coprire altre responsabilità, secondarie ma sempre gravi, di qualcuno. Riflettiamo per un momento con il dolore silenzioso e dignitoso della "gente di mare" come lo sono tanti iscritti. Diamo a Schettino la possibilità di dire la sua ed, appunto, non giudichiamolo per quanto possiamo aver letto o sentito. Grazie e scusate lo sfogo.
  13. Lupo Bianco

    Naufragio Costa Concordia 13.01.2012

    http://blog.costacrociere.it/post/Costa-Co...da.aspx#comment
  14. Lupo Bianco

    Naufragio Costa Concordia 13.01.2012

    http://www.corriere.it/cronache/12_gennaio...8a88b1277.shtml Le telefonate della Capitaneria a Schettino De Falco: «Sono De Falco da Livorno, parlo con il comandante? Schettino: «Sì, buonasera comandante De Falco» De Falco: «Mi dica il suo nome per favore» Schettino: «Sono il comandante Schettino, comandante» De Falco: «Schettino? Ascolti Schettino. Ci sono persone intrappolate a bordo. Adesso lei va con la sua scialuppa sotto la prua della nave lato dritto. C'è una biscaggina. Lei sale su quella biscaggina e va a bordo della nave. Va a bordo e mi riporta quante persone ci sono. Le è chiaro? Io sto registrando questa comunicazione comandante Schettino...». Schettino: «Comandante le dico una cosa...» De Falco: «Parli a voce alta. Metta la mano davanti al microfono e parli a voce più alta, chiaro?». Schettino: «In questo momento la nave è inclinata...». De Falco: «Ho capito. Ascolti: c'è gente che sta scendendo dalla biscaggina di prua. Lei quella biscaggina la percorre in senso inverso, sale sulla nave e mi dice quante persone e che cosa hanno a bordo. Chiaro? Mi dice se ci sono bambini, donne o persone bisognose di assistenza. E mi dice il numero di ciascuna di queste categorie. E' chiaro? Guardi Schettino che lei si è salvato forse dal mare ma io la porto... veramente molto male... le faccio passare un'anima di guai. Vada a bordo, ca##o!» Schettino: «Comandante, per cortesia...» De Falco: «No, per cortesia... lei adesso prende e va a bordo. Mi assicuri che sta andando a bordo...». Schettino: «Io sto andando qua con la lancia dei soccorsi, sono qua, non sto andando da nessuna parte, sono qua...» De Falco: «Che sta facendo comandante?» Schettino: «Sto qua per coordinare i soccorsi...» De Falco: «Che sta coordinando lì? Vada a bordo. Coordini i soccorsi da bordo. Lei si rifiuta? Schettino: «No no non mi sto rifiutando». De Falco: «Lei si sta rifiutando di andare a bordo comandante?? Mi dica il motivo per cui non ci va?» Schettino: «Non ci sto andando perché ci sta l'altra lancia che si è fermata...». De Falco: «Lei vada a bordo, è un ordine. Lei non deve fare altre valutazioni. Lei ha dichiarato l'abbandono nave, adesso comando io. Lei vada a bordo! E' chiaro? Non mi sente? Vada, mi chiami direttamente da bordo. Ci sta il mio aerosoccorritore lì». Schettino: «Dove sta il suo soccorritore?» De Falco: «Il mio soccorritore sta a prua. Avanti. Ci sono già dei cadaveri Schettino». Schettino: «Quanti cadaveri ci sono?» De Falco: «Non lo so.. Uno lo so. Uno l'ho sentito. Me lo deve dire lei quanti ce ne sono, Cristo». Schettino: «Ma si rende conto che è buio e qui non vediamo nulla ...». De Falco: «E che vuole tornare a casa Schettino? E' buio e vuole tornare a casa? Salga sulla prua della nave tramite la biscaggina e mi dica cosa si può fare, quante persone ci sono e che bisogno hanno. Ora!». Schettino: «(...) Sono assieme al comandante in seconda». De Falco: «Salite tutti e due allora. (...) Lei e il suo secondo salite a bordo, ora. E' chiaro?». Schettino: «Comandà, io voglio salire a bordo, semplicemente che l'altra scialuppa qua... ci sono gli altri soccorritori, si è fermata e si è istallata lì, adesso ho chiamato altri soccorritori...». De Falco: «Lei è un'ora che mi sta dicendo questo. Adesso va a bordo, va a B-O-R-D-O!. E mi viene subito a dire quante persone ci sono». Schettino: «Va bene comandante» De Falco: «Vada, subito!»
  15. Lupo Bianco

    Sequenze Fotografiche

    Penso il mio precedente messaggio sia andato perso quindi lo ripeto sperando di apportare una nuova notizia... altrimenti ho scoperto l'acqua calda! Dovevo scattare qualche foto durante la missione, per errore al posto di Ctrl+F11 ho premuto Shift+F11. Il PC ha rallentato paurosamente e non riuscivo a spiegarmi il perchè. Controllando poi nella cartella di SHIII mi sono ritrovato un migliaio di foto, il nome era "Sh3_Seq001_000xxx.bmp". Sembravano fatte una al secondo. La sequenza si arresta premendo nuovamente Shift+F11. L'utilità ??????? BOHHHHHHHHHHHHH!!!!!! Fate voi.
×