Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

malaparte

Moderatore Area Tematica - S*
  • Content Count

    7,158
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by malaparte

  1. malaparte

    Gastone Vio

    Evviva, grazie, Ho inoltrato a un amico appassionato di D'Annunzio. Un bel respiro per Betasom su blog
  2. malaparte

    Drone subacqueo russo per artico

    La sezione Tecnica non la frequento molto, per ovvi motivi. Ma ieri è stato pubblicato su Analisi Difesa questo articolo https://www.analisidifesa.it/2021/10/la-russia-lancia-il-drone-subacqueo-uuv-sarma-per-le-operazioni-sotto-i-ghiacci/ che si rifà a una notizia di metà settembre o giù di lì. Siamo (almeno, io sono....) abituati a pensare ai droni come aggeggi ronzanti talvolta sulle nostre teste, per riprendere filmati, oppure anche, lo so, per scarriolarci addosso un cincino di esplosivo. Ma anche sott'acqua, in effetti, mezzucci lunghi 7 ,5 metri sono droni. Utilissimi in abienti ostili climaticamente ma utilissimi mineralogicamente e strategicamente tipo Artico. Secondo la TASS: “Il drone subacqueo SARMA sarà in grado di operare autonomamente sotto il ghiaccio per un massimo di 3 mesi, trasmettendo dati e ricevendo nuovi ordini e obiettivi”. “Il vettore subacqueo autonomo SARMA sarà in grado di immergersi a una profondità di circa mille metri, eseguire autonomamente compiti assegnati per 3 mesi e coprire distanze di oltre 8 mila chilometri”. “Il dimostratore funzionale dell’apparato dovrebbe essere prodotto nel 2022-2023”. Interessante, mi pare, anche questo passaggio: " La navigazione e la comunicazione sotto il ghiaccio a lungo raggio richiederebbero un sostanziale dispiegamento di infrastrutture di supporto. [...] È possibile che la Russia possa già disporre di una rete di navigazione sottomarina artica distribuita." Insomma, vedete un po' voi.... che io sto facendo il sugo coi MIEI pomodori e il MIO basilico
  3. malaparte

    Esercito europeo

    Mi rendo conto che rientrare dopo un bel po' di assenza, e per di più con un articolo "scottante" magari può sembrare poco opportuno. Ma un aspetto che mi ha attirato nel forum tanti anni fa è stato la possibiltà di parlare serenamente di campi anche polemici. Allora, muoviamo un po' le acque. Su Analisi Difesa è uscito questo articolo https://www.analisidifesa.it/2021/09/guarda-chi-si-rivede-lesercito-europeo/ Eì un argomento su cui se ben ricordo si è accennato anche qui. Persnalmente, sono totalmente d'accordo sul passaggio " Ora sono in tanti a mangiarsi le mani, vista la caduta educativa alla quale è stata esposta la nostra gioventù, privata del più elementare senso dello Stato, esclusa da ogni rifermento all’orgoglio nazionale e orbata di quel sentimento che portava tutti, anche le ragazze e coloro che magari con qualche amicizia altolocata riuscivano a scansare o edulcorare la naja, a considerarsi in debito con la società. E vabbè. Ma quanto alla ipotuzzata ( a quanto ho capito) impossibilità di Esercito europeo, avete commenti?
  4. Trovata in rete questa bella intervista ( e belle risposte) del c.te Bacchi, che quest'anno ha svolto esercitazione in modo un po' anomalo, ma con ampio uso della navigazione a vela https://www.barchedepocaeclassiche.it/marineria/velieri/715-la-nave-scuola-amerigo-vespucci-compie-90-anni,-intervista-al-comandante-gianfranco-bacchi.html?fbclid=IwAR3ThXOVJqcAdtpfWo4GuV1q0qlq88xo_vbYIzCu_0221O3Yyn2KpbW-r_c
  5. Paolo RICCO' I DIAVOLI NERI La vera storia della battaglia di Mogadiscio Longanesi, 2020 19 € Mi è capitato tra le mani per caso mentre cercavo in biblioteca "roba" sulla Somalia recente. E' stata la prima (unica) battaglia vera combattuta tra truppe di leva italiane e un nemico insidioso, di guerriglieri. Vabbè che le truppe di leva erano paracadustisti della XV compagnia meccanizzata Folgore "Diavoli Neri", quindi gente già selezionata. E molto addestrata. Infatti Riccò dedica buona parte dei primi capitoli a spiegare come aveva deciso di addestrare i suoi uomini: decisamente rigido, ma questo ha permesso sul campo di limitare le perdite, che purtroppo ci sono state. Mi limito a riportare un paio di valide recensioni riportate sul web: https://www.analisidifesa.it/2020/06/i-diavoli-neri-la-vera-storia-della-battaglia-di-mogadiscio/ https://www.ilgiornale.it/news/i-diavoli-neri-nellinferno-checkpoint-pasta-1881023.html In questi giorni, mi sento parecchio vicina alla situazione vissuta dai soldati a Mogadiscio: l'assurdo appellativo di "signori della guerra" anzichè di "mentecatti ignoranti e falsi" conferito dalla stampa ai talebani afghani oggi e ai guerriglieri islamici di allora mi irrita nel profondo. Non è un caso se Riccò, che è stato per parecchie ore nel mezzo di una battaglia, (non una scaramuccia, come è stata presentata dai giornali per attutirne l'impatto) rivolga parecchi strali sia ai giornalisti sia ai suoi superiori di allora. Comunque, riporto alcune frasi: pag. 12: I rapporti ufficiali di quello scontro rimangono negli archivi. Ne sono state date fino ad oggi versioni edulcorate e non politicamente corrette pag. 17: ho taciuto per ventisette anni, [.. ] Ho taciuto anche per difendere l'onore dell'esercito, prrché la verità sulla battaglia, mettendo in risalto l'eroismo di pochi, avrebbe rivelato gli errori e l'ignavia di molti. Ipag. 288: Leggo di imprese ardimentose mai compiute, testimonianze di persone sconosciute che quel giorno non erano certo su Pasta.Stando a quelle cronache il 2 luglio Pasta era l posto più affollato della Somalia. pag. 289: Se gli errori nelle crnache possono essere attribuite ai giornalisti, resta però inspiegabile l'indifferenza delle alte gerarchie per quello che è accaduto Ok, mi fermo. +
  6. Vincenzo, so che ne sai più di me, come del resto buona parte degli utenti di questo forum, e mi scuso se ho abbreviato la recensione parlando solo dei parà, visto che ovviamente il testo parla prevalentemente di parà, ma ovviamente Riccò riporta tutti gli interventi operati da altre forze. E anche il seguito... Quanto alla "scaramuccia" (parola usata dallo stesso Riccò) tu citi testi di parecchi anni dopo. Negli archivi storici dei giornali tipo La Stampa del 3 luglio 1993 http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,3/articleid,0793_01_1993_0180_0004_11191446/ si parla di battaglia, ma senza riportare la durata e parlando come degli italiani SOLO come confusionari, incapaci, arrendevoli. Sull'Unità, stessa data https://archivio.unita.news/assets/main/1993/07/03/page_001.pdf si parla SOLO di sassi e barricate somale, nonchè di copertoni bruciati.... Parlo ovviamente solo di quanto compare in prima pagina. Almeno, io ho capito così. Sì, gli M60 hanno probabilmente contravvenuto agli ordini, o meglio alle (bislacche) regole di ingaggio...
  7. malaparte

    Un Vero Marinaio Ma A Quattro Zampe

    Ho letto il tutto a Macallè, che si dispera se solo deve affrontare il guado di un ruscelletto durante un'escursione... Una parte di lui vorrebbe raggiungermi sulla riva opposta, una parte lo fa guaire disperato. Non parliamo dell'imbarazzo (mio) di quando ho cercato di insegnargli a nuotare nel lago di Garda, e lui si aggrappava a me come fossi una boa, finchè sono stata sgridata da un tedesco perchè non gli insegnavo bene.... Ho un cane pusillanime.
  8. Per me è sempre tempo di letture e riletture. Ora sto rileggendo , di Cesare Marchi, Caro Montanelli, Rizzoli, 1985. Era una rubrica che Marchi teneva sul Giornale. Mi sono trovata un ironico articolo sull'incagliamento in Svezia del sottomarino "Whiskey 137", nome di fantasia perchè, come qui detto https://en.wikipedia.org/wiki/Soviet_submarine_S-363 i sovietici tenevano i nomi dei loro sottomarini secretati. In realtà era S 363. Comunque sia, questo è il racconto di cosa sarebbe successo se fosse comparso a Venezia (Marchi era veneto) anzichè in Svezia...
  9. Che del calcio non me ne freghi meno di nulla, è noto. Che consideri buona parte dei tifosi come assatanati imbecilli, è noto. Che consideri il marinaio che in quel momento si trovava di servizio all'Altare della Patria e ha fatto immediatamente quel che doveva fare, verso una cretinetta (femmina, si è appurato) che probabilmente credeva si trattasse, chessò, della gradinata di un giardino pubblico, meritevole di un "BRAVO!!!!" è da sapersi. Ecco. https://www.lastampa.it/cronaca/2021/07/12/news/roma-tifoso-all-altare-della-patria-militare-lo-blocca-con-il-mitra-1.40490324 Quel che mi dà da fare sono quelli che difendono la cretinetta...
  10. Nei giorni scorsi sono andata cercare un po' di fresco in Appennino dalle nostre parti e ne ho approfittato per dare un'occhiata al castello di Montecuccolo, che non vedevo da prima del restauro (ehm...è passato un po' di tempo....), tra Pavullo e Lama Mocogno, nel modenese. Francamente, mi ha un po' sorpreso la lapide all'ingresso, posta evidentemente in tempi in cui l'espressione "politically correct" non esisteva ancora... Parte del castello è ovviamente dedicata a museo sul condottiero Raimondo Montecuccoli e sulla sua famiglia e non mancava un riferimento all'incrociatore. Nn manca l'annotazione sulla trasformazione del motto...
  11. malaparte

    Venezia contro l'Inghilterra

    A proposito : qui una pungente recensione, a pag. 34 di Lega Navale, dell'amm. Bembo che conferma non tanto la mia teoria, ché io son piccina, quanto l'ovvia necessità di piantarla di evitare il copia-incolla dagli scritti dei primi arrivati... https://www.leganavale.it/mod/aalborg_theme/pages/sfogliabile_pdf.php?guid=45053
  12. malaparte

    Dove Saranno Finiti I Fumaioli Del Puglia?

    Giusto...se alle risposte si aggiungesse, pe noi incapaci, qualche notizia o informazione, non semplicemente: "più su, più giù, quasi fuocherello, ci sei quasi....BECCATO!" e chiuso lì
  13. malaparte

    Dove Saranno Finiti I Fumaioli Del Puglia?

    Certo, ma lui intendeva prima e dopo la spolveratura. Anche nella mia foto si vede una parte lucidata e una più opaca. Grazie per il consiglio sull'inserimento foto. Farò qualche prova alla prima occasione
  14. malaparte

    Dove Saranno Finiti I Fumaioli Del Puglia?

    Non ho capito come fare ad inserire le immagini nel testo senza dovermi interrompere e riprendere, ma insomma... Dicevo, senza riprendere la faccenda della Nave Puglia finta/vera, segnalo che nal basamento è ora compresa (dico "ora" perché non la ricordavo) una collezione di modellini di proprietà di SAR Amedeo di Savoia Aosta che forse interesseranno gli appassionati della Base. Le foto sono quel che sono, le ho fatte attraverso i vetri.
  15. malaparte

    Dove Saranno Finiti I Fumaioli Del Puglia?

    Riprendo a distanza di tempo l'argomento perchè ho passato pochissimi giorni sul Garda, tanto per "sgranchire le ossa" e riprendere l'abitudine ad organizzarmi un'uscita fuori casa, dopo tanto tempo. Nel "mordi e fuggi" era compreso il Vittoriale. L'avevo visitato moooolti anni fa (mia figlia era ancora molto piccola, per dire...tant'è vero che MAI DIMENTICHERO' l'imbarazzo in cui mi gettò con certe sue "esternazioni" nel bel mezzo di Piazza della Dalmazia davanti alla Prioria, per dire... roba da non dimenticare MAI - non è una presa in giro del motto della base...-). Devo dire con soddisfazione che l'ho rtrovato MOLTO MIGLIORATO. Avendo con me Macallè, non ho potuto rivisitare l'abitazione, ma i giardini ci hanno preso davvero molto tempo: molto curati, arricchiti di opere d'arte contemporanee ben integrate, con percorsi storici su e giù per la collina un tempo non praticabili, e tutti i musei ( a parte appunto la Prioria) visitabili con cane. Per dire, il ponte del MAS era in quel momento soggetto a lucidatura con panno e spray da parte di un addetto che con soddisfazione mi ha chiesto se si vedeva la differenza tra il prima e il dopo...
  16. Quanto ai rapporti di stima ed affetto, basti ricordare il C.te Borsini e il suo attendente Ciaravolo. A proposito, nella motivazione della MOVM Ciaravolo è indicato come "attendente", non come "ordinanza". Quest'ultima denominzione è forse un'usanza non istituzionale? Quanto alle incombenze poco militari, per passare ad argomento più frivolo, mi è tornato in mente un libro che ho da sempre in casa, La Vera Signora di Elena Canino, una sorta di manuale di belle maniere come si usavano nel 1958. Ecco la parte dedicata al comportamento con l'attendente...
  17. malaparte

    addio " Vittorio Veneto"

    Confermo: si trattava di missili Polaris, come deduco da "Il potere nucleare delle Forze Armate italiane" di Vincenzo Meleca, qui recensito Pe la cronaca, i Polaris avrebbero dovuto essere imbarcati anche sul Garibaldi, che effettuò anche prove di lancio con simulacri, ma poi i Polaris per ragioni politiche non vennero mai consegnati all'Italia dagli USA. Nel caso del Vittorio Veneto, durante l'allestimento, anche se erano già state collocate a centro nave le strutture cilindriche dei pozzi di lancio, si rinunciò al completamento e le aperture sul ponte di coperta non furono praticate. In questa immagine (scadente: data la rilegatura del libro, non ho potuto scansionare, solo fotografare) le frecce gialle indicano la collocazione prevista dei quattro pozzi. Per la cronaca il disegno è ad opera dell'Associazione Nave Museo Vittorio Veneto...
  18. malaparte

    addio " Vittorio Veneto"

    Dato l'evento meritevole di ricordo, ho spostato in Quadrato Ufficiali.
  19. Ho appena finito di leggere una biografia di Pirandello, "Vita segreta di Pirandello" di Federico Vittore Nardelli, che ne fu intimo amico. A pag. 165-166 si dice che il primogenito , Stefano, catturato dagli austriaci durante le I^ GM, fu internato prima a Mauthausen poi a Plan in Boemia. Essendosi ammalato gravemente per gli stenti, il padre si decise a muovere tutte le sue pedine sperando in uno scambio di prigionieri. Il direttore del Corriere d'Italia, Matteo Gentili, parlò a una guardia nobile del Papa, che si rivolse al cardinale Gasparri, che mise in campo il Papa. Costui scrisse di suo pugno una lettera di intercessione. Dopo parecchio tempo, arrivò la risposta: data la fama del padre, gli austroungarici erano disposti a uno scambio uno contro tre, e venivano indicati i nomi dei prigionieri da scambiare. Pirandello andò dal presidente del Consiglio, altro siciliano, Orlando, il quale gli mise sott'occhio il rapporto sui tre da liberare in cambio di Stefano. Si trattava di tre nobili (tutti "von") , accaniti e fra i più temerari, della Marina austroungarica, imbarcati su sommergibili, noti per azioni di guerra. Uno di loro, pare, aveva partecipato all'affondamento dell'Ancona ( v. https://www.velaemotore.it/storia-il-relitto-della-nave-ancona-vela-6612 Orlando si appellò ai sentimenti patrii dello scrittore. "Ecco, fa' tu". E Pirandello, discendente da avi risorgimentali e garibaldini, se ne andò, rifiutando lo scambio. Chissà chi erano i tre: il libro non lo dice.
  20. malaparte

    Pirandello e i sommergibilisti tedeschi

    Accurata relazione e il sospetto l'avevo avuto, ma mi pareva un'occasione per introdurre un nuovo tema di ricerca sul forum.. Inoltre, come sai, con un "pare" uno se la cava sempre... L'episodio è riportato anche nell'altra biografia "Biografia del figlio cambiato" di Camilleri. Ma, a dire il vero, è riferita in maniera talmente simile al testo di Nardelli che è chiaramente il classico copia-incolla.
  21. malaparte

    Aiuto tesi di terza media

    Ho appena postato un argomento che riguarda in qualche modo Pirandello e i sommergibilisti austroungarici http://www.betasom.it/forum/index.php?/forum/1-quadrato-ufficiali/&do=add Magari puoi farne un cenno nell'ambito della famosa interdisciplinarietà...
  22. Di solito sentiamo parlare di problemi di pesca Italia-Tunisia ( o paesi limitrofi) Invece la Brexit ha creato problemi anche ai pescatori francesi, che accusano la Gran Bretagna di avere applicato unilateralmente atteggiamenti discriminatori sia nell'applicare i permessi di pesca (41 su 344 richieste!) prevedendo requisiti mai discussi nè notificati in anticipo. Alla protesta nei pressi dell'isola di Jersey di pescherecci francesi, lo UK ha risposto inviando inviando due navi da guerra e la Francia ha reagito con due motovedette. Comunque poco fa per radio ho sentito che i pescatori hanno fatto (temporaneamente) rientrare la protesta, lasciando evidentemente la palla a Bruxelles https://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Isola-di-Jersey-protesta-dei-pescatori-francesi-Londra-e-Parigi-inviano-navi-militari-182e6efa-e12c-4362-8334-f4b1cc46dbe7.html https://tg24.sky.it/mondo/2021/05/06/isola-jersey-guerra-pesca-gran-bretagna-francia ed altri
  23. Credevo di aver capito male, invece è proprio un telescopio; una di quelle cose che di solito stanno in cima ai monti, mica a 3500 mt. di profondità. E quanto pare il telescopio KM3NeT è da un pezzo nel canale di Sicilia! Si dice infatti che ha recentemente subito "operazioni di ampliamento" per riuscire a dare la caccia delle particelle cosmiche più sfuggenti, i neutrini. Ovviamente, non chiedete a me in che modo, ma chi ne sa evidentemente considera fattibile il progetto internazionale https://www.balarm.it/news/a-caccia-di-neutrini-negli-abissi-del-mediterraneo-in-sicilia-il-grande-telescopio-sottomarino-123146
  24. malaparte

    Il "trapianto" del Perle

    Mi SEMBRA di ricordare che operazioni di questo tipo, con trapianti ed innesti, siano state operate anche su altre unità. Lo ricordo (mi SEMBRA di ricordare) proprio perché ne ero rimasta colpita. Attendiamo lumi dagli esperti
  25. SACRILEGIO!!! Vedo assembramento! A parte gli scherzi, e a parte il passaggio del gabbiano che sembra finto, noto delfini. Arrivano anche a quelle latitudini ? Li collego ad acque più calde di quelle della Cornovaglia
×