Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

Call_Me_V

Comune di 1a classe - MS *
  • Content Count

    176
  • Joined

  • Last visited

About Call_Me_V

  • Birthday 09/08/1982

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Torino
  • Interests
    Elettronica e sommergibili/sottomarini

Recent Profile Visitors

2,445 profile views
  1. @Iscandar è un WTC ricorsivo....... Immagine sistemata
  2. ......dopo giorni di festeggiamenti e brindisi .....riprendo le considerazioni fatte qualche post fa per capire con voi come procedere al meglio Partiamo da qui @Ocean's One intanto grazie per il continuo supporto e le dritte.....senza le quali navigherei a vista senza meta!!! Poi, partendo dalla tua considerazione di aggiungere del peso nel WTC per simulare quanto inserirò nella camera stanga, ho provato a fare varie ipotesi ma non so quale possa essere l'attendibilità pensata in grammi, questo perché i supporti stampati in 3D giocheranno un ruolo fondamentale nella realizzazione del cantiere e non solo, le altre varie parti che mancano non riesco a stimarle decentemente in questo momento, perciò l'attendibilità della prova potrebbe essere nulla.....a tal proposito stavo pensando di passare alla progettazione del WTC visto che una prima idea di galleggiamento l'abbiamo fatta nei post precedenti e credo che non sia pessima visto che la linea di galleggiamento è bassa e permette di aggiungere ancora zavorra/componenti per bilanciarlo come si deve in una fase finale....in più distribuendo bene il peso nel WTC e la zavorra sullo scafo, dalle foto pare già "abbastanza bilanciato" o "bilanciabile" successivamente. Capisco che ulteriori prove ci darebbero visibilità e vincoli relativi a quanto prevedere ulteriormente nel WTC ma preferirei cominciare a definire le varie parti singolarmente per poi passare alle ulteriori prove di bilanciamento quando tutto è ben chiaro. Correggimi se sbaglio. Perciò con tale filosofia ho abbozzato il WTC come segue questo è come posizionerò la componentistica, viste le considerazioni scaturite dalla prova d'immersione precedente. Come vedete cercherò di tenere tutti i pesi sotto la linea di mezzeria, come fatto per il pacco batteria seguente Che stampato verrebbe così con le batterie nel WTC per ingombri vari, come potete notare, non si riesce ad abbassarle ulteriormente perché le batterie "cozzano" tra loro e il WTC. Il foro sottostante è per far passare il tubicino della "presa a mare" per la pompa peristaltica; su questa prima stampa è venuto un po' piccolino e dovrò ingrandirlo leggermente per il futuro. Ho realizzato il pacco batterie saldando le due celle e inserendo i due connettori per alimentazione e bilanciamento celle ma sono provvisori....metterò qualcosa di più gestibile nel fase definitiva. Infine, come da immagine di disposizione componentistica, sopra il paco batterie inserirò delle pareti per bloccare il driver stepper del motore della pompa peristaltica......che come potete notare è diventato un stepper e non più un motorino DC come considerato precedentemente, perché realizzando la pompa peristaltica, il motorino DC cinese in questione (quello della propulsione per intenderci) non riesce ad avere uno spunto/coppia tali da far ruotare l'ingranaggio interno e in questo momento non voglio mettermi a pensare a rimandi vari per sistemarla!!! Domani mi arrivano i motori stepper per fare un po' di prove......se tutto va come deve andare vi parlo della pompa peristaltica realizzata....altrimenti la metto prima in funzione e poi ne parliamo .....solo un piccolo assaggio In ogni caso, tornando al discorso bilanciamento, @Ocean's One se credi che la prova sia fondamentale per procedere correttamente mi affido completamente al tuo giudizio, facciamo qualche assunzione e poi metto in pratica il tutto
  3. ....ma figurati, non dirlo neanche......scherzare ci sta sempre bene Per tutti quelli che si vogliono unire, abbiamo appena aperto un bottiglia di Spalletti.....viva Archimede e viva la papera
  4. Visto l'orario a cui ho scritto il post ieri notte dopo una giornata di delirio rileggendolo ora mi sono anche meravigliato di aver scritto correttamente in italiano.....comunque un giro di Spalletti per tutti dopo il tonfo fatto ci sta sempre bene!!! Alla salute
  5. @Iscandar se fanno anche la versione wireless prendimene due per me @Ocean's One grazie per la fiducia....spero che tra poco che passeremo all'elettronica possa dare un contributo maggiore.....considera che una delle idee è inserire una board di questo tipo ovvero 9 gradi di libertà (9DoF -> accelerometro, giroscopio e magnetometro) con in più un sensore di pressione barometrica da far funzionare per lo scopo d'interesse.....ovviamente tutto da adattare e da valutare anche per le funzionalità da implementare. Spero possa essere uno strumento utile con cui dar sfogo a tutte le idee che vengono in mente.... e immagino che già qualche buona idea ti passa per la testa Finalmente sono riuscito a portare aventi qualche prova decente. Per prima cosa ho sforacchiato lo scafo con una punta da 3 poi ho posizionato la zavorra lungo tutto lo scafo visto che il bilanciamento del WTC della prova precedente in lavello mi sembrava abbastanza uniforme sono 9 sacchetti da 10 g circa tenuti fermi da scotch. A questo punto ho nastrato e pesato il modello che si discosta dal previsto e in più manca ancora della roba da inserire come dicevamo in precedenza....ma poi vedremo meglio in futuro!! Immergendo il tutto in lavello e fortuna che ci entra pelo pelo Come vedete dalle foto sembra abbastanza bilanciato e la linea di galleggiamento si trova molto vicino a quanto previsto.....anche se il modello è un po' negativo a poppa ma direi che come primo test non è malaccio, che ne pensate? Infine per la valutazione della cassa d'immersione ho collegato del mastice sul fondo dello scafo (non avendo altro piombo a disposizione ma nei prossimi giorni ne recupero altro) come vedete l'acqua ha quasi coperto interamente la falsa-torre del Kilo....poi estraendo il tutto e misurando il peso del mastice, sono rimasto un po' interdetto 313 g per immergerlo completamente?!?!?!?! Attendo vostri lumi
  6. Appena pronto fammi sapere che vengo a farmi un giro Confermo che sulla torretta è presente un foro rettangolare abbastanza ampio per permettere la fuoriuscita agevole dell'acqua in più avevamo previsto vari fori/aperture sul semi scafo superiore, perciò effettuo il test, faccio un po' di prove in acqua appena foro lo scafo e vi aggiorno, comunque messaggio chiaro. Prima di passare al test effettuato, visti i consigli di svariati post precedenti, ho aggiornato il tappo prodiero a una seconda bozza ancora non definitiva perché ho in mente altre novità da considerare (tipo il fissaggio del tappo al WTC per rendere il tutto solidale e a prova di pressione) e la new entry è la forma a semisfera......o qualcosa di simile magari non sarà bello a vedersi visto il mio essere impedito con i tool meccanici ma testato in acqua fa la sua funzione!! Ho anche inserito due inviti per gli assi filettati in modo tale da tenerli il più dritti possibile lungo tutto il WTC, ci saranno anche le flange dei vari supporti a garantirlo ma mi sembrava comunque utile prevederli. Stampato con buoni risultati Gli ho fatto il servizio fotografico Direi che come punto di partenza non è male o sbaglio? Passiamo a una prima prova fatta al volo, @Ocean's One spero che il test sia equivalente a quello della matita, perché ho tappato il WTC e messo in acqua per vedere la linea di galleggiamento sua, ma rispetto alla volta scorsa ho spostato il pacco batteria a prua e l'Arduino a poppa vicino i servi, null'altro è cambiato.....con tale configurazione sembrerebbe abbastanza in asse Anche in questo caso il fotografo non ha badato a spese Peso totale Dalle foto potete vedere che la linea di galleggiamento è poco sopra la "mezzeria", guardando la quarta foto (quella più frontale) si vede che l'acqua è poco sopra le barre filettate del WTC e poco sotto le torrette per gli assi poppieri. In altre foto laterali si vede che il "filo" dell'acqua è poco sotto la testa delle viti esterne al WTC che servono per fissarlo allo scafo......ma quello che vorrei principalmente sottolineare è che a vederlo sembra bilanciato, perciò la zavorra potrebbe essere bilanciata bene su tutto lo scafo come giustamente fai notare. Grazie per averlo fatto notare, è assolutamente un punto fondamentale per gli ingombri/pesi e avevo pensato di affrontarlo in uno dei due seguenti modi, uno più semplice e uno un po' più complicato (ma neanche più di tanto). Il primo è prevedere uno switch meccanico tipo questo pilotato dall'Arduino e posizionato in un punto "furbo" interno al WTC, vicino alla cassa di zavorra, in modo tale che possa essere premuto dal palloncino nella fase di riempimento....ovviamente l'accuratezza è moooolto approssimativa e la taratura/affidabilità sono quelle che sono..... Perciò arriviamo alla seconda idea, ovvero una board gestita dall'Arduino e dedicata per la lettura della pressione come potete immaginare la flessibilità sul controllo aumenta notevolmente, il peso della board non è eccessivo e il suo posizionamento può essere previsto in qualsiasi punto del WTC. Devo guardare varie caratteristiche di utilizzo, prima fra tutte il "fondo scala" in lettura ma la quadra la troviamo!! Ne ho già alcune versioni diverse da parte utilizzate per altro....comincio a fare qualche check Dite che come soluzione potrebbe andare? o se ne possono applicare di migliori?
  7. Ciao @gepard, perdona la latenza ma è stata una settimana un po' incasinata....in ogni caso grazie per la dritta, dettagli chiari Ho fatto una foto del semi-scafo inferiore per avere un minimo di riferimento Guardando l'immagine del post precedente in sezione laterale, hanno concentrato maggiormente le "bocchette" di allagamento nella parte prodiera, magari per mille motivazioni ma io in quella parte dovrò quasi sicuramente mettere la zavorra per controbilanciare il motore esterno al tappo poppiero, perciò stavo pensando alla seguente foratura per l'allagamento del semi-scafo cercando anche di mantenere una foratura un po' più uniforme e concentrata nella parte centrale dello scafo che poi è anche quella "più in basso". Al contrario di quanto accade nel sottomarino reale, ho fatto un po' più di forni nella parte poppiera perché probabilmente non dovrò alloggiarci nulla sullo scafo.....spero di non fare una cavolata!!! Riguardo il diametro, credo che utilizzerò una punta da 3 o massimo da 4 per non avere dei fori eccessivamente larghi, visto che comunque ne ho previsti 16. Domani procedo con la foratura e le prove in immersione (nel lavello) e vi aggiorno. _________________________________________ P.S.: @Ocean's One ho visto la tua firma aggiornata....complimenti per i gradi/titoli
  8. Grazie @Ocean's One, mi fa piacere sentirlo......perdonate solo le tempistiche lunghe, visto che mi perdo in tutti i dettagli ma mi piace affrontare le cose in un certo modo e con il vostro aiuto/supporto è un piacere affrontare il cantiere e imparare nozioni/particolari/tecniche....grazie dei costanti consigli e supporto!!! Hai ragione, mi avevi già accennato la cosa ma mi ero dimentico.....magari la teniamo in considerazione come vantaggio ma non la facciamo rientrare nei conteggi per il momento. .....e prova sia!! Nelle due foto successive (frontale e laterale) vedere tutta la componentistica nastrata con il nastro carta alle barre filettate, cercando di centrarla il più possibile da destra a sinistra ho nastrato i due servi, la batteria, i due ESC, la ricevente, la pompa e l'Arduino, mentre il secondo motore l'ho infilato nella sua posizione futura ovvero dentro il tappo prodiero Perciò il WTC si presenta così Prima di inserirlo nello scafo gli ho dato una pesatina per capire come siamo messi e il totale è circa 503 g.....se a tale valore aggiungo 90+40 di scafo, più 50 g di cassa d'immersione e 90 g di zavorra si ha un totale di 773 g, rispetto a quanto stimato in immersione di 740 g. A questo punto ho messo 90 g di zavorra in prua, visto che il WTC è abbastanza sbilanciato in poppa già solo tra motore fuori WTC oltre la mezzeria e batterie... e posizionato il WTC all'interno dello scafo, comincia già a prendere forma anche se sono ancora lontano dal chiudere il cantiere rullo di tamburi.......messo in acqua.....e...... galleggia perfettamente, linea di galleggiamento un po' bassa ma......peccato che lo scafo non è a libera circolazione d'acqua e non ho fatto i fori sul semi-scafo inferiore Non so che valenza possa avere la prova ma "brutalmente" ho annegato il sottomarino in acqua e lui magicamente è riemerso....storto ma è riemerso Di sicuro li pacco batterie andrà previsto a prua invece che tenerlo a poppa ma prima di rimetterlo in acqua devo sforacchiare lo scafo....qualche dritta su dove fare i fori? Non ho fatto la prova di immersione totale...perché mi è sfuggito...mi sono incantato a vederlo galleggiare...
  9. Concordo con l'idea di sfruttare le batterie per il bilanciamento, ottima idea. Facendo due prove, si potrebbero mettere "di lungo" adagiate singolarmente sul fondo del WTC per massimizzare l'effetto e poi collegarle mediante "cablaggio" apposito ma la soluzione la terrei come ancora di salvataggio nel caso in cui le cose andassero male, mentre l'idea che vorrei perseguire è inserirle una accanto all'altra in un porta batterie stampato in 3D, messo il più in basso possibile....la cosa verrebbe più o meno così: a livello di altezze siamo circa a 10 mm considerando il centro delle batterie rispetto al centro dell'asse filettato del WTC che è centrale rispetto al plexiglas. Quindi, purtroppo dovremmo essere in una situazione un po' peggiore dei 15 mm Prima di passare all'aggiornamento della tabella, per completezza riporto anche qualcosa che nel post precedente ho dimenticato di pesare, ovvero: 3 SUPPORTI per ancorare il WTC allo scafo abbastanza pesanti visto che arrivano a 22 g per 3 pezzi, in ogni caso posso eventualmente eliminarne uno e considerarne solo due da mettere sulle estremità del WTC arrivando ad avere poco meno di 15 g e risparmiando circa 7 g. TAPPO prodiero estensione del WTC circa 30 g considerando anche la presenza dell'o-ring, però visto il contributo che da al WTC in volume, direi di cercare il più possibile di preservarlo. TAPPO poppiero non ho smontato il motore visto che tanto il suo peso è noto ovvero 30 g, perciò il peso del tutto con quasi tutti gli ammennicoli è di circa 44 g.....non proprio leggero!!! SUPPORTO "bozza" per i servo giusto per avere qualche idea di dove si andrà a parare con i vari supporti interni al WTC, quello dei servi è di circa 4 g....vedrò di farli il più leggeri possibile, almeno questi!!! A questo punto modificando la tabellina precedente e scorporando i vari contributi della batteria come consigliato, si ha ho inserito il valore esatto del peso del WTC pari a 156,5 g (al posto di 160 di stima), poi ho inserito l'altezza delle batterie a -10 mm e infine forzato il peso della zavorra a 90 g......se i conti sono corretti, con ciò si ha il valore del GM% poco sotto 1..... @Ocean's One dici che può andare? In questa configurazione i pesi interni risultanti possono essere 313,5 g e il totale di tutto quello postato è circa 317 g.....posso sperare che non affondi tutto A questo punto monto tutto e vi posto qualche foto in acqua ___________________________________________ Mi sono scervellato come piazzare i grani di piombo sul fondo del WTC fortuna la tua dritta......risolutivo come sempre Zavorra pronta incrociamo le dita _____________________________________ Grazie dell'incoraggiamento @bilanciozero
  10. hahahahah.....speriamo che il modello non affondi Partiamo dai pesi. Ho recuperato un po' di materiale immediatamente disponibile per le considerazioni sui pesi, poi per capire se è realmente usabile lo vedremo in una fase successiva facendo delle considerazioni puntuali. Partiamo dai SERVI ogni servo pesa circa 11 g se consideriamo anche un minimo di squadretta, perciò prevedendo i due servi per la gestione timoni poppieri siamo a 22 g. La RICEVENTE siamo sui 15 g circa, anche se quasi sicuramente dovrò rimuovergli l'involucro plastico e modificargli l'header verticale, saldandone uno orizzontale passo 2,54 mm, oppure collocarla in basso e sperare che il cablaggio per le varie connessioni non dia fastidio all'interno del WTC, viste le sue dimensioni risicate in diametro......ma questo vedremo poi, per il momento consideriamo 15 g. Un ESC per la gestione della propulsione è una prima idea, visto che è immediatamente disponibile ma in futuro bisognerà approfondire varie questioni.... consideriamone due, uno per le propulsioni e uno per il motore della pompa peristaltica......perciò siamo a 18 g. Due MOTORI e una POMPA PERISTALTICA (per il momento arronzata) Per il singolo motore siamo a 30 g, con la pompa a circa 37 g, per un totale di 67 g. Ovviamente ci saranno mille altre cose da aggiungere, dai tubi alle viti, alla cassa di zavorra (palloncino) e via dicendo ma per il momento consideriamo questi pesi. Un minimo di elettronica aggiuntiva, ovvero un ARDUINO (....ma ne arriverà altra) siamo a circa 7 g.......ovviamente considerando il peso senza software caricato.....battutaccia e alla fine le note dolenti......il PACCO BATTERIA o meglio i due candelotti poco più di 95 g per la bellezza di due batterie al litio da 3.7 v e 3000 mAh l'una.....diciamo che potranno bastare per divertirsi un bel po' di tempo in acqua Quindi per ricapitolare --> 22 + 15 + 18 + 67 + 7 + 95 = 224 g Maremma......senza neanche considerare supporti, ferraglia e altro..... Rinfrescando un po' la memoria e riprendendo la tabella fatta a suo tempo il valore stimato di componenti interni al WTC doveva essere 232 g e ora siamo a 224 g con una differenza di soli 8 g......diamo un po' risicati; ma visto che non vorrei rinunciare a nulla di quanto elencato (magari il secondo ESC si può rivedere diversamente), anzi vorrei aggiungere altro....potrei riconsiderare quanto fatto in passato, "calando l'asso di bastoni" (perdonate la nomenclatura spiccia da bar e tressette ma non mi veniva in mente nessuna citazione sommergibilistica da utilizzare), ovvero il tappo elongazione del WTC Se considero anche questa aggiunta (a patto che riesca a tenere una camera così ampia nel tappo, ma diciamo di si) e modifico il volume del WTC a 626 g tralasciando le altre considerazioni e guardando solo il peso dei componenti interni al WTC, si passa a 270 g. Magari non li utilizzerò tutti ma almeno un po' di margine c'è.......magari si può pensare di usarli per la cassa d'immersione o gestire diversamente il GM o altro.....in ogni caso comincerei a montare anche questo tappo per avere ancor più un'idea di quello che accadrà in futuro utilizzandolo.....che ne dite? Perdonate la questione ma a questo punto sorge un potenziale problema, la zavorra per la prova. Ho trovato su un negozio di pesca il piombo in grani da 3 mm (visto che i supporti del WTC sono da 4 mm) come faccio la prova? butto tutta la zavorra (130 g) sotto il WTC? la metto in qualche sacchetto? avete qualche link d'acquisto per zavorra piatta/incollabile?
  11. ...ma grazie mille, sono felicissimo per questo nastrino, per quanto ci sarà ancora tanto da imparare.....ne ho approfittato subito, l'ho inserito immediatamente nella firma!! Ma soprattutto complimenti a te @Ocean's One per le pluri-promozioni ti ammiro!! Sui prossimi passi ci stavo riflettendo e pensavo che prima di testare i timoni sarebbe il caso di capire cosa inserire e poi come posizionarlo nel WTC, perciò per l'allestimento WTC manca ancora qualche passo ma spero ci arriveremo presto!! In ogni caso grazie ai tuoi spunti/incoraggiamenti direi che è arrivato il momento di "presentagli" l'acqua!! Recupero tutto il necessario e lo peso così ti fornisco un po' di dettagli in più e vediamo anche la gestione della zavorra.... L'unica cosa che non ho ancora tutti i supporti stampati da inserire nel WTC per ospitare la componentistica, dici che come prima prova potrebbe andar bene se alloggio tutto sul fondo del WTC?
  12. Eccomi....non sono riuscito a fare molte cose ma il cantiere procede...tanto visto il maltempo di questi giorni non si è mica invogliati a partire per qualche laghetto....anche fosse finito il modello Come da post precedente, ho stampato il timone (grazie al modello di @bilanciozero) e incollato tutto in asse, grazie @Ocean's One per tutte le deritte non so se rendono l'idea le due foto precedenti però a occhio direi che può starci, vi posto anche una foto superiore ho cercato di "addolcire" la stampa con carta 800 e lima, è sicuramente più liscia della stampa originale!! ......e come avrete potuto notare ho inserito anche i collegamenti con rispettive connessioni mediante calamite di sicuro i collegamenti non sono piccolissimi ma fortunatamente non sono ingombranti tali da compromettere le connessioni e/o l'asse del timone, in più i magneti sono molto fori perciò garantiranno la connessione degli assi dei timoni. L'ultima cosa che rimane è l'incollare la boccola asse propulsioni e la rispettiva reggi-boccola in TPU rosso ma lo farò dopo primo collaudo come dicevamo in qualche post precedente. Che ne dite possiamo chiudere il capitolo connessioni? Visto che avevo l'ispirazione ho sistemato anche qualche altra cosuccia, una riguarda le camere a grasso degli assi le ho allungate per ospitare più grasso e ho aumentato l'interferenza con le torrette rigide del tappo, infatti potete notare come il TPU sia più largo alla base delle camere a grasso ho anche montato i dadi ciechi con sotto gli o-ring da 3 ID e in una fase successiva testerò la loro tenuta, per il momento sono solo per test di montaggio. Ultima cosa ho sistemato la fascia in TPU per il fissaggio motore al tappo, modello banale del tipo Stampandolo e fissandolo al tappo viene così essendo abbastanza flessibile sembra storto nella vista frontale ma avendo accortezza nell'avvitarlo si riesce a far star dritto in ogni caso il motore è ben fissato ....e per non far mancare nulla, un primo alloggiamento nello scafo direi che per oggi è tutto
  13. Perfetto, procedo Stampo la versione definitiva del timone, inserisco la squadretta per la movimentazione dei timoni di profondità prodieri e incollo il timone sull'asse....per darvi un'idea degli spazzi sui collegamenti mi dispiace che utilizzando il cianoacrilato si vede tutto lo sporco residuo...... ma certamente .....di sicuro l'elettronica nel WTC non sarà tutta convenzionale
  14. @bilanciozero sei un grande!!! Grazie mille per supporto fondamentale, sono riuscito a stampare una prima versione del timone sistemando qualche tolleranza per la mia stampante e sovrapponendolo con "mezzo" timone originale...... ....direi che sono molto simili !!! Montando la stampa sullo scafo credo che possa andar bene. Attendo una vostra conferma per realizzare la versione definitiva del timone e incollarla sull'asse @Ocean's One solo una riflessione aggiuntiva riguardo il montaggio dei timoni in asse riconsiderando quanto detto in alcuni post precedenti e tenendo presente che potrei aggiungere del mio (a livello di disastri) incollando i timoni non in asse, condivido la strada di montare tutto in asse, fare poi una prova e vedere se si presenta il fenomeno.....in caso affermativo faccio saltare il timone stampato e incollo angolato il timone originale....in caso negativo, faccio saltare il timone stampato e rimonto in asse il timone originale!! Che ne dite?
  15. @bilanciozero sei un MITOgrazie mille del supporto ho solo riscalato in base alle misure dell'altro timone e inserito il foro passante per l'asse ne ho fatto una stampa al volo e come vedi dalla sovrapposizione con l'originale, bisognerebbe solo allungare di 3 mm la tesata frontale del timone in alto il resto è OK!! Risulta leggermente arretrato se montato sullo scafo Se riesci ad allungarlo leggermente di 3 mm solo in testa, lasciando tutto così com'è sarebbe il massimo!!! Ti allego il modello riscalato: Timone_Profondita_Poppiero_Kilo_v02.stl Ho anche fatto una prova con lima e carta da 800 per dargli una forma decente ma...... Praticamente il frontale è venuto storto sugli angoli e sformato nel centro!!
×