Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

Davide

Sottocapo
  • Content Count

    580
  • Joined

  • Last visited

About Davide

  • Birthday 03/16/1987

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Bassano
  1. Cari amici, vi chiedo una informazione: avrei bisogno di trovare dei libri che trattino (anche in maniera abbastanza generica) di cimeli, uniformi ed equipaggiamenti utilizzati dagli aviatori italiani della prima guerra mondiale....l'ideale sarebbe trovare dei libri "cataloghi" con dentro fotografie di ogni oggetto, o reperto, con accanto una piccola descrizione sul loro uso, funzionamento, ecc....purtroppo non so nulla di prima guerra mondiale, qualcuno di voi può aiutarmi? Per intenderci l'ideale sarebbe una pubblicazione fatta come questo libro al seguente link: http://www.hobbiesguinea.es/…/andrea-press-monograficos-de-… Grazie mille a tutti, buon modellismo sempre! Davide U 324
  2. Davide

    Cerco Siti Per Storia Trasatlantici

    Carissimi Comandanti, vi ringrazio di cuore di tutti i link e suggerimenti che mi avete dato, piano piano la mia ricerca prosegue e sto scrivendo il testa della tesina per l'Esame....grazie ai vostri consigli sto imparando mille cose nuove! Ciò che vi chiedo ora (e che sarà una parte del tema della ricerca) riguarda anche il tema del restauro del legno in ambito navale, ovvero trattamenti, un pò di chimica e metodologie di recupero del legno....sapete se esiste qualche libro in italiano al riguardo? magari anche una guida pratica su come intervenire per conservare il legno utilizzato su navi - barche - navi passeggeri - trasatlantici? il mio caso studio finale riguarda la RMS Queen Mary., con attenzione particolare al legno utilizzato sui ponti della nave. Grazie ancora a tutti, un grande abbraccio e sopratuttto un buon 2014! Davide U 324
  3. Cari amici della Base, torno a scrivere dopo un pò di tempo, vedo che Betasom è sempre un luogo di belle persone e buoni amici, e gli argomenti sono sempre disparati e interessanti. Chiedo a voi alcune informazioni riguardo a una ricerca universitaria che sto facendo, un esame di Restauro del contemporaneo in architettura, che però questa volta ha tema "navi da crociera - percorso storico e un caso di restauro di trasatlantico", una mini tesi di circa un centinaio di pagine che ha come obbiettivo un riassunto storico - grafico della storia dei trasatlantici dal 1850 fino agli anni 60, l'epoca del loro declino. Volevo chiedervi se siete a conoscenza di siti che trattano di questo percorso storico un pò particolare, per la parte del restauro di una nave stavo logicamente pensando al Queen Mary, oppure al nuovo progetto di restauro della United States, ma trovandomi ancora in una fase preliminare di raccolta informazioni sto cercando libri e sitografia adeguata....c'è qualche sito che parla specificatamente dei trasatlantici, del nastro azzurro e in generale dell'epopea che questi hanno rappresentato? Purtroppo il mio campo di studio normale è la Kriegsmarine, e quindi questo tema mi risulta tutto nuovo:) Grazie ancora, e ci vediamo presto nella sezione Modellismo della Base! Buona navigazione a tutti! Davide U 324
  4. Davide

    Cerco Scafo Tirpitz Trumpeter 1/700

    Ciao Giampiero! ti ringrazio moltissimo dell'aiuto, sfortunatamente non so se riesco a passare al concorso di Marco (spero di si in realtà!ma sono sotto tesi universitaria e come tempistiche non sono preso bene, rischio di saltare qualche domenica per lavorare), ti posso chiedere di spedirmelo a casa per cortesia? naturalmente pago il pezzo e anche la spedizione, ti scrivo via PM il mio indirizzo terrestre, Grazie mille ancora e buon modellismo!
  5. Cari amici, chiedo cortesemente al forum se per caso qualcuno di voi ha realizzato una Bismarck o una Tirpitz Trumpeter in waterline,scala 1/700, e ha avanzato il pezzo in plastica rossa che rappresenta la parte immersa. Lo acquisterei volentieri purchè a modico prezzo, mi serve solo la parte inferiore, nessun'altra parte dello scafo:) il pezzo sarebbe questo (centrale): http://www.avrmodel.com/en/ship-models/2100-1-700-tirpitz.html Ringrazio tutti dell'aiuto, e buon modellismo!! Davide U 324
  6. Davide

    Cantiere Bismarck Trumpeter 1/200

    Ciao Comandante! ti faccio intanto i complimenti per il coraggio nel prendere una scatola così grande:) e ti auguro di finire il tuo modello, che mi pare venga davvero imponente e dettagliato! mi permetto solo di suggerirti una cosa, da collega modellista (sto con alcuni amici del mio club realizzando un grande diorama in 1/32 della sezione centrale della nave, con fumaiolo hangar catapulta e Arado Revell, diciamo che negli ultimi due anni abbiamo solo studiato Bismarck e solo Bismarck fin nei più piccoli bulloni:) : la linea di galleggiamento andrebbe molto più su e molto più spessa, come puoi vedere la proporzione è quella suggerita da questa famosa foto: http://www.bismarck-class.dk/bismarck_main_page.jpg vedi che la distanza dal bordo superiore del ponte alla linea di galleggiamento nera viene divisa idealmente a metà, cioè dove inizia la corazzatura principale della fiancata siamo a metà altezza totale. In sostanza hai fatto la zona rossa troppo bassa, e con la linea di galleggiamento molto sottile....mentre dovrebbe essere come questo profilo come spessore: http://www.kbismarck.com/bism41fiord.gif per il resto ti faccio solo complimenti!!!:) buona continuazione e facci vedere i proseguimenti! Davide U 324
  7. Cari amici, vi scrivo per chiedervi un'informazione: vari post addietro si era parlato della linea grigio scuro alla base di ogni sovrastruttura, che il Com. Bento aveva realizzato sulla sua splendida Bismarck in 1/400 con delle striscioline di nastro adesivo......non ricordo il nome di quella fascia, ma sapete per caso nella realtà quanto era alta in cm? mi trovo a doverla replicare, in scala 1/72, sulla sorella in Norvegia.....Grazie mille a tutti, e buon modellismo a voi! Davide U 324
  8. Davide

    Tirpitz Museum Tromso Norvegia

    Ciao Walter! a giro concluso posti alcune altre foto? sono molto interessato perchè sto realizzando un modello proprio della Tirpitz ma in scala 1/72, un diorama, e sia le armi che il materiale visibile all'interno del museo mi interesserebbe davvero......tra l'altro il proiettore sulla costa mi sembra proprio quello navale presente sulle corazzate classe Bismarck..... Davide
  9. Davide

    Revell Vii C/41

    Cari comandanti, quoto quanto detto da Marco Drakkar e anzi aggiungo che le motivazioni alla base degli scarichi diesel sott'acqua sul profilo storico risultano quantomeno confuse....non so fino a che punto gli alleati avessero apparecchiature per rilevare la traccia infrarossa dei battelli, certo è che le modificazione tattiche degli Uboot da metà della guerra in poi imposero siciuramente delle modifiche tecniche ai battelli stessi: tentativi con vernici sonar assorbenti, snorkel, eccetera, non sono altro che la presa di coscienza che il sommergibile in superficie non aveva più nessuna possibilità di scampo.... ciò che ci interessa è che sotto il profilo modellistico gli scarichi sott'acqua sono ben documentati, e quindi facilmente riproducibili....Davide U 324
  10. Davide

    Revell Vii C/41

    PS: Atlantik version è una definizione di marketing data da Revell senza nessun fondamento storico o tecnico, ma solo per attirare i modellisti a fare una versione diversa, dato che la differenza tra VIIC e VIIC-41 potrebbe non dire nulla a chi non ha studiato la storia degli Uboot. in Atlantico ci andarono tutti e due i tipi, anzi, vennero inventati proprio per andare in Atlantico:) Davide U 324
  11. Davide

    Revell Vii C/41

    cari Comandanti, siete troppo gentili! vi scrivo da una postazione di lavoro improvvisata, causa mese nero all'Università non riesco a seguirvi come vorrei! prometto entro un paio di settimane di darvi tutti i consigli che richiederete! Solo per non fare aspettare gli amici che ci leggono, vi dico che comunque la differenza sostanziale tra le due scatole Revell non riguarda in se la torretta più grande, l'armamento aumentato o lo Snorkel, semmai proprio la versione. gli Uboot tipo VII furono costruiti nel tempo nelle versioni A, B, C, C-41 (quello che è appunto il soggetto di questo topic), ma in questo caso specifico dobbiamo considerare la versione VIIC-41 come una versione vera e propria costruita in un'ottantina (mi sembra 81) esemplari. nella forma e nelle dimensiuoni era praticamente uguale esteriormente al VIIC classico (la prima scatola Revell per intenderci), tuttavia aveva uno scafo resistente con lamiere più grosse per poter scendere più in profondità. a livello interno invece molte componenti e apparecchiature erano alleggerite e semplificate. La differenza di peso infatti ottenuta dalla semplificazione interna venne utilizzata per aumentare la resistenza dello scafo resistente. Una cosa che la gente non considera molto è la tipologia di torrette invece: non è corretto dire che la differenza tra un VIIC normale e un VIIC-41 era nella torretta, semplicemente perchè appartengono a due periodi della guerra diversi: il primo fino più o meno al 1942, i VIIC-41 da metà 43 fino al 45. A titolo di esempio nel 1943 NESSUN Uboot aveva più una torretta singola con il cannoncino contraereo singolo, perchè un ordine specifico aveva imposto la trasformazione e l'adozione di torrette più grandi (che erano realizzate in serie e in maniera indipendente dal battello) proprio per rafforzare la difesa antiaerea e potenziare i sistemi radar di scoperta. Quindi ricapitolando a fine guerra c'erano si i VIIC-41 con torretta ingrandita come vedete nella scatola Revell, ma erano parimenti presenti anche una bella valanga di VIIC normali (o meglio, una volta normali) via via aggiornati alle torrette ingrandite (configurazioni Turm da 0 a 7), allo snorkel, ai battellini di salvataggio, agli scarichi sott'acqua per ridurre la traccia infrarossa, e a una dozzina di altri particolari specifici. il risultato è che se non conoscete bene il numero specifico di un battello un VIIC-41 e un VIIC tardo vi appaiono identici. a titolo di esempio infatti Revell nella scelta tra i vari Uboot presenta anche l'U 307: questo, pur essendo un kit ottenibile dalla scatola che il Comandante Von Faust ha comprato, è in realtà un VIIC normale, poi aggiornato con le stesse modifiche dei VIIC-41 tardi (attenzione che la prua del kit che hai tu è la Prua Atlantica dei battelli VIIC-41, diversa da quella rotonda dei battelli di inzio-metà guerra. esistono alcune rare foto che mostrano come l'U 307 ebbe fino all'affondamento quella normale, non quella del kit Revell). insomma amici, l'argomento è vasto, spero entro dieci giorni di finire l'odissea qui all'Università, sto scrivendo da circa un anno un possibile libro sia sul mio diorama sia sulla storia e tecnica degli Uboot VIIC e VIIC-41, con disegni tecnici fatti da me stesso, spero in futuro di potervi dare informazioni più dettagliate, sappiate comunque che farò tutto il possibile per aiutarvi con note tecniche e spiegazioni su quello che so! modellisticamente faccio un sacco di danni poi, ma per la ricerca storica vi passerò quello che ho! A presto e buona serata, buon modellismo a tutti! Davide U 324
  12. Davide

    Catturata Petroliera Italiana

    cari comandanti, come sempre se esiste la pirateria esiste anche un motivo alla base....cioè gente povera che non ha da mangiare, e pur di mangiare si mette a fare di tutto.....al di là delle posizioni diverse che abbiamo tutti in merito a questo argomento, la realtà di questa povera gente è quella di questo video, al minuto 1:50 Davide U 324
  13. Davide

    Il Mio U Boat Vii C Wip

    Ciao Phil! finalmente l'hai iniziato!:) ciò che Marco Drakkar ti ha spiegato è verissimo, infatti nell'ultima parte della guerra si usava qualsiasi colore si trovasse negli arsenali. e ha specificato bene dell'usura del pagliolato, immagina stare settimane e settimane sempre immerso nell'acqua (anche in superficie), non doveva rimanere molto dell'antivegetativo dopo una missione! ciò che devi ricordare però è che tu vuoi replicare l'U-96, che fu un battello famosissimo ma attivo diciamo "nel periodo di massimo impiego" nella fase iniziale della guerra, ossia 41-42, poi venne destinato all'addestramento mi sembra a Wilhelmshaven...difficile che nel 1941 ci fosse un battello con una vernice divera da quella riportata negli schedari ufficiali di colorazione della Kriegsmarine, e sopratutto se basato in Francia con base in uno degli enormi bunker tutt'ora esistenti, che erano dei veri e propri cantieri navali all'interno..... se facessi un Uboot del 1944 o in Norvegia 45 capisco che lì arrivavano ad imbiancare le torrette con la vernice bianca dei carri armati, ma sicuramente non sul mitoco U 96 di Willembrook:) Insomma, valuta bene l'esemplare che vuoi realizzare:) buon modellismo a te, e continua a postare foto del proseguimento, che sta venendo davvero bene, pulitissimo! Davide U 324
  14. Davide

    Sottomarini Vacuform Rcm

    http://www.oldmodelkits.com/vacs.html cercate fino a RCM e l' oltre a una lista di aerei poco conosciuti trovate anche i sommergibili. Davide U 324
  15. Davide

    Sottomarini Vacuform Rcm

    Cari comandanti, come dice il titolo vorrei avere qualche informazione su questa ditta che produce vari Uboot in 1/72 in vacuform....che qualità hanno? il prezzo non è per nulla basso, circa 130 dollari per un tipo IX...ma qualcuno di voi ne sa qualcosa? dimensionalmente sono preicisi? Davide U 324
×