Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Membro Onorario In Memoria
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:

ammiraglia88

Guardiamarina - MS*
  • Content Count

    1,854
  • Joined

  • Last visited

About ammiraglia88

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.mondovespucci.com
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Female
  • Location
    45° 53’ 28 N – 11° 02’ 19 E - Trento
  • Interests
    Lettura, viaggi, e letteralmente innamorata del Vespucci.

Previous Fields

  • Presente ai seguenti Raduni Nazionali e Licenze Ufficiali di Betasom
    XII Licenza Ufficiale "C.te L. Longanesi Cattani" a Ravenna 05.10.2008 - XVII Licenza Nazionale "Magg. Laurenti" al Muggiano 10.04.2010 - XV Raduno Nazionale "Caleari" a Roma 15.06.2012

Recent Profile Visitors

16,785 profile views
  1. ammiraglia88

    campagna associativa 2023

    Modulo scaricato! Lo preparo e lo invierò a breve ... perchè chiedo il permesso di salire a bordo anche il prossimo anno.
  2. ammiraglia88

    Visitare Le Navi Della Marina

    Un amico (Sergio, un agente speciale sul posto ) mi ha segnalato questa pagina del quotidiano di Livorno con giorni e orari di visita della nave scuola Amerigo Vespucci: https://www.quilivorno.it/news/cronaca/nave-vespucci-arriva-a-livorno-oggi-ecco-quando-visitarla/ Praticamente: Domenica 30 ottobre dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 21:00 Lunedì 31 ottobre dalle 15:00 alle 21:00 Martedì 01 novembre dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 21:00 Mercoledì 02 novembre dalle 15:00 alle 21:00 Quante preziose occasioni, peccato (per me) non abitare più vicino a Livorno
  3. ammiraglia88

    Il Vespucci a Venezia

    Eccomi qui! Come anticipato qualche giorno fa, ad inizio ottobre sono andata a salutare il Vespucci e con l'occasione a visitare il San Marco. Dovevamo partire in 6, ma con l'approssimarsi della data la nostra splendida Marina aveva pubblicato le date e gli orari di visita delle due navi e ... (riassumendo) due mie amiche sono partite il lunedì appositamente per andare a visitare il Vespucci. Io e le altre 3 invece, per impegni vari (e di lavoro) potevamo andare solo il mercoledì. Quelle andate in avanscoperta il lunedì era la prima volta che vedevano da vicino la Regina dei Mari e sono rimaste impressionate (positivamente). Si sono fatte tre ore di fila, per essere le prime della fila, ma dicono che ne è valsa la pena. Io non avevo dubbi! Il mercoledì invece siamo arrivate a Venezia noi (restanti) 4. Eccoci alla "porta d'ingresso" che si presentava agli antichi naviganti! Ma girandosi verso il mare ... In lontananza ecco due belle navi! Ci siamo incamminate verso quello spettacolo di navi! Un saluto al mio amato Vespucci ... E poi via, subito, al San Marco per verificare gli orari di apertura al pubblico e la situazione della fila. Un'occhiata generale, prima di mettersi in fila. Prime della fila, non primissime ... avevamo davanti 6 persone (per dovere di cronaca) Comunque siamo salite con il primo gruppo (una ventina di persone alla volta). La visita purtroppo è stata velocissima e con un "accompagnatore" che però non ci ha dato spiegazioni. Io ero praticamente in fondo al gruppo perchè procedevo lentamente per poter guardarmi intorno e ammirare più cose possibili. Il capo gruppo non l'ho più visto perchè il gruppo è in realtà diventato una fila di persone ed essendo in fondo ... non lo vedevo più. Questo fatto di non essere riusciti a stare in gruppo (forse riconducibile alla post pandemia ... infatti era obbligatorio indossare la mascherina) è stato deludente. Non ho sentito alcuna spiegazione e si è trattato di un giro veloce a "guardare" e basta! Un vero peccato! Una delle mie amiche, che era davanti, ha detto che il marinaio ha comunque informato che se si voleva si poteva chiedere. Se l'avessi saputo mi sarei preparata, "studiavo" a casa e poi ne parlavamo a terra con le mie amiche mentre attendevamo l'apertura al pubblico. Ricordavo che sul San Giorgio, qualche anno fa, si saliva sempre a gruppi di una ventina e il marinaio addetto ci spiegava tutto mano, a mano, che si percorrevano i corridoi e i vari locali. Peccato che sia stata una visita così veloce e poco "istruttiva". Maledetto Covid! Sul ponte esterno non c'era nemmeno l'elicottero e nessuna camionetta (che ti dà di più l'idea delle proporzioni). In compenso la vista dal ponte di comando ... Nonostante tutto è stata comunque una bella esperienza. Ora che ci penso, non ho ancora scritto alla nostra Marina (al sempre attento Ufficio relazioni con il pubblico) per ringraziarli di queste opportunità che ci dà. Sono dell'idea che sia utile informarli anche delle cose positive (spesso agli uffici, in generale, si pensa di scrivere quando qualcosa non va). La comunicazione è sempre importante. Vi saluto e lo faccio subito!
  4. ammiraglia88

    Il Vespucci a Venezia

    Mercoledì sono andata in gita a Venezia, dovevo rivedere il "mio" Vespucci Sapevo che non era visitabile, ma il San Marco sì e quindi era comunque una buona occasione per prendermi un giorno di ferie. Appena scarico le foto mi rifaccio viva ... riemergo (dagli impegni) e vi dico con calma come è andata.
  5. ammiraglia88

    Il Vespucci a Venezia

    pirati della .......... acqua forse non l'aveva vista?
  6. Non ho trovato la notizia ... che vi sia sfuggita? Nel Notiziario della Marina (avete visto che magnifico? Con quelle splendide foto pubblicate come sfondo degli articoli) di febbraio 2022 (scusate, ma sono sempre in arretrato con la lettura), c'è un particolare articolo dedicato ai nuovi sottomarini. Ci sono anche molte cose "tecniche" ... tutte per voi! Vi do il link dove potete leggere un estratto (sito della nostra Marina ovviamente): https://www.marina.difesa.it/media-cultura/editoria/notiziario/Pagine/2022_02.aspx Guardate che foto ...
  7. ammiraglia88

    Addio a PIERO ANGELA

    Piero ... il "grande" Piero Angela ... quante cose ho imparato grazie a lui, quanta "voglia di sapere" ci ha fatto emergere, quanto rendeva facili anche le cose più difficili ... doveva farci capire i concetti e farci conoscere "il mondo " (come si dice da bambini: il mondo ... per intendere "tutto"). Non aveva limiti: scienza, tecnologia, natura, e tanto altro ancora; nessun argomento era escluso! Dovevamo imparare anche le cose difficili, che lui riusciva a rendere facili per noi! Grazie, Piero!
  8. ammiraglia88

    Infodoc

    Nel sito della nostra Marina vedo questo evento: domenica 4 settembre 2022 ore 18:30 Roma - Museo Villa Giulia concerto "Banda all'Opera" Dopo due anni di sospensione causati dalla pandemia, riprende la collaborazione artistica fra la Marina Militare e il MIBAC. La Banda Musicale della Marina riprende a esibirsi presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia ogni prima domenica del mese, in occasione delle aperture gratuite al pubblico.
  9. ammiraglia88

    Il Sauro va a farsi bello - 21,22 giugno 2022

    Ho scoperto solo ora questa fantastica discussione. Due cose al volo, ma ci tornerò ... ora è tardi e non riesco a vedere (ed assaporare) i filmati e nemmeno a rileggere con calma il tutto ... dicevo, due cose al volo, ora. Partendo dall'inizio: emozionante questa descrizione (che cito solo in parte per non occupare spazio) ... tutta, dall'inizio alla fine. Concordo sul fatto che le navi (e battelli) hanno un'anima! Come ti capisco quando dici che tu "capisci" il Sauro. Pensavo di esserci solo io, letteralmente innamorata di una nave, e colpita dalla Vespuccite ... la Vespuccite la definisco una sana malattia, ma è una copertura per non dire apertamente che sono "pazza" ... d'altronde come si fa a definire sana una malattia? Mi consola quindi vedere (e leggere) che c'è qualcuno che mi potrebbe fare compagnia. Bellissimo vedere l'arsenale di La Spezia e quegli immensi bacini a gradoni. Sempre ottimi artigiani i "nostri" arsenalotti. Vedendo le foto finali ... il Sauro è tornato uno splendore. Sembra un battello appena varato! Ottimo lavoro. Appena riesco torno in questa discussione per godermi lo spettacolo (filmati e foto e rileggere attentamente l'emozionante racconto iniziale). Grazie a tutti e grazie agli arsenalotti e a coloro che hanno contribuito a far risplendere il Sauro.
  10. ammiraglia88

    Pensieri sciolti sull’estetica navale

    ho fatto un po' di caos ... volevo riprendere la foto e poi commentare ... Che è 'sta roba? (per dirla spontaneamente e brutalmente) Ma veramente è esistita una "cosa" simile? Ma sono portelloni per i cannoni (come sui vascelli?) Ma riusciva a stare a galla una "roba" simile?
  11. ammiraglia88

    Pensieri sciolti sull’estetica navale

    Che è 'sta roba? (per dirla spontaneamente e brutalmente) Ma veramente è esistita una "cosa" simile? Ma sono portelloni per i cannoni (come sui vascelli?) Ma riusciva a stare a galla una "roba" simile?
  12. ammiraglia88

    Pensieri sciolti sull’estetica navale

    Correva l’anno 2000, così iniziano le belle storie … e questa è quella che vi devo raccontare. Per “rispondere” al titolo di questa discussione, affermo con certezza che la nave che ho potuto visitare e che mi è piaciuta di più è stata la Fregata Maestrale. Lasciamo giustamente a parte i velieri, che potrebbero portare via “il palco” alle altre belle navi che abbiamo (o avevamo, visto che il Maestrale è andato in disarmo pochi anni fa). Le mie conoscenze navali (e soprattutto tecniche) sono ridotte e quindi non fa molto testo la mia idea, però … per fare due chiacchiere ci può stare. Solo per informazione (e per non fare torto alle altre) avevo avuto modo di visitare anche il San Giusto, il San Giorgio, il Bergamini e nave Galatea (lasciamo a parte appunto Vespucci, Palinuro e il Todaro). Altre “belle” e interessanti navi! Come dicevo all’inizio, quella però che mi ha colpito di più è certamente la nave Maestrale. L’ho potuta visitare, inaspettatamente, nel 2000 recandomi a La Spezia in occasione della festa del patrono della città, quando l’Arsenale Militare Marittimo, viene aperto al pubblico. Avevo saputo solamente che era presente (era a casa!) la nave scuola Amerigo Vespucci. Dovevo pertanto cogliere quell’occasione. Non potevo lasciarmi sfuggire il mio primo incontro, da anni atteso e sognato, con questo affascinante veliero che mi aveva ammaliato fin da bambina! Si è dimostrata poi una giornata memorabile per vari eventi per me nuovi ed inconsueti: ho potuto assistere alla cerimonia dell’alzabandiera nei pressi della Porta Principale; sono salita per la prima volta sul Vespucci; ho ammirato quegli storici ed immensi bacini di carenaggio a gradoni; dirigendomi verso la banchina scali (lungo quelle sorprendenti chilometriche strade interne) ho scoperto officine, falegnamerie e vari laboratori. Mi stavo proprio immergendo in questo mondo navale che conoscevo limitatamente! Un viaggio quindi per me speciale! L’Arsenale mi offriva una ulteriore sorpresa! C’erano altre navi visitabili e … non potevo certo perdermi questa altra opportunità. Alla banchina scali, alla fine di una lunga camminata, mi si sono presentate ben tre “belle” fregate. Che emozione vedere quelle navi “dei film” (viste solo nei film o sui libri!) e che bello scoprire che erano tutte visitabili! Era impensabile tornare nel mio amato Trentino senza prima mettermi in fila per vederne almeno una! Era il Maestrale! Già il fatto di poter salire su una nave “grigia” (inimmaginabile!), e farlo io “trentina montanara”, è stato entusiasmante. Se pensi al giro appassionante che ho fatto a bordo, passando sotto quella peculiare rosa dei venti, salendo e scendendo scalette “da marinaio”, potendola ammirare in tutta la sua lunghezza, la vista dal ponte di comando … doveva nascere un affetto particolare per lei! Il Maestrale è stata anche una “bella nave” con una lunga e onorata carriera! Esteticamente aveva caratteristiche che la rendono unica e che purtroppo non si usano più nei moderni progetti costruttivi. Le fregate moderne … mi sembrano degli origami, così spigolose, così tutte solo grigie. In seguito le ho dedicato questo breve scritto, che vi propongo, perché riassume la bellezza del Maestrale: A NAVE MAESTRALE Che bella nave sei! Non c’è paragone con le nuove fregate che mi ricordano … una nave fatta con l'origami! Sono così spigolose, così insignificanti e fredde! Ho un particolare ricordo di te, forse perché sei la prima “nave grigia” che ho potuto “toccare con mano”. Mi sei piaciuta subito tantissimo. Che linea hai, che bello quell’abbinamento di nero e grigio e che peculiare quella rosa dei venti che mostri sul tuo fianco. Mi avevi accolta entrando da poppa. Il marinaio addetto a condurre “per mano” noi civili ci aveva fatto poi salire sulla scaletta esterna di sinistra. Che emozione passare vicino a quella rosa dei venti e poterti ammirare nella tua grandezza. Ero entrata in plancia comando, una breve sosta, e poi … giù dalla scaletta di dritta, fino a soffermarmi sul tuo ponte di volo, vicino a quel distintivo a terra: F570, dove consenti agli elicotteri di appontare. Mentre sto scrivendo rivedo, ancora, quel percorso … che esperienza! Che emozione quella vista di te e del mare dalla tua plancia comando, da quella immensa vetrata! Per visitarti ho fatto circa tre ore di fila, saltando pure il pranzo! Era il mio ultimo pensiero! Ero talmente emozionata che la fame non la avvertivo! Cara “mia” “vecchia” ed affascinante fregata, sei legata a ricordi intensi. In quel mitico giorno era la prima volta che io, trentina montanara: entravo in Arsenale e da quelle sue possenti mura; potevo assistere all’alza bandiera; incontravo il mio amato Vespucci; approdavo nel "mondo della Marina" perché, sbarcata dal Vespucci, salivo per la prima volta anche su una nave “grigia”. Caro Maestrale sei proprio particolare! Dopo 33 anni di onorata carriera il riposo è meritato! Però quanto mi dispiace sapere che non navigherai più e che la tua Classe viene sostituita da quelle fregate più moderne che, purtroppo, moderne lo sono anche esteticamente! Nave Maestrale, ora fai parte della storia, sarai ineguagliabile e resterai sempre tra i miei ricordi più cari!
  13. ammiraglia88

    Infodoc

    Sul settimanale OGGI, già in edicola (del 28/07/2022), c'è un servizio interessante sulle navi della nostra Marina Militare. Ve lo consiglio! Buona visione.
  14. ammiraglia88

    Infodoc

    MOSTRA NAVE AMERIGO VESPUCCI - LA PIU' BELLA DEL MONDO - dal 3 agosto al 30 ottobre 2022 vi copio parte di una e-mail che ho ricevuto in merito alla prossima mostra a Livorno. Guardate la galleria fotografica (il secondo link), ci sono alcune foto particolari! Buon vento! Oggetto: mostra Amerigo Vespucci “La più bella del mondo” Buongiorno, abbiamo il piacere di informarvi che si terrà a Livorno, una mostra dedicata all’Amerigo Vespucci, la nave scuola della Marina Militare Italiana, al Museo della città , Bottini dell’Olio, dal 3 agosto al 30 ottobre 2022. Intitolata “La più bella del mondo” ,la rassegna fotografica declinata in una cinquantina di foto, di Maki Galimberti e Massimo Sestini, vuole mostrare un volto inedito del celebre veliero, varato nei cantieri di Castellammare di Stabia nel 1931. Qui il comunicato stampa https://www.comune.livorno.it/articolo/mostra-fotografica-dedicata-alla-nave-scuola-amerigo-vespucci-piu-bella-del-mondo e qui una galleria di foto https://www.comune.livorno.it/comunicazione/sala-stampa/mostra-fotografica-sulla-nave-scuola-amerigo-vespucci
  15. ammiraglia88

    La scomparsa di Alagi - Maurizio Brescia

    Incredibile! Non riesco a credere a quello che leggo ... vedo solo ora! Proprio l'altro giorno, ignorando questo avviso e soprattutto non conoscendo i problemi di salute, ho pensato al "nostro" Alagi e a quando l'avevo sentito, anni fa, al telefono grazie al Vespucci (foto storiche). Per poco non ci eravamo anche incontrati (in occasione di una mia partenza, in ferie, con una nave da Crociera da Savona). Non ci sono parole per descriverlo ... era proprio la rappresentazione perfetta di quando vi dico che in Betasom ci sono ... "enciclopedie umane". Una volta l'avevo anche, scherzosamente, assimilato al personaggio Perlmutter dei romanzi di Clive Cussler. E' quell'uomo particolare, un appassionato e super esperto dell'ambiente marinaresco. Ecco, quando pensavo a Maurizio me lo raffiguravo come Perlmutter (mi ricordo che in un romanzo, Perlmutter, alla domanda specifica di informazioni su un naufragio, aveva chiuso un attimo gli occhi e in "due minuti" si era arrampicato sulla scala della sua mega libreria e aveva preso, al primo colpo, il libro dove esattamente si parlava di quell'evento). Per me Maurizio era come Perlmutter ... In internet (ora al volo) trovo: "Possiede la più vasta raccolta di libri al mondo sui naufragi di imbarcazioni famose e no ed è un esperto di storia della marina mercantile. La sua collezione è invidiata da tutti i collezionisti e da tutti i musei ma lui non la cederebbe per nulla al mondo. I suoi libri sono comunque a disposizione di tutti quelli che, per un motivo o per un altro, hanno bisogno di consultarli. " Ovviamente questa è la descrizione del personaggio del romanzo di Clive Cussler, ma sono certa che non dista molto da quella del "nostro" Maurizio. La Base rimpiange un personaggio unico! Sentite condoglianze ai parenti di Maurizio.
×