Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Membro Onorario In Memoria
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:

Ocean's One

Tenente di Vascello - MS*
  • Content Count

    2,535
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About Ocean's One

  • Birthday 05/07/1965

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Milano

Recent Profile Visitors

13,744 profile views
  1. Ocean's One

    Auguri a Von Faust

    Tanti auguri!
  2. Beh, come vedi, Marcello, c’è una standing ovation per te. Mi ci metto anch’io! (Adesso però continua a parlarci del tuo formidabile modello. Quale sarà il prossimo passo, dopo questi due piccoli “personaggi minori”?)
  3. Ocean's One

    Quizz Foto: Unità Militari

    Conoscendoti, direi un Limey colpito da uno dei nostri... O sbaglio?
  4. Ocean's One

    Quizz Foto: Unità Militari

    I pezzi principali sono antiaerei, però. Io invece direi qualcosa di olandese...
  5. Ocean's One

    TOTI IN 1:1 !!!

    Beh, direi ottimo, proprio il riferimento che mi serviva. Fra l’altro, la conferma di questa altezza mi consente di non stravolgere i miei piani. Grazie, Dir! Allora vado a tagliare un po’ di alluminio...
  6. Ocean's One

    TOTI IN 1:1 !!!

    Cambio temporaneamente argomento per una domanda operativa al Dir o a chi è stato sul Toti e ha buona memoria. L’albero di Natale (QCAS) a che altezza era posizionato? Sto iniziando ora a costruire la paratia su cui è montato e mi serve un riferimento di altezza. In realtà, avrei il vincolo di 1,80 m dato dal resto del simulatore, per cui il quadretto si estenderebbe da altezza 1,40 ad altezza 1,80 m. L’occhio di un utente medio, alto 1,75 m, avrebbe quindi davanti la fila centrale di gemme rosse/verdi. A vostra memoria, questo corrisponde al vero? Temo che così il quadro risulti un po’ basso. Probabilmente davanti agli occhi ci deve essere il groppo inferiore di queste luci e non il centrale. Questa scelta comporterebbe mio lavoro aggiuntivo, ma temo s’abbia da fare. Voi cosa mi dite? Grazie
  7. Il colpo d’occhio è ottimo. Vedo che hai curato anche l’invecchiamento, nonostante le minime dimensioni dei due modelli.
  8. Si, confermo che poi mancano zavorra fissa (almeno 1 kg), batterie (che se messe in basso nel WTC magari ti fanno ridurre un po’ la zavorra fissa), struttura e azionamenti delle casse, acqua nelle casse (che probabilmente sarà la differenza fra 5,4 e 5,9 kg). Però purtroppo ci dovrai anche aggiungere il peso del WTC (7-800 g) e il peso dello scafo esterno a libera circolazione (1-2 kg ma dipende molto dal materiale). Come vedi si può fare, ma abbastanza a pelo. I pesi e I volumi della struttura esterna saranno determinanti. Quando avrai dati più precisi potremo fare qualche conto in più _______ Invece, ho visto i tuoi calcoli rigorosi per il WTC conforme ma ora non riesco a fare un’analisi dettagliata. Seguirà asap, anche se ad occhio quel WTC che esce molto dall’acqua richiederà casse molto grosse. Del resto, così riprodurresti in scala il vero Da Vinci, con un volume delle casse in scala di circa 2,6 L. Forse poco gestibile...
  9. Ti vedo molto sul pezzo, ottimo. La soluzione che hai previsto è molto razionale e con più di 5L di volume e 5 kg peso hai una buona libertà (anche se ad occhio ti giocherai fra 1 e 2 kg per la zavorra, poi se vuoi calcoliamo meglio) In realtà, avevo solo il dubbio se far uscire o no il WTC dall'acqua. Di solito non è da fare, ma se questo ti consente di avere un WTC più grande, allora anche sì. Confrontato con il bordo rosso della cassa, vedo che il WTC uscirebbe sopra al galleggiamento di circa 1 cm, ovvero per una sezione di circa 4 cm2, su un totale di 78,5 cm2 dell'intera sezione circolare da 100 mm. In pratica: volume tot =78,5*75 = 5887 cm3 = 5,9 L (come hai detto tu) volume emerso = 4*75,1 = 300 cm3 volume utile a dare spinta in emersione = 5587 cm3 = 5,6 L Quindi, il peso emerso dovrà essere 5,6 kg, e non 5,9 kg, perché una piccola parte del WTC esce dall'acqua e perde spinta idrostatica in emersione. Mi sembra comunque la situazione di miglior compromesso. Se invece facessi un WTC da 90 mm tutto sott'acqua, non perderesti i 300 cm3 emersi, ma il volume totale sarebbe solo 63,6*75 = 4770 cm3, che è meno di prima. Concordo quindi che tu vada con il diametro 100 mm sulla lunghezza di 75 cm. Ti serviranno delle casse di volume di 300 cm3 maggiore per colpa del WTC parzialmente emerso, ma vedo che la cosa non ti spaventa e non crea problemi di pressione, visto quanto hai scritto. _________ Mi fermo qui. Resto a tua disposizione per gli altri calcoli di stabilità una volta che sapremo un dato fondamentale: il volume delle parti emerse. Ovvero: come realizzerai lo scafo esterno? Tieni conto che la parte emersa deve avere le pareti il più sottile possibile, perché ciò consentirà di minimizzare il volume della cassa zavorra. In pratica, la capacità delle casse zavorra dovrà essere almeno pari al volume delle pareti dello scafo a libera circolazione che farai emergere (a cui sommeremo i 300 cm3 di WTC emerso), e quindi ti conviene fare pareti sottili per l'opera morta, fuori dall'acqua. Quanto sottili ce lo dirai, ma naturalmente non è detto che tu abbia bisogno di parlarne ora. Non voglio sconvolgerti i piani, stavi parlando di lanciasiluri. Sappi solo che ti se serve per il dimensionamento generale, sono a tua disposizione. Ciao!
  10. Ingegnosissimo. @gepard , apprezzo sempre di più la tua padronanza delle varie soluzioni tecniche e la tua ingegnosità. Seguo sempre con attenzione lo sviluppo di questi lanciasiluri. Vorrei però puntualizzare meglio quanto ho scritto nel mio precedente post. Io penso che tu abbia fatto proprio bene ad alleggerire la soluzione costruttiva dei tubi, ma non era esattamente quello il punto. In teoria, una soluzione più pesante in qualche caso sarebbe andata comunque bene, mentre d'altra parte anche questa soluzione potrebbe non essere abbastanza leggera se le risorse di galleggiamento del modello sono molto basse. Serve verificarlo. Quindi, la mia proposta era proprio di quantificare le risorse di galleggiamento, per capire quanti grammi ti puoi permettere per i lanciasiluri. Così facendo, sapresti anche se hai abbastanza margine per sostenere il peso della propulsione, degli altri accessori, se il volume previsto delle casse è sufficiente e, non ultimo, se il modello ce la fa ad emergere con in groppa il piccolo CA2 senza rimanere sbandato. Tutto ciò dipende dal calcolo di volumi e pesi. Specialmente i volumi sono critici e consiglio di definirli/verificarli il prima possibile, perché poi ti vincoleranno per tutto il resto. In pratica, gli obiettivi sono: 1) mero bilancio peso-spinta: i volumi stagni ti consentono di emergere correttamente al peso previsto? 2) volume delle casse: sufficiente per passare da emerso al galleggiamento corretto ad immerso neutro? 3) il volume interno del WTC non va troppo in sovrapressione quando allaghi le casse? 4) bilanciamento immerso: il modello non sbanda né si capovolge in immersione? 5) bilanciamento emerso: il modello non sbanda né si capovolge in emersione? 6) posizionamento longitudinale delle casse: il battello resta orizzontale sia immerso che emerso? 7) trasporto del CA2: il DaVinci riesce ad emergere completamente? Non sbanda quando emerso? Purtroppo, li devi soddisfare tutti! Avessi fatto un tozzo CB in 1:10, probabilmente una soluzione si sarebbe trovata comunque, visti i grandissimi volumi disponibili. Qui invece hai uno scafo snello e non è detto che ci si riesca, se il punto di partenza (scelta sul WTC) non lascia abbastanza margine. Secondo me dovresti pensare a sfruttare i volumi a più non posso; naturalmente, se vuoi, per i calcoli ti posso aiutare io. ___________ Adesso lasciami prendere qualche libertà con la divagazione che segue. Ho capito che anche a te piace riprodurre la configurazione del battello reale, ed ecco quindi qualche conticino in scala. L'assunto fondamentale è che i pesi ed i volumi cambiano con il cubo del fattore di scala. Scala 1:50 => volumi e pesi => (1:50)^3 = 1:125000 Riduciamo allora pesi e volumi di 125000 volte (dati un po' approssimati e riferiti all'acqua dolce, ma non importa) DA VINCI: disloc. immerso = 1500 t => peso modello = 13 kg disloc. emerso = 1200 t => riserva di spinta = 20% = 300/1500 volume casse =1500-1200 = 300 m3 => volume casse modello = 2,6 L CA2: disloc. immerso = 16 t => peso modello = 130 g disloc. emerso = 13 t => riserva di spinta = 19% = 3/16 volume casse =16-13 = 3 m3 => volume casse modello = 24 mL Questo è giusto un punto di partenza, basato sull'assunto che il modello abbia le stesse zone stagne del battello reale, cosa che in effetti non è. Era solo per vedere i numeri: se tu riproducessi esattamente lo scafo resistente del battello reale, con 13 kg ne avresti di peso e di volumi da utilizzare. Se passi ad un WTC più piccolo, invece, ne perderai abbastanza. Io però almeno 6-7 litri = 6-7 kg li terrei, no? p.s Il piccolo CA2, invece, assomiglierebbe fin troppo ad un sommergibilino R/C da acquario! Cosa ne dici?
  11. Ocean's One

    TOTI IN 1:1 !!!

    Grazie, ragazzi! Naturalmente confido nell’orecchio del Dir per l’approvazione finale... (l’ultimo suono non mi dispiace affatto; quello di Iscandar purtroppo ha la musica in sottofondo)
  12. Ocean's One

    TOTI IN 1:1 !!!

    Evidentemente sì. Ergo dobbiamo trovare un bel rumore di siluro...
  13. Ocean's One

    Presentazione

    Ben approdato, Comandante!
  14. Eccezionale! Poi, il peschereccio è proprio una chicca...
×