Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

Totiano

Membro Consiglio Direttivo - MS*
  • Content Count

    22,324
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Totiano

  1. Totiano

    Quiz: Indovina Il Luogo

    visto il successo degli altri quiz provo a lanciare una nuova proposta: postare siti o particolari di essi che hanno un particolare valore storico. va da se che chi propone la foto dovrà dare caratteristiche e dettagli del sito.. ecco la mia proposta
  2. Totiano

    Quiz: Indovina Il Luogo

    Riferito al San Marco, allora. Potrebbe avere a che fare con le sue dislocazioni all'estero, come la Cina?
  3. Totiano

    Quiz: Indovina Il Luogo

    Quindi Venezia... forse luogo che fu collegio per KuK Marine?
  4. Totiano

    TOTI IN 1:1 !!!

    Non so se l'impiego di quelle valvole possa essere una buona idea, anche se è provvisorio. In ogni caso veniva impiegato solo il manometro rosso e solo col manometro di bassa. E' un gioco e prendiamolo come tale, per fortuna è una esperienza che non ho per cui penso possiamo gestirla come vogliamo. Ti manca l'impiego della margherita, con lo svuotamento della casse gasolio c'era una importante percentuale di riserva di spinta che veniva recuperata (mi sembra il 3 o 4%) Si dice falla in locale e potrebbe essere anche in ausiliari avanti o addietro, non solo "a prora" (per camera lancio) in "macchina" /"al MEP"/ "a poppa" per la zona poppiera. Tieni presente che nn sara mai collasso dello scafo ma la rottura su un tubo o su una presa a mare, sicuramente più deboli della struttura. Non ci sono falle nei locali batteria se non collassa lo scafo. In un momento cosi concitato non si va a cercare quanta acqua è stata imbarcata. C'è da dire che se non è un rilevante ingresso di acqua la si definisce infiltrazione e non falla, per evitare misure drastiche che potrebbero provocare danni peggiori. Per la propulsione potrebbe effettivamente verificarsi un basso isolamento di un locale batteria (con rischio cloro, non dimentichiamolo) per un ingresso di acqua dai portelli delle batterie. Anche un basso isolamento sul quadro di propulsione o una falla al MEP potrebbe creare la stessa difficolta
  5. Totiano

    Infodoc

    azzerata la precedente discussione con l'arrivo del nuovo forum, eccoci a diramare nuovamente, proprio come i messagi di INFODOC per le unità navali in mare, le informazioni di interesse non direttamente collegate al compito in svolgimento. La festa della Marina è padrona incotrastata per il momento, ecco gli appuntamenti: GIOVEDI` 07 GIUGNO ORE 13.30 INTERVISTA AL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA SU TG 1 RAI; VENERDI` 08 GIUGNO ORE 07.30 E 08.00 COLLEGAMENTI IN DIRETTA SU RAI 3 - BUON GIORNO REGIONE; VENERDI` 08 GIUGNO ORE 08.00 VIDEOMESSAGGIO DEL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA SU HOME PAGE WWW.MARINA.DIFESA.IT; VENERDI` 08 GIUGNO DALLE ORE 07:00 ALLE 09:30 COLLEGAMENTI IN DIRETTA TV DA VENEZIA DURANTE EDIZIONI TG 1 RAI; VENERDI` 08 GIUGNO DALLE ORE 10:50 DIRETTA SU RAI UNO E IN STREAMING VIDEO SU HOME PAGE SITO WWW.MARINA.DIFESA.IT; SABATO 09 GIUGNO ORE 14:00 CIRCA RAI UNO AMBITO TRASMISSIONE LINEA BLU - SERVIZIO SU AMPHEX 12 E SU NAVE CAVOUR. buon divertimento
  6. Totiano

    La scomparsa del Comandante Bagnasco

    Grazie Ambra, ancora condoglianze. Saremo lieti di ospitare ogni correzione, se vorrai segnalarcele
  7. Aggiungo che anche i nomi delle navi sono stati recentemente oggetto di revisione e credo che a breve sara pubblicata il nuovo documento
  8.  Betasom - XI Gruppo Sommergibili Atlantici COMANDO Comandanti, il 2021 con tutti i problemi che ha causato la pandemia provocata dal COVID 19 sembra ormai alle spalle, o almeno lo speriamo. Il 2022 sarà un anno di rinascita per Betasom, ma sarà anche un anno speciale: la nostra base compie 20 anni! E' per questo che la campagna donazioni sarà differente. Ma il 2022 ci troverà pronti. Torneremo a quota periscopica con rinnovato slancio, rinverdiremo la raccolta storica per testimoniare la memoria dei nostri marinai con nuove iniziative e momenti di ritrovo che ci consentiranno di riabbracciarci nuovamente e ricordare chi non è più con noi. Ci attendo un grande impegno, tornare alla normalità e lo faremo realizzando eventi, anche molto impegnativi come quello di Mestre cui abbiamo collaborato. Ma queste attività e il mantenimento della Base Atlantica sul web richiedono ancora una volta il vostro supporto per continuare a vivere e promuovere i Valori propri di tutti noi. A gennaio 2022 inizia il nuovo anno societario dell'Associazione Culturale Betasom: potete già iscrivervi o rinnovare questo indispensabile supporto alle attività della Base scegliendo, tra due profili, quello che riterrete più idoneo. Ricordiamo che l'adesione all'Associazione, come il rinnovo, ai sensi degli art. 7 e 8 dello statuto è rimessa all'approvazione del Consiglio Direttivo, pertanto vi preghiamo di seguire scrupolosamente le procedure di adesione in calce a questo post e di inviare la quota associativa solamente dopo aver ricevuto esplicita comunicazione dell'accettazione della domanda di adesione o rinnovo. Betasom, come segno di riconoscenza, ricambierà la generosità offerta con alcuni gadget, uno per tipologia di profilo cosi come descritto nel seguito: Pacchetto Socio: Donazione minima di 20 Euro - A chi sottoscriverà questo pacchetto donando una cifra pari o superiore alla donazione minima specificata, Betasom farà recapitare una copia del Calendario Betasom 2022. Il calendario per il prossimo anno, stampato a colori in formato A3 orizzontale, racconta 20 anni di storia attraverso i calendari della base che, dal 2005, ornano i quadrati delle nostre unità. Pacchetto Socio Sostenitore: Donazione minima di 50 Euro (+ 10 di spedizione) - A chi sottoscriverà questo pacchetto per una cifra pari o superiore alla minima specificata, Betasom concederà lo status di Socio Sostenitore valido per la durata dell'anno 2022. Socio Sostenitore è colui che, con grande slancio ed iniziativa personale, condividendo e apprezzando le iniziative della Flottiglia, decide di imprimere una spinta forte alle possibilità della Base. Ciò perché Betasom possa non solo offrire quanto è oggi in grado di fare ma raccogliere più materiale, organizzare più iniziative reali e virtuali, proporre nuove idee e progetti, siano essi piccoli come altamente ambiziosi. Per ringraziare coloro che aiuteranno l'Associazione con cosi alta generosità, Betasom: conferirà il titolo annuale di Membro Sostenitore con speciale nastrino identificativo sotto all'avatar nel Forum. riserverà attenzioni particolari e priorità in caso di rischio esaurimento dei gadget e delle iniziative che verranno realizzate durante l'anno per promuovere la Flottiglia, come ad esempio le bottiglie di Spalletti o l'accesso ai Raduni in siti Militari o con accesso limitato. invierà una copia in formato A3 del Calendario Betasom 2021. per chi non l'avesse ricevuta e per i nuovi soci sostenitori iscritti sarà disponibile la spilla da bavero con il nostro stemma. MA SOPRATUTTO la GRAPPA DEL VENTENNALE un contenitore personalizzato per il prezioso liquido, con etichetta appositamente ideata e stampata Pacchetto DEL VENTENNALE: Donazione minima di 100 Euro - Ai soci sostenitori che sottoscriveranno questo pacchetto per una cifra pari o superiore alla minima specificata, Betasom concederà tutti i privilegi previsti dallo status di Socio Sostenitore ma riceverà la bottiglia di GRAPPA del VENTENNALE in una confezione unica: un modello sottomarino classe Todaro in grado di ospitarla al suo interno, stampato in soli 20 esemplari per l'occasione. (Nella foto il primo prototipo, leggermente piu grande del modello definitivo) ATTENZIONE: La consegna avverrà in ordine di ricezione delle domande. Tessera Associativa: ai nuovi iscritti sarà inoltre inviata la tessera associativa che consentirà di accedere ad ulteriori vantaggi LINK , mentre a coloro che ne sono già in possesso sarà inviato il bollino di rinnovo. Invio dei gadget: A coloro che aderiranno alla Associazione, contribuendo con una quota pari o superiore alla minima per ogni status, Betasom recapiterà i gadget relativi ai Pacchetti di Associazione sottoscritti. Le istruzioni su come aderire ad uno o più Pacchetti di Associazioni sono disponibili in calce a questo post. La spedizione dei gadget sarà garantita sul territorio Italiano, mentre nel caso di spedizioni all'Estero potrà venir richiesto un contributo spese, da concordare caso per caso con l'interessato. La Base ringrazierà di cuore coloro che decideranno di ritirare i gadget relativi ai Pacchetti di Associazione a cui hanno aderito di persona in occasione di un Raduno Nazionale, Licenza Ufficiale o altro incontro al fine di evitare a Betasom le relative spese di spedizione. L'emergenza COVID19 potrebbe allungare i tempi di consegna, ci scusiamo fin d'ora per eventuali disservizi. IMPORTANTE: L'iscrizione o il rinnovo alla associazione sono vincolati, a norma degli art. 7 e 8 dello Statuto della associazione, alla approvazione. La spedizione dei gadget è condizionata dai tempi di consegna dei fornitori, anche se sono stati ordinati elevati quantitativi è possibile che questi si esauriscano. La produzione di tali oggetti ed il loro recapito saranno organizzati quindi in piccoli lotti di produzione all'accumularsi delle richieste. PRECISAZIONE: l'aderire alla Campagna di Associazione, prestando il proprio sostegno alla Base, non comporta vantaggi e priorità all'interno dei forum o delle attività di Betasom, salvo per i benefici elencati in precedenza che verranno riservati ai Soci Sostenitori. La scelta di aderire alla Campagna di Associazione è quindi uno slancio di generosità a supporto delle attività future che verranno realizzate, non correlato con una modifica del posizionamento all'interno della Base, della Associazione o ad una deroga ai principi e alle Condizioni d'Uso che regolano le attività di Betasom. - - - - - - - PROCEDURE DI ADESIONE ALLA CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2022 Scaricare e compilare il modulo di adesione in tutti i suoi campi. Il modulo di adesione è scaricabile in fondo alla pagina. Attendere il nulla osta all'iscrizione, che perverrà via mail allo stesso indirizzo da cui inviate i dati; Versare la quota di associazione secondo uno dei 2 metodi di pagamento specificati nel modulo: Bonifico bancario su c/c o versamento su carta postepay, entrambi intestati a Mascellani Marco. Inviando il modulo di adesione debitamente compilato, all'indirizzo di posta: campagna.donazione@(NONSCRIVEREQUESTO)betasom.it specificando nella mail, l'effettuazione del versamento, la modalità, la data e l'orario in cui è stato effettuato il pagamento. ATTENZIONE: togliere la dicitura (NONSCRIVEREQUESTO) quando si compone la mail. E' stata inserita per proteggere la casella da programmi che identifichino in automatico indirizzi email presenti sul web e li facciano oggetto di spam. *** MODULO ISCRIZIONE *** Modulo Iscrizione Betasom 2022
  9. Totiano

    Italian submarine histories on uboat.net

    Many thanks to you, Platon. You can also write on our website, still in contruction: www.betasom.eu
  10. Ottimo, grazie a te!
  11. Effettuata in data odierna nuova spedizione. come sempre vi invito a controllare i post iniziali per verificare la situazione Ho usato un imballaggio particolare, Fasuto, fammi sapere! Von Faust/consegnato/bonifico/NO/sped 13/1 pacco cod. RA 00013518894
  12. Totiano

    Quizz Foto: Unità Militari

    Proprio cosi Danilo, di base a Venezia e portati in Italia dall'allora CV Fraternale. Ti ricedo la palla
  13. Totiano

    NFS I futuri battelli italiani

    tratto da questo interessantissimo documento pubblicato da eagle spotter su RID ma estratto da un piu corposo doocumento della Marina Andrea Petroni (Dal 29 settembre 2017 capo del 5° Reparto sommergibili dello Stato Maggiore della Marina, capo Ufficio programma sommergibili della Direzione degli Armamenti navali): "...una flotta di 8 battelli, un numero certamente inferiore alla reale esigenza di 13 unità discendente dall’analisi del contributo che i nostri sottomarini sono chiamati a fornire alla difesa nell’ambito delle sue 4 missioni. Una consistenza così ridotta rispetto alle reali esigenze è il frutto di un compromesso, funzione del budget, secondo un approccio quindi che difficilmente anche in futuro potrà essere superato e che deve indurre a ricercare nuove soluzioni tecniche che permettano di impiegare i sottomarini nazionali secondo logiche net-centriche, in grado di amplificarne e ampliarne gli effetti sul campo di battaglia..." "...Sarà pertanto necessario rispettare i pilastri operativi ..., adattandoli però a un contesto strategico che guardi oltre il Mediterraneo, e che richieda al contempo flessibilità nei payload (i siluri di certo non potranno rimanere l’unico sistema d’arma), letalità dell’armamento (senza il quale un sottomarino non ha nessuna credibilità), capacità di integrarsi e gestire una rete di sensori subacquei e, infine, capacità di intervenire dove e quando serve. Una visione d’insieme grazie alla quale si evince che l’arma subacquea, nel suo complesso (sottomarini, droni, sensori), dovrà cambiare pelle rispetto ai tradizionali criteri d’impiego nazionali, ricercando sinergie ed eccellenza in campo scientifico e industriale..." "...le necessità di gestire sia una crescente instabilità sia un importante ritorno della minaccia di tipo convenzionale — verso cui garantire una credibile deterrenza — faranno sì che le eccellenti capacità di ingaggio nel nuovo siluro nazionale, Black Shark Advanced, non saranno più sufficienti — da sole — nel campo di battaglia Underwater del futuro. I nostri sottomarini dovranno avere pertanto in futuro capacità di ingaggio multiruolo e, soprattutto, tali capacità dovranno esprimersi molto al di là dell’orizzonte, sia per estendere l’efficacia operativa del mezzo subacqueo e, di conseguenza, il suo enorme potenziale di deterrente strategico, sia per allontanare sempre più la piattaforma lanciante dalla minaccia, sfruttando appieno i sensori e le capacità net-centriche..." "...sarà fondamentale la possibilità di integrare nuove tecnologie, non appena rese disponibili, prevedendo sistemi sensoriali e di comando e controllo aperti, modulari e scalabili. Inoltre, per operare efficacemente e in sicurezza, i nostri sottomarini dovranno essere caratterizzati dal più basso livello di segnature consentito dallo stato dell’arte in campo acustico, ottico, infrarosso, magnetico ed elettromagnetico; per esempio attraverso l’impiego dei meta-materiali e della tecnologia del cloaking, per rendere acusticamente invisibili le piattaforme subacquee, anche contro le nuove reti sonar multi-statiche. Tra gli ulteriori sviluppi capacitivi dell’arma subacquea, uno dei settori più delicati e con i più ampi margini di miglioramento riguarda il citato impiego di capacità net-centriche per l’ingaggio over the horizon..." U212A "...l’adozione del nuovo siluro pesante della italiana Leonardo — il Black Shark Advanced — che, con le sue capacità di attacco long range, ha surclassato la maggior parte degli analoghi prodotti stranieri, cambiando i paradigmi della guerra anti-nave e anti-som..." U212NFS "...L’ultima e affascinante evoluzione del U212A è il nuovo battello il cui nome di U212 Near Future Submarine (U212 NFS) vuole indicare la sua capacità di fare da ponte tra l’affidabile progetto italo-tedesco e le tecnologie emergenti del nuovo secolo. Un battello, quindi, che segna un’importante discontinuità rispetto agli U212A del 2o batch, poggiando tuttavia le basi proprio su quel framework tecnologico che ha reso questi battelli dei campioni assoluti in termini di efficacia, efficienza e resilienza. Il programma U212 NFS, che prevede la costruzione di 4 unità, vedrà il suo inizio tra pochi mesi e consentirà, tra il 2027 e il 2032, di poter finalmente disporre di una flotta di otto sottomarini di nuova generazione. Le innovazioni tecnologiche introdotte da NFS segneranno inoltre il ritorno a pieno titolo dell’industria italiana nel campo della progettazione e realizzazione di sistemi di combattimento per sottomarini — filiera tecnologica abbandonata alla fine degli anni Novanta — e l’ingresso del nostro paese nel settore dei sistemi di propulsione AIP e delle batterie agli ioni di litio..." "...Altra grande innovazione prevista a bordo degli U212 NFS sarà la capacità missilistica di land attack, un’esigenza operativa sentita da oltre un ventennio e che ci si attende potrà essere finalmente realizzata con l’ingresso in linea dei nuovi battelli. Questa nuova configurazione del sistema d’arma permetterà in futuro alla Difesa di contare su uno strumento di deterrenza e stabilità in grado di riequilibrare la situazione strategica in Mediterraneo, dove l’Italia è l’unico tra i grandi paesi marittimi privo di capacità missilistica deep strike rilasciabile dai suoi vettori sottomarini. I nuovi battelli, infine, potranno contare su una estesa capacità di controllo delle acque circostanti, sia in senso orizzontale grazie ai nuovi performanti sonar e mezzi unmanned, ma anche in senso verticale grazie all’interoperabilità con i veicoli subacquei che potranno sorvegliare in maniera efficace i fondali e le dorsali dei cavi e pipeline sottomarini. Il nuovo battello, quindi, sarà tra i primi per l’applicazione del concetto di «sistema di sistemi», sempre più interconnesso con la Squadra navale e con la dimensione subacquea che lo circonda..." "...I programmi di maggior interesse in questo momento sono quelli legati alle nuove unità SDO-SuRS, LRSSS (Long Range Submarine Support Ship), che con finalità diverse andranno a supportare i nostri battelli. In ordine cronologico il primo programma è quello della Special & Diving Operations- Submarine Rescue Ship che andrà a sostituire la gloriosa — ma ormai troppo anziana — nave Anteo..." "...Le nuove apparecchiature per intervento (come la capacità di ventilazione del DISSUB) e soccorso saranno configurate per avere un elevato grado di trasportabilità aerea e via mare, rompendo, di fatto, il monopolio americano e nord-europeo in questo genere di operazioni. Ulteriore tassello fondamentale della proiettabilità dello strumento subacqueo è costituito da un’altra unità navale che per la prima volta nella storia della Marina sarà progettata e costruita per supportare le operazioni di outer defence dei sottomarini. La Long Range Submarine Support Ship (LRSSS) consentirà di supportare i sistemi di piattaforma dei battelli con idonei special tool, provvedere ai rifornimenti per i reagenti delle fuel cell e del motore diesel, garantire il ripianamento di acqua e viveri e naturalmente costituire, in acque lontane, la base logistica avanzata per l’equipaggio di riserva del sottomarino..." "... Naturalmente LRSSS sarà idonea quale possibile alternativa — la c.d. vessel of opportunity (VOO) — per imbarcare gli assetti deployable di soccorso nazionali e internazionali, in caso di indisponibilità della SDO-SuRS. A tal proposito, nell’ottica di assicurare la possibilità di accesso occulto ad acque lontane, anche la nuova unità idro oceanografica maggiore (NIOM), con la sua capacità di navigare in condizioni estreme, potrebbe costituire anch’essa una validissima vessel of opportunity per un soccorso nelle fredde acque del Nord Europa e dell’Atlantico settentrionale..." Comandante Moreno: SDO-SuRS: "...La nave, dalla lunghezza di circa 120 metri per 8.600 tonnellate di dislocamento, possiederà 5.000 miglia di autonomia e sarà dotata di precisi sistemi di posizionamento dinamico e di una ricchissima dotazione di impianti iperbarici per operare in saturazione fino a 300 metri. Collegato, ma autonomo rispetto alla SDO-SuRS, è il sistema di soccorso di progettazione italiana che abbraccia Il nuovo impianto non ruoterà intorno a un tradizionale mini-sottomarino , ma userà un collegamento fisso via cavo — con la nave madre in grado di assicurare potenza superiore, autonomia infinita e affidabili comunicazioni audio e video tra la zona di operazioni e la superficie. La SDO-SuRS sarà inoltre in grado di effettuare il cosiddetto TUP — Transfer Under Pressure — volto a limitare lo shock barico dei fuoriuscenti dal sottomarino sinistrato. Altra caratteristica saliente dei nuovi impianti è la completa trasportabilità per via aerea — deployability — impiegata per garantire la capacità di soccorso al di fuori del Mediterraneo, e in caso di indisponibilità tecnica della nave da soccorso..." "... dei nuovi sottomarini U212 NFS, che rappresentano un ponte tra il consolidato progetto italo-tedesco U212A e le tecnologie di nuova generazione. La nuova serie di battelli, che saranno costruiti dal 2021..." "... in grado di dialogare e gestire ulteriori veicoli subacquei autonomi e di integrarsi in reti di sensori underwater, verso la sorveglianza verticale a tutela dei nostri interessi negli abissi. Nel campo, invece, della deterrenza convenzionale, il battello sarà in grado di dialogare efficacemente nelle più ampie reti di comunicazione della Marina (sia in aria che sott’acqua), superando i tradizionali limiti d’impiego dei sottomarini di più vecchia concezione, e fornendo al decisore un’arma di ancor maggiore spessore strategico. Questa grande capacità d’integrazione troverà, infatti, la sua ragion d’essere, sul mare, grazie al performante siluro Black Shark e su terra, con le predisposizioni per i missili da crociera. U212NFS "... l’innesto di nuove tecnologie di produzione italiana in grado di rendere NFS uno dei migliori sottomarini AIP al mondo. I principali filoni produttivi vedranno l’adozione di sollevamenti all-electric (aumentati anche di numero, visto la maggiore lunghezza di 1,2 m della vela), l’adozione di batterie di nuova generazione al litio, un innovativo sistema di risalita di emergenza a generazione di gas, l’esteso uso di pitture fluoropolimeriche a basso attrito, la sperimentazione di impianti AIP di ultima generazione, nonché l’adozione dei meta-materiali (ironicamente noti come mantello dell’invisibilità) per assorbire le onde sonore prodotte dai sonar attivi. Per quel che riguarda l’elettronica di bordo, i battelli saranno dotati di elementi di intelligenza artificiale nella gestione dei sensori (incluso il sonar multistatico), delle predisposizioni net-centriche per la gestione e rilascio di mezzi unmanned subacquei e di superficie, nonché in un auspicabile futuro per il lancio di missili antinave e da crociera. DRASS SDO-SuRS: "... il nuovo mezzo di recupero SRV, di prossima dotazione, incorpora un WROV (Work class Remotely Operated Vehicle) del tipo SAIPEM Innovator 2 a cui viene demandata la propulsione e la navigazione del mezzo, sfruttando quindi la possibilità di distribuire in maniera più uniforme l’elevata potenza propulsiva (un ordine di grandezza superiore rispetto ai mezzi free flying) sui 360° e gestendo, di fatto, le correnti sottomarine a prescindere dalla loro direzione di provenienza..."
  14. Totiano

    Quizz Foto: Unità Militari

    Forse era ancora statunitense all'epoca della foto, nostromo? ricambio il favore a Danilo... Basta la classe, ovviamente
  15. Totiano

    Quizz Foto: Unità Militari

    ricorda molto il nostro Cavezzale
  16. Infatti la situazione è abbastanza "triste" anche per i nostri raduni. Sto facendo alcune prove di spedizione per la sola grappa. A fine gennaio dovrebbero consegnarmi la seconda tranche dei sommergibili/cantinetta e proverò comunque a spedirli se la situazione non migliora.
  17. Totiano

    NFS I futuri battelli italiani

    Apprendiamo dal Messaggero Marittimo via Facebook che
  18. Totiano

    Auguri a Luger e Giampyg

    Mi unisco agli auguri, felice genetliaco!
  19. Totiano

    Marinaio inaugura Festa Tricolore a RE

    una bella storia e fa piacere sentirla. Anche si ci sono esempi anche piu strani. Tralasciando Milanesi o Torinesi, ho conosciuto un marinaio alto atesino con nome decisamente teutonico, e non aveva alcun legame col mare tipo corsi di vela o altro. Ancora oggi, l'avventura che quel severo maestro che è il mare promette sembra essere affascinante
  20. Effettuata in data odierna nuova spedizione. come sempre vi invito a controllare i post iniziali per verificare la situazione Bigpiui/consegnato/bonifico/SI/sped pacco cod. RA 00013518891
  21. 15 anni fa il forum usciva, il 6 gennaio, con il seguente annuncio Fu un duro colpo per tutti gli appassionati di storia: l'uomo che da solo vantava il maggiore affondamento di naviglio al mondo, colui che ha svezzato il corpo dei subacquei dei Vigili del Fuoco e tanto, tanto altro. Ma basta leggere i post di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo per capire che persona eccezionale era. Gentile, umile come sa esserlo solo la gente forte, generoso. Ripercorriamo velocemente chi era, per non dimenticare. Medaglia d’oro al Valor militare, incursore della Decima Mas, ufficiale di Marina, pioniere della subacquea italiana, imprenditore, inventore e scrittore. Nato nel 1914 a Quarto dei Mille, a Genova. Da bambino di trasferì con la famiglia a Tripoli, in Libia (dove effettuò le prime immersioni). Terminati gli studi e ebbe i gradi di ufficiale della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale e allo scoppio della 2^GM si arruola come camicia nera e poi ufficiale nella Milizia marittima di artiglieria. Frequentò la scuola sommozzatori di Livorno ed entrò nei "Gamma" di Eugenio Wolk. Nel 1943 inizio la sua gloria con le operazioni di sabotaggio in Turchia, affondando da Alessandretta e Mersina tre navi nemiche, record assoluto che gli valse 4 MAVM poi commutate in MOVM. Dopo l’armistizio aderì alla Repubblica Sociale: «La causa della Repubblica Sociale per me rappresentava l’impegno d’onore alla parola data. Battersi per essa significava difendere la Patria dal nemico angloamericano e dallo stesso alleato germanico, che dopo l’8 settembre aveva troppi pretesti per non comportarsi più come tale. Battersi per gli angloamericani voleva dire scegliere il campo del più forte». Comandò il Gruppo Gamma dopo che Wolk fu chiamato a Venezia e protessei suoi marò e il gruppo anche nei giorni drammatici dell’aprile del 1945, mediando con il CLN e con gli Alleati per difendere i suoi uomini. Fu un punto di riferimento per Lionel Crabb, che gli propose di proseguire la guerra a fianco degli inglesi contro il Giappone. Ma Ferraro, coerentemente, rifiutò. Congedato, nel 1948, insieme con la moglie Orietta fondò sull’isola d’Elba una società sportiva subacquea; in collaborazione con la Cressi Sub inventò o modernizzò numerose apparecchiature per questa pratica, ancora sconosciuta ai più, creando tra l’altro la famosa maschera Pinocchio e le pinne Rondine. Nel 1952 istituì il corpo dei sub dei Vigili del Fuoco, cui sarebbero seguito a breve termine anche quelli dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, tutti istruiti da Ferraro. Nel 1959 divenne vice presidente (il presidente era il suo amico Jacques Cousteau) della neonata Confederazione mondiale attività subacquee, nonché dirigente della Nazionale italiana per le gare di pesca subacquea. Nel 1962 fondò la Technisub, che gli dette altri successi come imprenditore e organizzatore: sponsorizzò lui l’impresa memorabile di Enzo Maiorca.
  22. I Coreani stanno facendo incredibili passi in avanti, arrivando rapidamente vicino ai vertici della costruzione mondiale di battelli. Non è passato molto tempo da quando hanno costruito su licenza i loro 214 e ora sono alla seconda serie della costruzione casalinga, dotata di capacita di lancio missili e batterie agli ioni di Litio. da Iniziata la costruzione del secondo sottomarino sudcoreano Changbogo-III Batch II (aresdifesa.it) qualche dato in piu, per i curiosi, puo essere reperito qui: South Korea's KSS-III Batch 2 Submarine to Feature both AIP and Li-Ion Batteries - Naval News
  23. Totiano

    Trovato il relitto dello Jantina

    Unisco il topic di Lazer a quello gia presente
  24. Totiano

    Infodoc

    Domenica 2 gennaio dalle ore 14 circa su TGR Mediterraneo andrà in onda servizio su giuramento allievi Accademia Navale
×