Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

elburic

Comune di 2a classe
  • Content Count

    30
  • Joined

  • Last visited

About elburic

  • Birthday 01/28/1941

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    ALGHERO
  • Interests
    Navy, sea, history, marine, archaeology

Previous Fields

  • Indirizzo Email Pubblico
    elburic@alice.it
  1. Ciao Totiano dopo un lungo silenzio, vedo una rarefazione dei post... Ho appena adesso messo un link nella mia scheda ma non so se è visibile nel settore Storia, è un grosso lavoro scaricato da www.academia.edu dove io sono collegato per le mie pubblicazioni, e parla delle operazioni in sud Africa, Freetown, nel1940. Ci sono molte foto interessanti. E' un lavoro che non so se tu lo conosci, di uno studioso che non conosco... Buona lettura in ogni caso!
  2. https://www.academia.edu/37912433/I_SOMMERGIBILI_DI_BETASOM_OPERAZIONI_NELLA_ZONA_DI_FREETOWN_E_NELLATLANTICO_CENTRO_OCCIDENTALE_DICEMBRE_1940_- _MAGGIO_1941_?email_work_card=title
  3. elburic

    Congratulazioni Ai Neodecorati

    Io non lo sarò mai... troppa gente molto più in gamba di me e molto attiva. Come si fa a seguire tutto quello che ci interessa su internet se si deve lavorare e seguire la famiglia?
  4. elburic

    Medaglie Di Vecchi Sommergibili

    Dopo tanto tempo mi riaffaccio qui. Buonasera a tutti!!!
  5. Interessanti notizie sull'ultimo UBoot costruito nel 1945 http://www.thevintagenews.com/2016/05/11/german-u-boat-sunk-in-1945-was-raised-in-1957-returned-to-service-2/
  6. elburic

    Nave Basento Come Maternità Navigante

    Ricordo l'episodio. Il bambino di cognome faceva Bernardini e fu chiamato appunto Paolo Pasquale Basento. Il parto fu il 29 gennaio 1973. Ricordo bene il Com.te Pasquale Nocentini perchè ero spesso a bordo. Ricordo anche bene un invito a cena in quadrato...ma non ricordo l'anno preciso. Dal 1972 frequentavo assiduamente il Giglio e in seguito ho lavorato molto come archeologo subacqueo in quei fondali. Il primo lavoro serio di archeologia subacquea lo feci infatti nei primi anni settanta e lo pubblicai con l'Istituto Internazionale di Studi Liguri su Forma Maris Antiqui 1975-1981 n° XI-XII, in relazione ad un relitto romano del II secolo d.C. fra Cala Cupa e gli Scoglioni, esattamente dove adesso la Micoperi ha teso un cavo d'ormeggio di 10 cm di diametro, e chissà quanti danni ha fatto oltre a quelli fatti dal Concordia sui due relitti ellenistici del III secolo a.C. fra Cala di Mezzo e la Gabbianara e sul relitto del V secolo dC sotto le Scole. Il mio vanto è che pur non essendo nato al Giglio nè residente sono l'unico ad avere un soprannome gigliese, "Catamarano" per via della mia bella barca ormeggiata fino al 1992 sotto la torre del Campese accanto a quella di Gaetano Pini noto come "Martin pescatore" per via del nome della sua barca da pesca. Qui un link a qualche foto di Nave Basento che il 31/10/2008 fece l'ultimo ammainabandiera e nel 2009 passò alla marina militare ecuadoregna cambiando nome in Atagualpa https://www.facebook.com/media/set/?set=o.115673580503&ref=mf Qui i suoi dati: BASENTO A 5356 Dislocamento: 1.930 t.pc. Dimensioni: 68,6 x 10,1 x 3,9 m Equipaggio: 2 + 25 Apparato motore:2 D Fiat LA-230 Potenza: 1.730 HP (1.272 kW) Velocità: 13 nd Autonomia: 1.650 mg / 12,5 nd " border="0" class="cimgffz" src="http://www.marina.difesa.it/unita/images/brenta.gif" />
  7. elburic

    Pubblicazione di immagini di unità navali

    Per chi fosse interessato a uno di questi smg abbandonati... https://www.warhistoryonline.com/whotube-2/abandonedsubmarines.html?src=fba&type=wca&page=who
  8. Si grazie. Non ero riuscito a metterla, troppi problemi (almeno per me) su questo portale per mettere links e foto...
  9. https://www.thevintagenews.com/wp-content/themes/Newspaper/images/sprite/elements.png
  10. elburic

    Uso Di Fuori Discussione: Rammentiamo Che...

    Purtroppo non avevo seguito i commenti alla mia chiaccherata sui modelli educazionali della Royal Navy. Bello il pannello coi nodi... A proposito di punizioni coi cordami, sapete perchè il "gatto a nove code" si chiama così? Gatto in quanto graffia, 9 code perchè l'impugnatura consiste in una cima piana a tre legnoli ognuno dei quali è costituito di 3 trefoli. Quindi si prende un pezzo di cima e se ne risparmiano circa 40 cm, quindi si sciolgono i tre legnoli per circa 50 cm e si impiombano alla base, ed a circa 15 cm dall'estremità si sciolgono i trefoli e si appesantiscono in cima con una pallina di piombo piccola..Questo è il gatto filologicamente corretto Wikipedia non da una spiegazione esauriente sul gatto inglese, il più conosciuto, ma dà notizie storiche interessanti. La foto che pubblica è un rifacimento errato del "vero" gatto. Pare statunitense ed in cuoio (?), con 9 strisce intrecciate alla cui estremità vi sono 3 o 4 striscioline. L'effetto sulla schiena colpita è evidentemente disastroso... "Era in uso nell'antichità, tipicamente presso i romani. Lo strumento era allora costituito da fibbie di cuoio alle cui estremità erano legati artigli metallici, ossa di pecora o palline di piombo, che laceravano in profondità le carni del condannato, tanto che sovente questi non sopravviveva. La definizione di "gatto a nove code" si riferisce di solito più specificamente alla frusta a nove lacci di corda annodati, che veniva usata come punizione sulle navi della marina reale e nell'esercito del Regno Unito. Questo genere di punizioni corporali vennero ufficialmente bandite in Inghilterra ed in altri paesi del Commonwealth solo negli anni successivi al secondo conflitto mondiale anche per i prigionieri ed i non inglesi nelle colonie, mentre l'ultima fustigazione sul suolo della madrepatria di un soldato di nazionalità inglese avvenne nel 1831; la pena della frusta resta a tutt'oggi in uso in altri ordinamenti." Ultima cosa incredibile ma non tanto, ci sono in vendita Gatti a 9 code in pelle in confezione regalo a basso costo, 10,12 euro! Basta andare sul web ... http://www.ycvicenza.com/wp-content/uploads/2012/03/impiombature001.pdf
  11. elburic

    Medaglie Di Vecchi Sommergibili

    Ho letto solo adesso e mi spiace! Purtroppo il lavoro mi lascia poco tempo per stare a inseguire i gruppi che mi interessano, ma fra ieri e oggi mi sono rifatto! Per i problemi in questo momento non so specificare esattamente, facciamo così, appena mi capita un esempio lo comunicherò. Grazie della vostra accoglienza e benevolenza, non sono sommergibilista ma almeno fino a 170 metri sotto ci sono andato. Col batiscafo, con le bombole a -80 (aria) per lavoro.
  12. elburic

    Medaglie Di Vecchi Sommergibili

    Lunedì 6 luglio alle 23.50 su Rai3, nella puntata di "Correva l'anno", il documentario di Elio Mazzacane "La guerra subacquea" Non perdetelo e registratelo!!! Da diverso tempo non riesco ad entrare con facilità in questo blog e mi dispiace. Ma c'è ancora qualcuno con cui scambiare inmpressioni circa la medaglistica della Regia Marina ed in particolare dei smg? E c'è qualcuno che abita nella zona di Alghero dove abito io? E Varo5 che doveva postare delle medaglie? che fine ha fatto?
  13. elburic

    Vita D'accademia

    Ho letto con attenzione (e scaricata) la lunga intervista di Salvatore Romano, e mi piace aggiungere un ricordo personale, alla luce di ciò che ho letto qui sopra. Intanto mio fratello era allievo al Collegio Navale di Brindisi fra il 1941 ed il 1844 e quindi è certo che ha conosciuto e frequentato Romano, condividendone la vita in quegli anni di guerra. Lui non andò con gli altri allievi a Venezia ed a Livorno perchè quando fu deciso il trasferimento era ammalato e questo gli salvò la pelle, perchè i suoi compagni di corso morirono quasi tutti. E poi mio padre, come suo padre, era stato nell'allora Reggimento San Marco ma durante la Prima guerra mondiale, nel plotone arditi. Io invece il 2 giugno 1962 ho sfilato inquadrato nel plotone allievi ufficiali, ma dell'Aeronautica Militare...Nella foto sono quel ragazzo smilzo a destra del sottotenente in prima fila. Qui sotto nel commento Romano parla della corvetta Scimitarra e della raccolta di medaglie della R.Marina avuta in eredità da mio padre che la passò a mio fratello e alla sua morte a me, e che custodisco religiosamente. Ne ho scritto in altri commenti su Betasom. Ma il Com.te Romano è ancora vivo e vegeto? spero di si. Gentilissimo Signor Galasso, il mio amico Cristiano d'Adamo mi ha "girato" il suo e-mail con l'allegata serie di medaglie. Ho appena avuto il tempo di scorrerle rapidamente ed ho subito visto che si tratta di materiale interessantissimo. Prima di poterle esaminare con calma, le anticipo che quella dello Scimitarra è stata disegnata nel 1944 (forse giugno) dall'allora S.T.V. Giorgio Bertini, all'epoca Direttore del Tiro sullo Scimitarra, di due Corsi prima del mio, di cui sono stato sott'ordine e che poi, diventò Ufficiale in seconda ed io lo sostituii come D.T. Era un abile disegnatore ed incisore (ho ancora un timbro con il simbolo dello Scimitarra inciso da lui su linoleum) oltre che caricaturista. Partecipai anche io con i miei commenti (e Cristiano d'Adamo dei miei commenti ne sa qualcosa e ne è attualmente vittima !) al disegno di questa medaglia e discutemmo molto sulla sua idea di farla come se fosse un bollo di ceralacca, con il bordo frastagliato, invece del classico tondo di tutte le medaglie delle navi. Il primo cliché fu fatto a Taranto, non ricordo dove, dato che il classico coniatore delle medaglie delle navi, Picchiani & Barlacchi era a Firenze e non era raggiungibile perché "dall'altra parte del fronte". Non ne furono fatti molti esemplari perché avevamo poco denaro ed il conio costava caro. Furono fatte soltanto medaglie in argento ed i bronzo. Dopo la fine della guerra (ma io non ero più a bordo) furono fatte nuove tirature da Picchiani & Barlacchi eliminando la "R" di Regia. Quando poi sono tornato sullo Scimitarra come Comandante, allo sbarco, mi è stata regalata dagli Ufficiali la medaglietta in oro e la classica cornice d'argento con foto e dedica. PER FORTUNA all'epoca ancora non esistevano i CREST che sono diventati invasivi come l'edera e che, secondo me, hanno fatto perdere valore alla medagliette. Circa il motto "Fendendo Difendo" le posso dire poco perché a gennaio del '44, quando imbarcai sullo Scimitarra già esisteva. Le posso dire che fu scherzosamente modificato da equipaggi di altre corvette, ma taccio sul perché e come fu modificato. Invece è stata a carico mio la ri-fusione della campana di bordo con il bronzo di quella originale ove figura la "R" di Regia. Purtroppo non sono riuscito ad averla come ricordo, ma ne ho una bella fotografia. Ma questo non le interessa. Mi scusi. Il fatto è che quando mi tornano alla mente quei tempi, mi lascio trasportare dalla commozione e ... mi dilungo troppo. Mi farò sentire non appena avrò esminato le altre fotografie, ma non tanto presto perchè il tempo per ora mi è tiranno. Cordiali saluti. Salvatore ROMANO.
  14. Ti hanno dato l'ultima bassa di sbarco...Riposa in pace, marinaio sommergibilista!
  15. Ti hanno dato l'ultima bassa di sbarco...Riposa in pace marinaio sommergibilista!
×