Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

U455

Comune di 1a classe
  • Content Count

    156
  • Joined

  • Last visited

About U455

  • Birthday 10/22/1970

Contact Methods

  • Website URL
    http://www.sosmilano.it
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Milano
  1. U455

    Recupero Costa Concordia

    Sono in parte d'accordo con Pellicano ma ancor più con madmike. In linea teorica si sarebbe potuta affondare ma da quanto ho capito avrebbe comunque richiesto la difficilissima fase iniziale per raddrizzare il relitto e per spostarlo dal Giglio senza alcun recupero di materiali e quindi economico e, non dimentichiamolo, con i milioni di polemiche ambientaliste che sarebbero sorte (ci si dimentica sempre quanto i reliti diventino ecosistemi perfetti). Viceversa qui una enorme operazione di recupero ha avuto successo, l'isola é stata liberata dall'ingormbrante relitto e via dicendo quindi un "festeggiamento" é forse anche doveroso. L'entrata in porto a quanto pare é ritardata non per aspettare Renzi ed altri ma per dare comunque maggior visibilità alla vicenda e la manovra appare decisamente complessa. Voglio sperare che comunque oggi venga fatta una commemorazione delle vittime (compreso l'operaio spagnolo) e che la cosa serva (ma non credo) a ridurre l'insana abitudine italica del "lo faccio tanto figurati se succede qualcosa" Ieri comunque da Chiavari dove sono in lontananza si vedeva tra la foschia il corteo di navi e mi ha suscitato tristezza, per le vittime che ci sono state, per la fine stupida di una grande e bella nave ....
  2. U455

    Recupero Costa Concordia

    Ora il convoglio é davvero fitto e procede spedito. Ad occhio però dovrebbe arrivare a Genova molto prima del previsto (domani pomeriggio ?)
  3. U455

    Recupero Costa Concordia

    Su Marine traffic la Concordia viaggia al centro del convoglio ! fa una certa impressione... pensavo che il transponder fosse spento...
  4. U455

    U455 - Qualche Nuova Foto In Hd

    Grazie !!! dato il mio nick sono sempre interessatissimo a qualsiasi news riguardante l'U455 (o presunto tale in quanto non ci sono ancora prove certe dell'identità)
  5. Grazie Squadrag54, gentilissimo ! in effetti anche dai successivi articoli del Corriere si intuiva questa procedura ma ero sempre stato convinto che il pilota prendesse i comandi a tutti gli effetti. Nei documentari sulle Grandi Navi su Sky mi era parso di intuire così a Rotterdam e nel Canale di Panama ma ovviamente ogni porto può avere le sue procedure
  6. Guardando il video della GDF sul Corriere della sera si vede chiaramente l'incavo a sinistra della Madonnina dove incastrava il muro della palazzina. Entrambe le palazzine erano "palafitte" ovvero poggiavano su piloni e non avevano fondamenta. Probabilmente l'urto, avvenuto con lo spigolo sinistro della poppa, come si vede dalle foto della Jolly Nero, con una massa enorme nel punto più alto ha abbattuto la torre spezzandola alla base e questa ha trascinato con se entrambe le palazzine (non è infatti caduta su di loro ma esattamente nel mezzo) ... Pazzesco...
  7. In realtà da alcune dichiarazioni (e dal fatto che la torre sia stata colpita di poppa) sembra che la manovra normale fosse procedere fino a quel punto, manovrare di poppa per un pezzo per poi uscire di prua dal porto senza intoppi. ma prendiamo chiaramente tutto con le dovute cautele. la parte di spostamento che si vede sul tracciato deve probabilmente essere successiva all'urto quando poi la Jolly ha attraccato in banchina nuovamente. non essendo competente dal punto di vista legale/marittimo però non mi è chiaro perchè sia stato indagato il Comandante quando la nave era manovrata dal pilota del porto. Resta comunque in capo al Comandante la responsabilità ?
  8. Riporto con tristezza le prime notizie su quanto accaduto questa notte al porto di Genova. Un pensiero ai i militari e civili scomparsi in mare in una tragedia che sembra in questi primi momenti davvero assurda... http://www.corriere.it/cronache/13_maggio_07/nave-porto-genova_f2b92de8-b760-11e2-8651-352f50bc2572.shtml Dalle prime immagini postate dal Corriere e dal Secolo XIX la palazzina e la torre sembrerebbero completamente crollate...
  9. Non mi sembra un'ipotesi così assurda... la storia ci insegna che molti relitti sono divenuti santuari marini con lo sviluppo di fauna e flora incredibili. Credo che i costi sarebbero nettamente inferiori. Mi sfugge una cosa però... i corpi dei dispersi sono stati tutti ritrovati ? leggendo le varie notizie in sequenza non si capisce...
  10. U455

    Nuovo Video Del Relitto Dell' U-455

    Bellissimo e nitidissimo video. Tornando ad una vecchia discussione di due anni fa più o meno penso che questo fughi ogni dubbio sul fatto che si tratti di un Uboot tedesco. Che sia poi l'U455 sarà difficile saperlo mai con sicurezza. rimane davvero anomala la posizione dei portelli... Purtroppo in questi due anni causa lavoro e figli non sono mai riuscito a mettermi li con calma ad approfondire quanto reperito sull'U455
  11. A parte due Marines annegati tutti gli altri vennero progressivamente catturati e fucilati http://www.historylearningsite.co.uk/cockleshell_heroes_of_1942.htm
  12. Maritime Museum e Docks L'apparato per distanziare nella nebbia
  13. E alcune foto del piccolo museo Una battello dei piloti del Mersey in rapido avvicinamento, la sponda cittadina del Mersey e la marea sul canale I palazzi delle grandi Compagnie di Navigazione (quello in mezzo era la Cunard)
  14. Alcune foto all'esterno dell'U534 (difficile purtroppo prendere l'intero gruppo delle sezioni non avendo una posizione sopraelevata) Gli interni delle varie sezioni
  15. Eccomi qui per relazionarvi sul brevissimo viaggio. Orari volo un po' scomodi perché costringono a rientrare la domenica mattina. Ho quindi concentrato tutte le visite il sabato girando sempre a piedi. E' tutto facilmente raggiungibile. Pernotto al Dolby Hotel sui Docks Carino anche se un po' caotico causa giovani un po' brilli di rientro la notte. Se si vuole spendere di più ci sono viscidissimi Campanile e Ibis o altre catene. La mattina parto subito a piedi per il molo del Mersey Ferry che con un bellissimo battello porta dall'altro lato del canale, soggetto a notevole marea. Allo sbarco del Ferry si trova l'U534 Il piccolo museo e' ben fatto e raccoglie i cimeli recuperati sull'Uboot ed alcuni altri interessanti reperti. Sopra di voi troverete le due canne dell' antiaerea installate in torretta. Il taglio dell'Uboot ha permesso di non toccare minimamente gli interni mostrando intatti i vari spazi (ci sono delle telecamere rotanti che si possono guidare per mostrare i dettagli in ogni ambiente) Cosi disposto non rende pero' al 100% le dimensioni effettive ma e' piuttosto impressionante comunque. Si apprezzano in particolare i dettagli della struttura tra le due paratie e sopra e sotto gli effettivi spazi calpestabili. Rientro a Liverpool usando il treno della linea verde, comodissimo perchè in tre fermate porta in pieno centro. Biglietto unico un pò costoso (2,5 sterline) L'alternativa era usare nuovamente il ferry ma la tratta di rientro allarga molto sul canale ed impiega oltre mezz'ora. Giro per il centro dove il quartiere commerciale è nuovissimo e ben strutturato su tre piani In sostanza è come se fosse un mega centro commerciale all'aperto (ma in gran parte coperto da vetrate) Niente di eccezionale da segnalare a meno che non si sia amanti dello shopping (i prezzi sono abbastanza allineati ai nostri) Degno di nota il negozio della Lego, piccolo ma fornitissimo e per chi ha bambini un negozio (proprio accanto) dove "costruiscono" il vostro peluche...scegli l'orso, lo imbottisci, lo vesti e ...lo paghi. I miei sono grandini quindi ho evitato. Camminata fino alla Cattedrale all'interno della quale non si può fotografare. Molto bella all'interno ma decisamente impressionante all'esterno...mattoni rosso scuro ed un imponenza un pò inquietante. Fa molto il paio con gli enormi magazzini di materiali vari che svettano quà e là per la città, talvolta in abbandono, talvolta riconvertiti ad altri usi. Ridiscendo verso i docks e visito il maritime Museum. Non è grandissimo ed in sostanza ci sono due grandi sezioni. La battaglia sull'Atlantico (con numerosi rimandi all'impegno della marina mercantile) e i grandi transatlantici. E' comunque ricco di immagini e di spiegazioni al contrario di molti nostri musei. Ci sono oggetti recuperati dal Titantic, dal Lusitania (una delle eliche del Lusitania è esposta all'esterno al momento però in un'area in ristrutturazione), modelli di tutte le navi delle grandi compagnie che avevano base qui. Interessante un semplice attrezzo (lo vedete nelle foto) che veniva trainato dalle navi in convoglio per generare uno spruzzo e farsi notare dalla nave che seguiva affinchè non si avvicinasse troppo nella nebbia. Sempre all'interno del museo ci sono il museo dello schiavismo (terzo piano) e quello delle Dogane (al piano interrato; quest'ultimo davvero interessante) All'esterno potete vedere alcuni bacini ma le navi contenute non sono al momento visitabili. Apprezzabile la struttura della Pump House (ora trasformata in ristorante) e la casa del Direttore dei Docks lasciata come era durante la seconda guerra mondiale. Sull'altro lato del Dock gli amanti dell'arte contemporanea potranno visitare la sezione di Liverpool della Tate di Londra. Attraversando i ponticelli girevoli (tutti funzionanti) e le chiuse (notevoli dimensioni) si arriva davanti al Liverpool Museum Sul lungo canale troviamo i memoriali ai caduti della Marina Mercantile ed il monumento al Capitano Walker. Il Liverpool Museum merita una visita. Interessante struttura architettonica contiene varie sezioni. le più interessanti sono quelle che riguardano la storia del King's Regiment di stanza qui, dalle battaglie coloniali all'Afghanistan e la sezione che riguarda la ferrovia sopraelevata (smantellata nel 1956) che univa tutti i docks dal lato cittadino. Uscendo dal museo mi imbatto in un Duckw riconvertito che permette di effettuare il giro dei docks parte in acqua e parte su strada. ce ne sono tre che si alternano nel tour. Non riesco al momento a postare le immagini (alcune le prende altre no..) quindi vi rimando al link dell'album http://imageshack.us/g/585/img0270zpm.jpg/
×