Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

fanghino

Sottocapo
  • Content Count

    792
  • Joined

  • Last visited

Posts posted by fanghino


  1. On 24/4/2021 at 17:58, magico_8°/88 said:

    A quelle profondità non è l'ossigeno il problema...

    Si, ti capisco Totiano. Perchè il battello è andato oltre i suoi limiti strutturali ben prima dell'esaurimento dell'ossigeno. D'istinto si cerca l'evento limite più lontano nel tempo, razionalmente il più improbabile. E ancora una volta così è stato


  2. Ho letto l'analisi di Totiano, ma mi stupisce come un cargo possa giungere addosso ad un battello senza che nessuno degli strumenti di rilevamento dia alcuna anomalia. Nella mia ignoranza non capisco come possa esserci errore umano. Mi spiego, se tutto dipendesse da una sola persona, l'errore è incorreggibile. Ma ci sono molte persone, hanno commesso tutte contemporaneamente lo stesso errore? Potrei dire inoltre che piazzare il battello giusto alla profondità di pescaggio dei mercantili è una ingenuità, un po' a cercarsi delle rogne. A questo punto stai più sotto, o in completa emersione. Forse era in un transitorio di quota?


  3. Oceans, parole che sono oro colato. Devi sapere che in gioventù facevo gare col fuoristrada, era normale guidare usare il piede dx sia su freno che acceleratore o azionare contemporaneamente entrambi,  col sx agire sulla frizione e sul freno e il dx accelera in contemporanea. Bene, quando ci ho provato col fiorino a metano (quindi non certo un furgoncino imbottito di elettronica) poco ci è mancato che tamponassi. La centralina ha escluso i freni, pedale di sasso. Solo rilasciando l'acceleratore, i freni son tornati. Oggi ogni cosa contiene un chip che esegue delle funzioni. Anche gli elettrodomestici! Nemmeno posso immaginare cosa ci sia in un Eurofighter o in un battello... Implementazione estrema delle funzioni, certo, ma a detrimento della sensibilità dell'uomo per certi versi. Egli non è più in grado di "sentire" la macchina. Immagino quei quadranti poco illuminati, magari con della condensa dentro che talvolta appanna, aghi ballerini su scale dell'ordine di 10, che quindi con spostamenti minimi segnavano variazioni consistenti..... 

    ps: la perfetta simulazione l'immagino con te che mentre noi cerchiamo di governare, racconti vicende e aneddoti che hai vissuto. Da film!!!!! Anzi, a questo punto si potrebbe immaginare di porre delle cam e fare il video-ricordo  


  4. Mi son fatto sfuggire il momento di neutralizzare la virata, meno male che siamo in mare aperto. Fossi stato a Taranto.... avrei montagne di patate da pelare! Si si.... fischia la rapida, la cosa più emozionante! Ho un comandante esperto, che non si fa sorprendere dalle avarie, e perdona l'errore veniale. 


  5. I familiari subito divenuti protagonisti sono la ciliegina sulla torta del giornalismo. Senza nulla togliere a penne di chiara capacità, si rinnova il patto di mediocrità informativa. Che trova nel giornalismo scandalistico/pruriginoso le risorse per vender copie. Un tentativo di autoassoluzione, di autocommiserazione. Quasi a ribaltare i fatti, poveretto, non poteva far altro, va capito..... Tutto questo fa italietta, irride chi fa il proprio dovere (che sia civile o militare) senza abdicare alla dignità, mettendo in campo rinunce e sacrifici. Denunciare come giustifica la bella vita che viene a mancare, è solo una offesa, un atto di disprezzo per la parte sana e silenziosa del paese. 


  6. Mi ha sempre intrigato il mondo delle spie, ruolo che certa filmografia rende assai accattivante. Meno la spia-passacarte. Figura che non ispira alcuna fascinazione. Questo mi pare il caso, e in tale ruolo, anche la modesta cifra trova spiegazione. Non è certo una spia che faccia del sottile lavoro d'intelligence. Semplicemente fotocopie o trasferimento dati. Non sono a conoscenza dei guadagni d'un Capitano di Fregata con compiti a quel livello. E sono convinto che avrebbe potuto accedere ad un finanziamento bancario senza troppe difficoltà. La salute del familiare mi sembra una scusa miserevole. Quasi a scaricare le colpe... 


  7. Approvo in pieno la filosofia che stai seguendo, ovvero creare un "simulatore di vita a bordo". Una macchina emozionale, non un videogioco. in tal senso, rumori, odori e situazioni trovano un preciso scopo. Un sibilante getto d'aria compressa che arriva in faccia (ovvio, non a 150 bar....) un gocciolatore irriguo posizionato sulla testa, un impianto stereo 5.1 (si trovano ormai anche a prezzi "abbordabili" 😁) che da punti diversi riproduca voci e comandi, effetti audio. Luci ballerine e lampade rosse d'emergenza. Oserei dire che cista anche l'errore di manovra, per render l'idea della tensione che comunque l'equipaggio doveva tener a bada e non impedire al capitano di seguire corrette procedure. Anche una bella flangia metallica che sbatte con forza, ma vera, non stereo,  seguita da "portello chiuso", è la più classica delle situazioni. Poi va a finire che ti fai prender la mano, e ci metti il periscopio, che dallo scantinato sale attraverso il salotto.... ma a tal punto le cariche di profondità sono certo provverranno dalla tua signora al piano di sopra, che ti pingherà senza tregua! 


  8. Non ho voluto esporre un pensiero fantascientifico, conoscendo ormai le professionalità e il rigore che questo forum ha come dote. Ma ho pensato che in cabina su quell'elicottero ci dovesse esser qualcosa che meglio sarebbe non cadesse in altre mani. Codici di decifrazione, nomi o missioni.... la tecnologia intrinseca penso sia meno importante. Anche la Cina ha capacità di realizzare motori e turbine ad elevate prestazioni da installare sui suoi velivoli


  9. Penso si possa mediare via soft. Ovvero, come nei giochi e simulatori. Oltre un certo grado di realismo, l'operatore dovrà comportarsi come un comandante in un vero battello, compensando ed evitare di inabissarsi, o venire in superficie in modo incontrollato. Al di sotto, il soft ignora regolazioni fini e autonomamente accende spie e lampade, più per effetto scenico che per reale funzione. Aggiungerei al simulatore una bella serie di campionamenti: dalle pingate, ad effetti sonori in alta definizione. Riprodotti da un buon set di casse in 5.1. Un generoso sub- woofer (mai denominazione fu più appropriata) a riprodurre l'esplosione di una carica di profondità darebbe un grande aiuto al realismo. Mettiamoci qualche camicia sudata, uno straccio intriso di nafta, una spruzzata di gas esausto ed è subito 1940!


  10. Sbalorditivo, non si può dire altro. Continuo a rimanere sbalordito dalla capacità tecnica degli iscritti al forum. E dalla loro voglia di rendere materiale un sogno. Realizzare un simulatore a grandezza naturale è una sfida che metterebbe in difficoltà uno studio cinematografico dotato di mezzi e risorse finanziarie ben superiori a quelle di un appassionato. Eppure Ocean si sta facendo il Toti in casa!!!! Un grande!!!! 👩‍🏭


  11. 10 hours ago, prima_legio said:

    Mi spiace per il 4 ha ottime potenzialità

    (Parlo del lato Pacifico, non l'ho mai usato dalla parte tedesca)

    Se rimani un pò con la curiosità apri una discussione nell'apposita sezione ne parlerei volentieri.

    Detto questo, oggi scarico sh3 da steam, ho Windows 10 e provo la fix con lsh3 2021, se tutto funziona ti mando I link( preferisco provarlo personalmente prima, che darti consigli non corretti)

    Ottimo, grazie per la disponibilità. Io con SH4 mi son sentito sempre in ritardo sulla strategia, a cercare come regolare i siluri, non ho mai capito come puntare il bersaglio. Il lancio avviene una infinità di tempo dopo il fuori, siluri lenti. Sembra che le manopole siano finte.... Non mi trovo con radar, sonar.... mi danno avvistamenti in mare deserto. Avvistamento aereo, neppure l'ombra. Non entro nella logica del gioco, e l'ho disistrallato. 


  12. Scaricato e testato in versione accademy anche nella veste U-BOOT. Non cambia nulla, salvo l'aspetto esteriore. Non parlano in tedesco...Trovo macchinose le icone, che non rendono intuitivo il loro uso, lento il passaggio da una sezione all'altra. Forse bisogna farci l'abitudine, ma SH3 ha una facilità e praticità superiori. Manca diversa roba, come la posizione del peri rispetto alla superficie, Lanciando il cronometro si piazza in posizione fastidiosa, copre parte della visuale. tra il fuori e l'effettivo lancio passano almeno 5 secondi, e non capisco se si possano aprire i tubi preventivamente col tasto Q. La gestione dell'equipaggio è macchinosa, non si ha immediatamente il quadro della distribuzione a bordo. Spero che con le mod migliori nettamente


  13. Scaricato il gioco, e ho provato la navigazione. Brutta come operatività, onestamente è più intuitiva e veloce da usare nello stile di sh3. troppi pulsanti da premere prima di arrivare a quello che cerco. Magari con le mod cambia. E infatti, mi hanno bocciato, non so neppure navigarci. Comunque ho capito che è la solita mania degli americani di far tutto grande. Ma come battello è una ciofeca, lontano anni luce da un U-BOOT. Ergo, passerò alla versione atlantica del gioco...

×