Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Iscandar

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    esatto li è nel suo "luogo di riposo" il Collegio Aeronautico all'aeroporto di Cranfield, Bedfordshire
  3. Today
  4. Ieri pomeriggio si è sparsa la voce della perdita di contatto del sommergibile indonesiano Nanngala che si trovava in esercitazione per lancio siluro 51 NM (95km) a nord dell'isola di Bali, su un fondale di circa 700m. Il battello in oggetto è un 209/1200 costruito nel 1977 in Germania e consegnato nel 1981 alla Marina Indonesiana. E' stato chiesto il supporto alle marine di Australia e Singapore nella ricerca del battello disperso. Il sottomarino KRI Nanngala S502 (fonte wikipedia) Al momento sul luogo dell'ultimo contatto sono presenti 3 unità della marina indonesiana e un gruppo di sommozzatori mentre le marine di Singapore e Malesia hanno inviato sul posto le rispettive unità di soccorso sommergibili mentre quella indiana è in trasferimento. Purtroppo le ricerche aeree hanno rilevato tracce di carburante in superficie in prossimità della scena che fanno temere il peggio per i 53 uomini dell'equipaggio.
  5. Ocean's One

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    Beh, sapevo che non l’avresti fatto così semplice... Comunque, Indagando meglio, ho trovato che il progetto dello Swift poi ebbe un’evoluzione nel.Supermarine 545. Nella foto la cosa che non mi quadrava era la forma dell’ala, a freccia crescente, che lo Swift non aveva. Questo tipo di alà era un rimedio al comportamento negativo dell’ala a freccia convenzionale in caso di stallo, che nello Swift era piuttosto pericoloso. La Supermarine riprogetto quindi completamente l’ala e creò il modello 545, che però rimase allo stadio di prototipo. Giusto Iscandar?
  6. Iscandar

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    Beh, la casa costruttrice è esatta
  7. Yesterday
  8. Ocean's One

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    Sembra un Supermarine Swift. Ma sarebbe troppo facile, temo...
  9. Iscandar

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    Grazie Danilo, la mia proposta
  10. Ocean's One

    TOTI IN 1:1 !!!

    Per inciso, @fanghino , noti la scomodità di alcuni controlli? Anche questo contribuisce al fascino “old style” del Toti (vero o simulato che sia...)
  11. fanghino

    TOTI IN 1:1 !!!

    Ah... i miei timoni! Festeggio con subito con una missioncina in sh3....
  12. Ocean's One

    TOTI IN 1:1 !!!

    Sì, Fabrizio, di persone al seguito ne ho veramente tante, lo so… E forse tutti voi non vi rendete conto della motivazione che riuscite a darmi, nella costruzione di questo modellino! ________________ Bene, allora vi fornisco un ulteriore piccolo aggiornamento, visto che già due gemme su 80 hanno trovato la loro collocazione definitiva sul pannello alto dei goniometri dei timoni. Sono quindi a buon punto… Sempre parlando di componenti elettrici, ecco quelli usati dai timonieri @fanghino e @vigile per passarsi il controllo dei Timoni Verticali. Questa è la zona subito al di sotto della leva dei TV, dove si vedono le due spie di indicazione del comando attivo/escluso, mentre appena sopra si intravede la levetta per la commutazione: Una seconda levetta di scambio è posizionata sulla destra della postazione del timoniere orizzontale: Tutti questi componenti dispongono già dei loro cavi elettrici, che confluiscono nella zona dove installeremo una delle tre schede di I/O.
  13. danilo43

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    Esatto! E' proprio il Suomi KP/-26. A te il prossimo
  14. Massimiliano Naressi

    Quiz: Indovina Il Luogo

    Tornare verso ovest...
  15. Last week
  16. malaspina

    Quiz: Indovina Il Luogo

    Alessandria?
  17. danilo43

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    Si, è un'arma finlandese
  18. Massimiliano Naressi

    Quiz: Indovina Il Luogo

    Più verso est.
  19. Ocean's One

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    Quindi il fucile è finlandese?
  20. danilo43

    Quiz Foto: Le Altre Forze Armate

    Arma progettata in un Paese noto per le sue estreme condizioni climatiche ...
  21. danilo43

    Quizz Foto: Navi Mercantili

    Protagonista di un disastro del mare causato da un sabotaggio dall'esito non certamente voluto da chi lo commise ...
  22. malaspina

    Quiz: Indovina Il Luogo

    Con questa tua affermazione, ma solo ad istinto, quindi senza verifica, mi fa venire in mente Mers el Kebir...
  23. Massimiliano Naressi

    Quizz Foto: Unità Militari

    Ora una delle navi dedicate al nostro personaggio misterioso:
  24. E ora veniamo alla questione che dicevo prima, le differenze tra le navi turche (come il Muavenet) e quelle tedesche. Intanto comincio ad esporre il problema, che è un po' lunghetto, quindi continuerò in post successivi se è necessario. Ci ho messo un po' a definire la cosa, perché all'inizio pensavo ad errori dei disegni e basta. Facciamo il punto. Nel 1909 la Germania costruì e subito cedette alla marina turca le 4 torpediniere S165,166,167,168 (S per “cantieri Schichau”, in Prussia orientale). Poco dopo, nel 1910, la Germania costruì altre 4 torpediniere per la propria marina denominandole ugualmente S165-168 a sostituzione delle prime quattro. Non so perché furono assegnati gli stessi codici, ma insomma questo ha creato confusione nell'identificazione tra i due lotti di navi. Per aumentare la confusione, la propaganda ci ha messo del suo. La scritta qui sotto dice in sintesi: "S165 poi Muavenet... che nel maggio 1915 ha affondato ai Dardanelli la HMS Goliath etc. ". Ho avuto di recente una versione ad alta definizione di questa foto e si tratta certamente della S 165 (si vede molto bene il codice piccolo a prua), MA non è la nave della prima serie ceduta ai turchi (cioè non è il Muavenet) e NON è neppure la versione originaria della nave della seconda serie rimasta ai tedeschi. Si tratta in effetti della S 165 ricostruita durante la guerra mondiale con modifiche importanti, tra cui l'innalzamento del ponte di comando e del primo fumaiolo (tanto che a prima vista l'avevo presa per una nave diversa, la S65). Fatto questo preambolo, non sto a farvi tutta la storia dei miei ragionamenti, ma vengo alle conclusioni (che ho via via condiviso con Reiner, Ingo e Wolfgang, ottimi modellisti tedeschi che fanno modelli dinamici a grande scala e sono abbastanza forniti di piani originali delle navi - e che mi hanno aiutato con le loro opinioni a chiarire le cose; molto bello anche il forum dove si "riuniscono", https://www.arbeitskreis-historischer-schiffbau.de/ ). Allora, come ho anticipato, secondo me il primo lotto di 4 navi siglate S165-168 e cedute alla Turchia NON era identico al secondo lotto (sempre S165-168) rimasto in Germania. Questa può sembrare una affermazione banale (lo so anche io che le navi "gemelle" non esistono...) ma è una questione mai definita prima e che ha portato fin'ora a riprodurre una nave (il Muavenet-i MIlliye) con alcune fattezze che non le sono proprie (con l'aspetto delle navi tedesche e non turche), e quindi tanto vale puntualizzarle. Intanto i disegni. Quello tratto dai disegni originali si trova nel libro di Harald Fock: Schwarze Gesellen vol. 2 Zerstörer bis 1914, Koehler Verlag 1981. Fock era capitano di fregata e insegnava alla "Deutsche Marineschule Flensburg-Mürwik"; purtroppo è deceduto nel 2015 per quanto ne so... (altrimenti sarebbe stato facile chiarire tutti questi punti). Quello che ho trovato io inizialmente, qui sotto, riferito al Muavenet, è ripreso – con qualche errore ed omissione , manca ad esempio tutto lo spaccato interno – dal libro precedente. Nel libro di Fock NON si parla di differenze tra le navi vendute alla Turchia e quelle rimaste in Germania, e di conseguenza non è specificato (altro elemento di confusione) a quali navi si riferisca il disegno originale. Ho ricevuto nel frattempo anche alcune parti di un ulteriore disegno originale di cantiere, quello delle modifiche effettuate sulle navi tedesche durante la guerra (come dicevo sopra a proposito della cartolina propagandistica della S 165: innalzamento del ponte di comando, del fumaiolo etc.); modifiche a parte è uguale per il resto, quindi ho dato per acquisito che il libro di Fock illustrasse senz'altro l'aspetto delle navi del secondo lotto, rimaste in Germania. Tutte le foto di modelli che ho visto, in Germania o in Turchia, in realtà rappresentano tutti la medesima nave (mi viene da pensare: all’insaputa dei modellisti), appunto quella a cui si riferiscono i disegni originali, cioè la versione tedesca. Ora non esistono, purtroppo, foto di navi tedesche del secondo lotto dove si possano osservare chiaramente TUTTI (alcuni sì) i dettagli a cui mi riferisco: sono perciò costretto a considerare i disegni di cantiere come rappresentativi delle navi tedesche, ma comunque con il sostegno di alcune foto. Ma esistono, per fortuna, molte foto di navi già sotto bandiera turca (del primo lotto) ed una piccola serie, però importante, di foto di navi sempre del primo lotto ripresa a Pillau nel 1909, prima della loro consegna alla Turchia, dove questi dettagli sono abbastanza visibili e chiari. Ora è tardi. Nel prossimo post farò un elenco dei dettagli diversi con disegni e foto a dimostrazione.
  25. avio72

    SIAI Marchetti SF-260 1/72 ed 1/48 Kp

    Sulla base del pavimento del kit sto ricostruendo l'abitacolo e comparto avionico con maggiore dettaglio.
  26. Massimiliano Naressi

    Quiz: Indovina Il Relitto

    Affermativo.
  27. magico_8°/88

    TOTI IN 1:1 !!!

    No Marco ormai mi sono arreso...tra te e il Dir mi avete preso per sfinimento ...mi sono stancato anche di farti i dovuti complimenti e poi ormai hai un seguito molto più capace del sottoscritto
  1. Load more activity
×