Jump to content
  • Utenti

    • Totiano

      Totiano 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alagi

      Alagi 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Odisseo

      Odisseo 0

      Secondo Capo
      Joined:
      Last active:
    • Iscandar

      Iscandar 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • brin

      brin 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Marco U-78 Scirè

      Marco U-78 Scirè 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • malaparte

      malaparte 0

      Moderatore Area Tematica - S*
      Joined:
      Last active:
    • lazer_one

      lazer_one 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • de domenico

      de domenico 0

      Tenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • malaspina

      malaspina 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • danilo43

      danilo43 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Alfabravo 59

      Alfabravo 59 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • serservel

      serservel 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Von Faust

      Von Faust 0

      Moderatore Area Tematica - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Red

      Red 0

      Capo di 1a Classe - MS*
      Joined:
      Last active:
    • GM Andrea

      GM Andrea 0

      Membro Consiglio Direttivo - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Lefa

      Lefa 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • old_fly37

      old_fly37 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • marat

      marat 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • R.Hunter

      R.Hunter 0

      Membro Onorario
      Joined:
      Last active:
    • Charlie Bravo

      Charlie Bravo 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Massimiliano Naressi

      Massimiliano Naressi 0

      Sottocapo - S *
      Joined:
      Last active:
    • sertore

      sertore 0

      Tenente di Vascello - MS*
      Joined:
      Last active:
    • canarb

      canarb 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • Keltos

      Keltos 0

      Sottotenente di Vascello
      Joined:
      Last active:
    • pugio

      pugio 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Djmitri

      Djmitri 0

      Moderatore di Sezione
      Joined:
      Last active:
    • Drakken

      Drakken 0

      Moderatore di Sezione - MS*
      Joined:
      Last active:
    • Bubbe

      Bubbe 0

      Capo di 1a classe
      Joined:
      Last active:
    • Regia Marina

      Regia Marina 0

      Sottocapo - MS *
      Joined:
      Last active:
    • Navy60

      Navy60 0

      Capo di 1a Classe - S*
      Joined:
      Last active:

Yamato56

Comune di 2a classe
  • Content Count

    8
  • Joined

  • Last visited

About Yamato56

  • Birthday 09/16/1956

Contact Methods

  • Jabber
    Claudio

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Erba (Co)
  • Interests
    Modellismo navale statico. Soggetto principale: Imperial Japanese Navy.

Previous Fields

  • Indirizzo Skype
    Via G.Leopardi 9/a
  • Indirizzo Email Pubblico
    formenti93@gmail.com
  • Presente ai seguenti Raduni Nazionali e Licenze Ufficiali di Betasom
    Nessuno
  1. Yamato56

    Zero Fighter De Agostini

    Grazie, Comandante Danilo!
  2. Ciao Secondo, dal momento che sei stata l' ultima persona con la quale ho interagito tempo fa, volevo informarti che proprio questa sera ho ripreso la discussione interrotta sullo Zero Fighter de Agostini, sperando di leggerti presto. Grazie e buona continuazione. Cordialità.

  3. Yamato56

    Zero Fighter De Agostini

    A proposito, grazie a chi ha provveduto a modificare il metodo di carica delle immagini, questo è molto facile ed immediato rispetto al precedente, che a mio avviso era molto più complicato da gestire.
  4. Yamato56

    Zero Fighter De Agostini

    A quel punto ho riesaminato le fasi di montaggio del seggiolino, vedi Usc. N° 79, fase 11, 21, 22 e 24, ma non ho rilevato alcun errore di sorta. Le posizioni sono obbligate dalle dimensioni e dalla forma dei bracci di sostegno e dai fori di alloggiamento nella paratia, inibendo qualsiasi altro modo di collocare il sedile, se non quello consentito dai supporti e illustrato dalle spiegazioni. Ad un più attento esame, ho pure notato che tra la sommità del seggiolino e la parte curva della paratia che delimita lo spazio vuoto, c'è quello che a me pare uno spazio molto maggiore di quello che dovrebbe esserci nella realtà. Guardando la fotografia del seggiolino assemblato alla paratia, Usc. N° 79, Fase 25, vedo che tra quella foto e la foto del mio modello, la N° 25-A, non vi è alcuna differenza riguardo allo spazio fra sommità del seggiolino e parte inferiore della paratia e questo mi conforta perché il problema, a questo punto, lo hanno avuto anche i Jap. Fatte le debite considerazioni, ritengo che si tratti di un errore di progetto della DeA, anche se mi lascia perplesso il fatto che nessuno, nemmeno nel Forum della stessa DeA, segnala questo problema. Sto continuando comunque la costruzione, anche se questo difetto di assemblaggio non mi lascia soddisfatto e me lo porto dietro con un certo fastidio. Chiedo cortesemente lumi e aiuto a chi ha portato a termine la costruzione senza aver avuto problemi di sorta o li ha avuti e li ha risolti in altro modo. Grazie a tutti, in attesa di leggervi volentieri.
  5. Yamato56

    Zero Fighter De Agostini

    Buongiorno a tutti, la mia ultima presenza a questa discussione risale al 30 aprile 2014. Per impegni di lavoro, altri interessi e molta poca voglia di riprendere il lavoro sullo Zero Fighter, sono stato lontano dal Forum per tutto questo tempo. Il raggiungimento del termine dell'attività lavorativa e la fine del trasloco, mi hanno permesso di riaprire gli imballaggi nei quali avevo custodito lo Zero e mi è ritornata la voglia di portare a compimento la costruzione. Qui sono iniziati subito i primi problemi. Per cercare una soluzione ho navigato all'interno dei vari Forum per trovare risposte, invano. Nessuno degli intervenuti ha avuto problemi nell'assemblaggio del pavimento della cabina di pilotaggio alla carlinga? Quando l'ho inserita per incollarla alle 2 paratie dell'abitacolo, vedi Usc. N° 83, Fasi 13, 14 e 15 (foto allegate), ho scoperto che il sedile del pilota comprime la barra dei comandi che parte dalla pedaliera e passa sotto al sedile per terminare dietro a questo, piegandola in maniera importante ed antiestetica, oltre che per nulla funzionale. Dalla foto 13-A del mio assemblaggio, si evince che il pavimento è correttamente posizionato e non presenta errori di sorta. L’ unica differenza, assolutamente insignificante, è data dal colore del bordo del pavimento, che nel mio modello è blu Aotake (a titolo di pura curiosità, notare la differenza di tonalità con la struttura esterna della carlinga) mentre sul disegno dell’ uscita 83 lo stesso bordo è verde.
  6. Buonasera Comandante Pennabianca, avevo molte perplessità circa l' iniziare il lavoro sul Prinz Eugen ma la chiarezza delle spiegazioni, la nitidezza delle foto, gli accorgimenti fin qui da Lei adottati e la pulizia dell' esecuzione, hanno fatto breccia nelle mie considerazioni e penso proprio che mi procurerò il primo fascicolo. Con una guida così precisa e "fool prof" ritengo di essere in grado di realizzare un gran bel lavoro!. Tuttavia ho ancora un dubbio: il rivestimento delle ordinate di carena per comporre lo scafo è composto dai soliti listelli di legno da sagomare e applicare incollandoli in sovrapposizione? Ho una precedente esperienza con la Yamato De Agostini e ho patito molto nello stuccare, carteggiare, primerizzare, verniciare e ancora ripetere il tutto parecchie volte prima di ottenere un risultato accettabile. Mi scoraggia un poco questo conosciuto cimento. Grazie per l' attenzione, ancora complimenti e rimango in attesa di leggerLa presto nell' avanzamento dell' opera.
  7. Yamato56

    Zero Fighter De Agostini

    Ciao Secondo, grazie per le dritte, ma non riesco a gestire Imageschak. Accedendo al link mi appare una videata che non ha nulla a che vedere con quella che appare del modello e di conseguenza non riesco a proseguire nel caricamento delle foto. Nel forum DeA la procedura era diretta e molto più semplice, dal post si accedeva direttamente all' archivio fotografico senza passare ad un gestore esterno. Pazienza, grazie comunque.
  8. Yamato56

    Zero Fighter De Agostini

    Comandante Marchetti buongiorno, Avrei qualche quesito da porLe: A) Sto cercando di capire la procedura per allegare foto alla discussione ma francamente non riesco a trovare le icone. B) Per una mera questione di esaustività è consentito citare nomi di case produttrici di colori e/o di attrezzi - prodotti o sono previste sanzioni innominabili a reprimenda del misfatto? C) Nonostante l' acquisizione delle informazioni riguardo a come ci si deve comportare nel forum, essendo nuovo è probabile che commetta qualche inesattezza. Sono gradite tutte le osservazioni finalizzate ad un corretto uso dello strumento. Ringrazio anticipatamente e cordialmente saluto.
  9. Yamato56

    Presentazione

    Perdonami ma........................in cosa consiste il brindisi?
  10. Buongiorno a tutti, Tengo a precisare che non sono un marinaio ma mi piace moltissimo praticare l' hobby del modellismo navale statico. Ho sempre costruito aerei in tutte le scale disponibili sul mercato e la mia passione per le navi è iniziata a settembre del 2006 in occasione del mio compleanno e grazie ad un amico che mi ha regalato la scatola di Montaggio della Regia Nave Zara in scala 1/400. Da allora ho iniziato a collezionare navi da guerra della Marina Imperiale Giapponese della II Guerra Mondiale in scala 1/700. Possiedo anche 4 scatole di montaggio (ancora nei blister!) di navi in scala 1/350 e un "cantiere aperto" della Yamato della De.A., uscita a fascicoli a febbraio 2007. Sono iscritto su Facebook al gruppo "IMPERIAL JAPANESE NAVY" sul quale trovo costantemente autentiche "chicche" riguardo alla storia di quella Marina. Ora sto costruendo lo Zero della De.A. e ho partecipato alla discussione del forum della stessa. Esplorando questo di Betasom, ho trovato spunti più interessanti, forniti soprattutto da Pugio, Itrab53 e Vespucci, senza voler dimenticare gli altri, dei quali avrò modo di apprezzare appieno anche la loro abilità. Da questi presupposti è nato il mio desiderio di iscrivermi e di partecipare a questa discussione. Sono certo che sarà un' esperienza particolarmente emozionante che porterà ad accrescere il mio bagaglio di conoscenze. Ringrazio dell' opportunità che mi è stata offerta e fin da ora tutti coloro che vorranno relazionarsi con me. Un cordiale saluto a tutti i membri.
  11. Yamato56

    Zero Fighter De Agostini

    Buongiorno a tutti, ho notato che l' ultimo messaggio di questa discussione, postato da Secondo Marchetti, è datato 27 giugno 2013. Volevo cortesemente sapere se la discussione è ancora attuale oppure no. Sto costruendo lo Zero della De.A. e ho partecipato alla discussione del forum della stessa. Esplorando questo di Betasom, ho trovato spunti più interessanti, forniti soprattutto da Pugio per quanto riguarda gli utilissimi consigli riguardo alla vernici da usare, in particolare lo IJN Cockpit Green e il UA 136 Aotake. Poi Itrab53, in particolare per quanto riguarda l' accorgimento di montare tutto il blocco motore e alloggiarvi i 14 cilindri successivamente. Infine Vespucci, molto valido nella meccanica d' assemblaggio. Da questi presupposti è nato il mio desiderio di iscrivermi e di partecipare a questa discussione. Avrei delle foto del mio lavoro da postare e da condividere. Rimango in attesa di gradite considerazioni e saluto tutti cordialmente.
×