Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

bacchiola

Comune di 1a classe
  • Content Count

    101
  • Joined

  • Last visited

About bacchiola

  • Birthday 01/24/1979

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Piombino
  • Interests
    Storia Militare!
  1. bacchiola

    R.batteria Galeazzo Sommi Picenardi

    :s67: Ringrazio tutti per le belle parole, al momento siamo impegnatissimi a "rifare il look" all'esposizione storica.. chi volesse dare una mano, in qualunque modo, mi contatti pure! Credetemi è davvero una bella soddisfazione e invito tutti coloro che ne hanno la possibilità a scommettere in una iniziativa simile: proprio l'altra settimana ho avuto l'onore di accompagnare in visita in batteria la figlia di un ufficiale di artiglieria che nel 1941-42 ha fatto servizio presso il Comando Marina Piombino (Reparto Dicat 191) e che successivamente è Caduto eroicamente oltremare, al comando di una batteria costiera.. è stato davvero un pomeriggio emozionante e, in alcuni momenti, davvero commovente. Sperando di fare cosa gradita posto qualche fotografia scattata nelle scorse settimane.. Sotto: un bel controluce del cannone da 90/53 Ansaldo M1941. Sulla sinistra l'inconfondibile sagoma di Capo Vita, Isola d'Elba :s15: Sotto: Osservatorio Astronomico (ex SDT) visto dalla piazzola del pezzo da 152 numero IV Sotto: Osservatorio Astronomico di Piombino, ex SDT della R.Batteria Sommi Picenardi Sotto: passaggio un pochino azzardato di una barca a vela presso la casamatta della fotoelettrica.. Sotto: piazzola numero III da 152. Sullo sfondo il litorale che da Punta Falcone conduce verso Populonia. Sotto: il Golfo di Calamoresca visto dall'ingresso della Sommi Picenardi.. sulla sinistra, sull'estrema punta del promontorio roccioso del Falcone, la casamatta per la fotoelettrica della batteria. Sotto: una suggestiva immagine dell'isolotto di Palmaiola prima della tempesta.. Un caro saluto da Piombino :s10:
  2. bacchiola

    Da Barbiano - Di Giussano

    E' quasi certamente il Diaz intorno al 1934.. Mi ha "fregato" l'aquila di prua, che avevo associato da subito all'altra classe. Autorevole fonte - il Comandante Bagnasco - mi ha appena confermato che anche i Diaz avevano inizialmente le aquile a prua. Furono comunque eliminate e sostituite dalla stella entro 1937. La forma delle ali (distese) dovrebbe riferirsi al Diaz. Sul Cadorna le ali stesse erano leggermente spioventi, come del resto sugli altri quattro "Condottieri". Similare.. in effetti mi sono espresso male, mi riferivo alla classificazione. Un caro saluto :s01:
  3. bacchiola

    Da Barbiano - Di Giussano

    Oddio.. In verità potrebbe essere il similare Diaz, guardando bene la scansione.. che ne dite? :s10:
  4. bacchiola

    Da Barbiano - Di Giussano

    :s10: Salve a tutti, lascio anche io un piccolo tributo - inedito - a queste belle navi ed alla memoria degli uomini che su di esse hanno navigato e combattuto.. Alagi, conoscendo il tuo debole per questa particolare unità sono sicuro che apprezzerai in particolar modo! Sotto: Di Giussano agli ormeggi, fine anni '30 OT di niente Odisseo.. :s02:
  5. bacchiola

    I Maiali

    :s21: beh.. in effetti è vero!
  6. bacchiola

    Navi Francesi

    :s68: hai ragione, ho scritto una cappellata.. per il resto confermo, potevano passare.. :s02:
  7. bacchiola

    I Maiali

    Certo che lavoravano a stretto contatto.. mezzi d'assalto ed il loro personale appartenevano proprio alla Regia Marina ed i sommergibili erano i loro mezzi avvicinatori :s12: Una volta collegate le testate alla chiglia della nave attaccata veniva attivato un congegno a tempo che dava la possibilità al personale ed al "maiale" di allontanarsi prima dello scoppio. Saluti :s02:
  8. bacchiola

    Squarci

    Salve a tutti! In alcuni casi i risultati dell'esplosione di un siluro (o di una mina) furono veramente spettacolari ed agghiaccianti: consiglio - per chi ce l'ha - il volume "In Guerra sul Mare" del Com.nte Bagnasco in cui vi è una casistica enorme.. in alcuni casi le navi si videro aprire letteralmente la fiancata scoperchiando le stive ed abbattendo sovrastrutture, altre persero completamente prua o poppa.. C'è da dire che di fronte a danni incredibilmente estesi molte unità (specie militari o civili di costruzione moderna) non furono perse del tutto e poterono essere portate all'incaglio in bassi fondi o addirittura riparate guerra durante (vedasi Attilio Regolo, Bolzano, Carabiniere, RAMBIV ecc) Viceversa per le unità più vecchie e per quelle di tonnellaggio contenuto (fino ai 1500-2000tsl) l'arrivo di un siluro equivaleva quasi sempre ad una condanna a morte certa.. Un caro saluto :s02:
  9. Salve Eric, immagini molto interessanti. Se posso permettermi di fare qualche osservazione credo di poter dire che il "tuo" personaggio abbia cambiato più volte unità nel corso della guerra.. se noti infatti dopo l'imbarco sullo Scharnorst fu trasferito su un dragamine forse tipo M36 (un fumaiolo). L'unità maggiore è un cacciatorpediniere forse della serie Z22 con 5 pezzi. Le foto successive, scattate a Tolone, non possono riferirsi al dragamine di cui sopra ma ad un ciclo operativo del tutto diverso.. dalle linee di scafo, dai due fumaioli e dalle piccole tre tughe poppiere sembrerebbe una torpediniera francese della classe "600 tonnes".. probabilmente la TA9, TA12 o la TA13. Queste tre unità erano rispettivamente Bombarde, Baliste e La Bayonnaise.. La prima entrò in servizio con la KM nell'aprile 1943 venendo radiata nell'ottobre dello stesso anno, essendosi rese disponibili le nuove e moderne "Ariete" catturate in Italia.. l'unità finì distrutta per bombardamento aereo USAAF nel '44. le altre due non entrarono mai in servizio, i lavori furono abbandonati e furono anch'esse distrutte da bombardamenti aerei a Tolone.. La mia ipotesi è che si tratti proprio di una di queste ultime due unità (più probabile la TA13 La Bayonnaise): la TA9 infatti nel settembre 1943 era mimetizzata e non avrebbe avuto senso verniciare in grigio azzurro chiaro (colore originale francese) una nave radiata e da smantellare.. spero che qualcuno (Alagi?) confermi la mia identificazione.. Hai altre foto di Tolone? Ci sono foto che mostrano il personaggio imbarcato sull'unità prima della demolizione?? Un caro saluto :s02:
  10. bacchiola

    Navi Francesi

    Salve a tutti, senza entrare nel merito delle polemiche, spesso fini a sè stesse, la risposta è si.. ovvero i collegamenti marittimi tra le colonie francesi e la madrepatria erano aperti nonostante lo stato di guerra in atto tra le altre nazioni.. quindi niente di strano che il ns comandante si sia imbattuto "nel tardo '40 e durante tutto il '41 in navi mercantili francesi".. anzi! Non dimentichiamo inoltre il rifornimento della Siria e Libano attraverso il Canale di Sicilia nonostante la battaglia dei Convogli in atto (con scali nella Grecia occupata) o il rientro in Mediterraneo attraverso Gibilterra delle navi da Mers el Kebir (alcune danneggiate in modo grave, quindi vulnerabilissime) ecc ecc. Particolare curioso, ma meritevole di menzione, è il fatto che uno degli imprendibili "posamine veloci" inglesi nel 1942, attraverso un idonea verniciatura ed utilizzo di sferzi di tela per modificarne le linee, fu camuffato proprio da supercaccia francese per avvicinarsi indisturbato alla Corsica e minare le coste tirreniche italiane all'altezza di Vada (LI). La missione ebbe successo, le mine furono posate ma la fortuna, quella volta, non voltò le spalle alle nostre unità mercantili: per un difetto di funzionamento alcune mine affiorarono venendo avvistate per tempo e segnalate da un convoglio in transito. L'indomani tutte le armi furono distrutte. In occasione di questa missione, che non si ripetè, la nave di Sua Maestà inalberò anche un bel tricolore transalpino.. Un caro saluto
  11. bacchiola

    Cristoforo Colombo

    Salve a tutti.. al di là della sprovvedutezza o meno dei russi mi chiedo.. 1) le unità dovevano essere consegnate in condizioni operative normali (molte subirono importanti lavori di ripristino e manutenzione prima di essere cedute).. quindi la nave effettivamente consegnata doveva essere in perfetto ordine, quale che essa fosse 2) la lista delle unità fu frutto di trattative lunghe ed estenuanti.. non credo dunque che i russi avessero avuto la facoltà di richiedere una unità piuttosto che un'altra all'interno della stessa classe (considerando anche quanto scritto al punto 1) 3) il gioco non avrebbe valso la candela.. Che mi dite? saluti, :s02:
  12. bacchiola

    Cristoforo Colombo

    Buona serata! Beh.. mi pare improbabile anche perchè le due unità non erano identiche.. una (Cristoforo Colombo) era leggermente più piccola, anche se di pochissimo. Inoltre, particolare più importante, l'apparato motore delle due navi era differente.. Le pratiche di consegna infine furono molto lunghe e laboriose, l'unità sostò se non erro diverso tempo ad Augusta.. io direi proprio di no! Un caro saluto :s02:
  13. bacchiola

    La Marina Tedesca Il 1° Settembre 1939

    Salve, vi dico la mia.. la Germania, per sua natura, era una potenza continentale e non marittima.. l'aver rinunciato, per motivi anche politici, all'invasione della Gran Bretagna dopo la caduta della Francia mise di per sè una seria ipoteca su ogni successivo sviluppo del conflitto. A mio parere il costruire carri armati, aerei per Goering e sommergibili (arma insidiosa per nazioni povere) fu la scelta migliore anche se poi questi mezzi non furono utilizzati spesso con cognizione. La flotta da battaglia tedesca, per quanto potesse essere sviluppata, non sarebbe bastata certo - a mio parere - a ribaltare la situazione in Atlantico: inoltre un danno anche mimino in acque lontanissime dalle basi e fortemente contrastate avrebbe probabilmente compromesso il rientro di unità costosissime e non riproducibili, con danno enorme in termini operativi e di immagine. Una singola portaerei, la Graf Zeppelin, avrebbe cambiato poco e nulla la situazione (come del resto, in Mediterraneo, non avrebbe cambiato poi molto l'entrata in servizio della nostra Aquila.. visto come era "seguita" dagli analisti alleati con tutta probabilità l'unità sarebbe stata smantellata in porto durante l'addestramento finale da robusti bombardamenti aerei!) Riguardo il blocco dell'Atlantico.. non credo, in ultima analisi, che la Gran Bretagna potesse effettivamente essere strangolata dal mare dai tedeschi anche se il prezzo per rifornirla fu a dir poco incalcolabile.. Un caro saluto :s02:
  14. Ciao Priaroggia.. vorrei precisare che non ce l'ho con Cavour in quanto tale ma che in effetti, riprendendo il nome da una nave precedente, avrebbero potuto scegliere meglio anche data l'importanza dell'unità (non credo ci saranno altre portaerei italiane finchè questa non cascherà a pezzi dalla ruggine..) :s02: Per questa ragione Cavour non mi pare significativo.. al contrario di Garibaldi, per esempio.. Riguardo Durand de la Penne.. c'è già una unità in servizio con questo nome! Un caro saluto :s02:
  15. Avrei optato per quel glorioso nome per un'unità di superficie.. sinceramente il nome Cavour per la prima portaerei nonchè ammiraglia della flotta italiana.. non mi ha mai convinto fino in fondo.. è un'opinione strettamente personale ma, quando l'ho sentito per la prima volta, mi ha sopreso molto ed anche un pò deluso.. per inciso.. chi decide nella Marina Militare i nomi da assegnare alle nuove unità ? Per la Regia Marina c'era un interessante articolo del Cernuschi, "Nomen Numen", su questa consuetudine.. Riguardo il nome del sommergibile.. bella domanda.. quoto in pieno Von Morath.. riproporrei il nome di un sommergibile significativo (es. Sebastiano Veniero o Velella) o gli darei il nome di un sommergibilista.. Betasom.. naaaa... Giuseppe Brignole... sarebbe molto appropriato e doveroso per una nave di superficie! Un caro saluto, buona serata! :s02:
×