Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

Totiano

Membro Consiglio Direttivo - MS*
  • Content Count

    22,095
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by Totiano


  1. Ieri pomeriggio si è sparsa la voce della perdita di contatto del sommergibile indonesiano Nanngala che si trovava in esercitazione per lancio siluro 51 NM (95km) a nord dell'isola di Bali, su un fondale di circa 700m. Il battello in oggetto è un 209/1200 costruito nel 1977 in Germania e consegnato nel 1981 alla Marina Indonesiana.  E' stato chiesto il supporto alle marine di Australia e Singapore nella ricerca del battello disperso.

     

    Indonesian submarine KRI Nanggala (402) underway in August 2015.JPG

    Il sottomarino KRI Nanngala S502 (fonte wikipedia) 

    Al momento sul luogo dell'ultimo contatto sono presenti 3 unità della marina indonesiana e un gruppo di sommozzatori  mentre le marine di Singapore e Malesia hanno inviato sul posto le rispettive unità di soccorso sommergibili mentre quella indiana è in trasferimento.

    Purtroppo le ricerche aeree hanno rilevato tracce di carburante in superficie in prossimità della scena che fanno temere il peggio per i 53 uomini dell'equipaggio. 


  2. Sui mercantile è una operazione normale, sui battelli è avvenuto per innestare un modulo AIP su uno scafo convenzionale. Insomma, è strano ma non proprio una singolarità.

    Credo che più dei soldi abbia pesato la necessità di riavere urgentemente in linea un battello ed evidentemente era più semplice questo "taglio" del trasferimento delle apperecchiature (se ricordo bene il reattore del Perle è molto più recente del Saphir, peraltro in disarmo)  


  3. Anche secondo me la struttura resistente non ne ha sofferto. Forse i sensori di antenne e periscopi in zona.

    Il timone potrebbe invece essere più grave per un simile sforzo potrebbe avere danneggiato i leveraggi, i punti di forza e forse anche il torchio idraulico


  4. 2 hours ago, Ocean's One said:

    Nel Toti gli ausili al pilotaggio erano pochi o addirittura assenti.

    Il timoniere orizzontale doveva veramente essere bravo per governare in quota come si deve, con quelle leve così poco intuitive e nessun automatismo per sincronizzare l’azione fra TOAV e TOAD.

    Il tutto condito da una disposizione degli strumenti “da torcicollo”, dove l’ergonomia sembra non trovare spazio (cosa che anche questo simulatore riproduce piuttosto bene, ve lo garantisco… :biggrin: ).

    Eppure, con questi spartani comandi i timonieri di allora controllavano la quota facendo emergere il periscopio entro la trentina di cm. Erano dei grandi!

     

     

    In effetti un ausilio c'era... e sono convinto che gli allora giovani timonieri abbiano ancora le mie impronte sulla nuca….  🤣


  5. 11 hours ago, magico_8°/88 said:

    Poi se si parla di uno sviluppo ulteriore partendo dal Type 214 con il beneplacito e la consulenza tedesca...allora ci può stare ma il 2030 è sempre una data quantomeno ottimistica

     

     

    La corea del sud si è mossa allo stesso modo e lo sta facendo in tempi molto più brevi. IL battello indigeno sarà sicuramente una evoluzione del 214 e alcune parti saranno probabilmente ancora estere, se però pensi che un sistema di combattimento è circa un terzo del costo totale di un battello ed è strategicamente fondamentale per un paese "non allineato", il passo in avanti è evidente.

    Vedremo… anche perché con lo sgarbo fatto alla Germania, oltre che all'Europa, non so quali altri accordi potranno svilupparsi, nonostante la necessità di continuare a fermare l'immigrazione in Turchia. 


  6. Proprio mentre sono in corso le trattative tra Europa e Turchia per cercare un (difficile) riavvicinamento, la Turchia mette in acqua il suo primo battello con propulsione AIP. Si tratta di un 214 non molto dissimile dal modello già in servizio in altre marine, tra cui Grecia, Portogallo e Korea. Tra i vari articoli vi riporto quello di Navalnews al link https://www.navalnews.com/naval-news/2021/03/turkey-floats-out-its-first-aip-submarine-piri-reis/.

     

    La notizia in se potrebbe non sembrare particolarmente interessante ma l'evento va messo "a sistema" con la crescente e aggressiva nuova industria della difesa, che con Erdogan ha subito un forte impulso. Significa che sistemi d'arma e di combattimento saranno presto di produzione locale e anche il futuro battello di nuova generazione, previsto nel 2030, probabilmente si affrancherà completamente dalla dipendenza tedesca. Ricordiamoci anche che la tecnologia militare non tarda molto a essere travasata in quelle civile, con molti risvolti sull'economia per un paese che si presenta sul mercato a prezzi molto buoni. Ecco l'articolo


     

    Quote

     

      Turkey floats out its first AIP submarine “Piri Reis”

    Turkey-floats-out-its-first-AIP-submarin

     

    The event marks a milestone for the Reis-class submarine project because the construction of the submarine has been conducted on the dock so far. The submarine met with the water for the first time.

    This event was declared by the Head of Turkish Defence Industries, Prof. Ismail Demir, within the scope of 2021 targets of the defense industry during the “Evaluation of 2020 and 2021 Projection Meeting”.

    The construction of Piri Reis, named after the Ottomans’ legendary imperial admiral and geographer, has begun in 2015. She was launched in 2019 with a ceremony held in Golcuk Shipyard, scheduled to enter service for the Turkish Navy in 2022. The second submarine of the class, Hizir Reis, is expected to be docked this year. The last boat will be delivered to the Turkish Navy in 2027.

    The Reis-class submarine project is crucial for the Turkish Navy. These submarines will enhance the submarine fleet’s strength in surrounding seas by featuring AIP capability. It’s also expected to keep the Aegean Sea’s delicate balances against Greece that has 5 AIP-capable submarines (four Type 214 HN and one modified Type 209). The Turkish Navy has a 12-piece submarine fleet consisting of four Ay-class (Type 209/1200), four Preveze-class (Type 209T/1400), and four Gür-class (Type 209T2/1400), all conventionally-powered (diesel-electric) attack submarines. By 2027, Turkey will be operating six Reis-class AIP submarines. The Reis-class will benefit not only the Turkish Navy but also Turkey’s defense technological and industrial base. The know-how and experience gained from the Reis-class submarine project will be a strong reference for indigenous submarines intended to be built under the National Submarine (MİLDEN) project, which is currently at the design phase and expected to be built in the 2030s. There are many Turkish sub-contractors, including ASELSAN, HAVELSAN, MilSOFT, Defense Technologies Engineering and Trade Inc. (STM), Koç Information and Defense, Scientific and Technological Research Council of Turkey (TÜBİTAK), and AYESAŞ working on Reis-class submarines’ sub-systems such as navigation and data management system, data link, torpedo countermeasure system, etc.

     

    About Reis-class submarines

    The Reis-class submarines feature a single-hull, one-compartment design and an air-independent propulsion system on the proven Howaldswerke-Deutsche Werft (HDW) fuel cell. The submarines have a length of 68.35 meters, an outer diameter of 6.3 meters, a displacement of 1,850 tons, and a capacity of 40 personnel.

    ThyssenKrupp Marine Systems have been building the Reis-class submarines (known initially as Type 214 TN) in Turkey’s Golcuk Shipyard. The AIP system uses fuel cell technology, PEM Fuel Cell (2x120kw), and high capacity batteries (2×324 units). This provides the submarine with the ability to conduct long-endurance deployments without snorkeling.

    The boats will deploy heavyweight torpedoes (MK48 Mod 6AT and DM2A4), anti-ship missiles (Sub-Harpoon), and mines. Indigenous heavyweight torpedo Akya and anti-ship missile Atmaca are expected to be fitted to the next submarines of the project. Reis-class submarine will be able to undertake missions such as littoral water operations to ocean-going patrols, including anti-surface and anti-submarine operations, ISR tasks, and special forces operations. This is mainly thanks to their increased diving depths and their modular weapon and sensor mix.

     

     

     

×